Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Bianco

Di

Editore: Fazi

2.5
(19)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 121 | Formato: Altri

Isbn-10: 8881127016 | Isbn-13: 9788881127016 | Data di pubblicazione: 

Ti piace Bianco?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il romanzo è una sorta di American Graffiti modenese. L'esordio narrativo diMarcella Menozzi, scritto con una lingua inventiva, ossessiva, vicina alparlato, racconta storie di ragazze e ragazzi di provincia, l'uscita dolorosadalla placenta tiepida dei pub, dei corridoi dell'università, dellescorribande nella riviera romagnola, e l'ingresso traumatico al binario mortodella vita adulta. Marcella Menozzi è nata a Modena nel 1974. Laureata inpsicologia del lavoro a Bologna nel '99, lavora da quattro anni in un ente diformazione professionale a Modena. Questo è il suo primo romanzo.
Ordina per
  • 4

    Ho letto un libro, uno di quelli inaspettati che neanche ricordo come tanto meno perché ibs me l’ha recapitato a casa (non la mia, in onestà, quella dei miei perché io a casa non ci sono mai). ...continua

    Ho letto un libro, uno di quelli inaspettati che neanche ricordo come tanto meno perché ibs me l’ha recapitato a casa (non la mia, in onestà, quella dei miei perché io a casa non ci sono mai).
    L’ho preso in mano in una domenica mattina di metà luglio e ho scoperto che l’autrice è modenese e che la storia è ambientata proprio in territori, luoghi, che conosco, un po’almeno (di sicuro più della maggior parte delle letture, non essendo io vagabonda per natura, né ho avuto poi concrete occasioni per viaggiare o ‘fare baracca’ come si deve). E ho anche scoperto che questo libricino del 2006, sottile e dalla copertina bianca e blu non è un trastullo sull’adolescenza, i valzer di coppie in divenire e in crollare, e non annoia. Incolla. Fa sorridere e scuotere la testa. E’come la palla di vetro dei maghi, ci si può vedere brevi fotogrammi di un passato avvolto da nebbie eppure nitido quel giusto da farsi riconoscere. Ho scoperto che c’è ancora ampio margine per le storie di affettività quotidiane, girovagando tra location comuni che non sono il Bronx o London o Paris, sono Formigine o la Baracchina a Bologna o un qualche altro posto dove in molti hanno camminato, vomitato, sputato, riso e baciato senza sentirsi speciali essendolo.

    Su ThePopuli:
    http://www.thepopuli.it/2009/07/pillole-da-un-libroagitare-con-cura-bianco-di-marcella-menozzi-parte-i/

    http://www.thepopuli.it/2009/07/pillole-da-un-libro-agitare-con-cura-bianco-di-marcella-menozzi-%E2%80%93-parte-ii/

    http://www.thepopuli.it/2009/07/pillole-da-un-libroagitare-con-cura-bianco-di-marcella-menozzi-ultima-parte/

    ha scritto il 

  • 1

    "A volte mi capita anche di vivere la gente in modo diverso e adesso quando sono nei posti un po' affolati guardo la gente come se fosse un unico gomitolo e mi sento distante e le sento le parole e ...continua

    "A volte mi capita anche di vivere la gente in modo diverso e adesso quando sono nei posti un po' affolati guardo la gente come se fosse un unico gomitolo e mi sento distante e le sento le parole e loro tutti che hanno un'unica voce come in un nastro e io li guardo fissi e mi sorprendo di quanto poco tutto mi interessa."

    "Quella di Michela sarebbe una scatola fatta di maglie di ferro, quelle a cui potete far cambiare forma, con delle maglie di ferro da cui si può uscire ma uscire è difficile e fa male e da queste maglie di ferro si possono far entrare un sacco di persone, è una scatola in cui si può entrare ma entrare è difficile e fa male, fa male anche a lei che deve cambiare forma."

    "Appena le cose raggiungono la perfezione, muoiono."

    ha scritto il 

  • 2

    Se vi interessa sapere perché gli esordienti italiani producono facilmente libri così fessi, ho espresso una mia personale teoria qui

    http://licenziamentodelpoeta.splinder.com/1109682156#4188005 ...continua

    Se vi interessa sapere perché gli esordienti italiani producono facilmente libri così fessi, ho espresso una mia personale teoria qui

    http://licenziamentodelpoeta.splinder.com/1109682156#4188005

    ha scritto il