Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Biondo n° 5

Di

Editore: Sperling & Kupfer

3.0
(118)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 344 | Formato: Altri

Isbn-10: 8860610389 | Isbn-13: 9788860610386 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: G. Balducci

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Family, Sex & Relationships , Romance

Ti piace Biondo n° 5?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Cresciuta in Inghilterra, perché tutto quello che ha anche lontanamente a chefare con Londra "è semplicemente meglio"; migliore amica di Julie Bergdorf,dei magazzini Bergford di New York; cliente del parrucchiere di GwynethPaltrow, l'unico in grado di ottenere proprio "quella" sfumatura di biondo; unappartamento a Manhattan e il proprio nome nelle liste dei cinque party"strict selection" della settimana. Ecco il quadro perfetto di tutto quelloche una ragazza deve assolutamente avere...
Ordina per
  • 3

    Giuro che volevo abbandonarlo a pagina 2, ma non sono solita abbandonare un libro perciò ho progredito... Nonostante la frivolezza, l'idiozia, la superficialità che trasuda da ogni riga del libro non è stato malissimo, mi è addirittura quasi piaciuto... Classica lettura da ombrellone, ottima per ...continua

    Giuro che volevo abbandonarlo a pagina 2, ma non sono solita abbandonare un libro perciò ho progredito... Nonostante la frivolezza, l'idiozia, la superficialità che trasuda da ogni riga del libro non è stato malissimo, mi è addirittura quasi piaciuto... Classica lettura da ombrellone, ottima per staccare un pò!

    ha scritto il 

  • 1

    Devo smettere di leggere qualunque cosa trovo in giro, dal retro dello shampoo a…

    e poi non capisco, com'è che non dico dorothy parker, ma almeno da winifred wolfe siamo arrivati a sta roba qua....

    ha scritto il 

  • 2

    Non l'ho ancora finito, ma dubito che la mia opinione potrà cambiare.
    Ormai ho letto vari chick-lit, e non ho nulla contro questo tipo di libri. Anzi, mi aiutano a staccare la spina e spesso li preferisco a mattoni pretenziosi ed irritanti. Alcuni sono più carini e altri molto meno, chiaram ...continua

    Non l'ho ancora finito, ma dubito che la mia opinione potrà cambiare.
    Ormai ho letto vari chick-lit, e non ho nulla contro questo tipo di libri. Anzi, mi aiutano a staccare la spina e spesso li preferisco a mattoni pretenziosi ed irritanti. Alcuni sono più carini e altri molto meno, chiaramente, ma questo è il peggiore che mi sia capitato sotto mano.
    I personaggi non suscitano la minima simpatia, e forse nemmeno odio o irritazione. Sono semplicemente insipidi, del tutto vuoti. Le vicende non fanno sorridere, scivolano via come acqua.
    In una parola: evitatelo! C'è di meglio in questo genere.
    Lascio una stellina in più di quanto meriterebbe solo perché mi ha distratto in un paio di giornate difficili.

    ha scritto il 

  • 2

    Una lettura forse fin troppo leggera. La protagonista non colpisce al primo istante, mi sono trovata quasi a pensare che il romanzo avrebbe raccontato le avventure dell'amica Julie un'autentica bionda Bergdorf, anzichè le sue. Poi però, quando si entra più nel vivo delle vicende, capisci che l'er ...continua

    Una lettura forse fin troppo leggera. La protagonista non colpisce al primo istante, mi sono trovata quasi a pensare che il romanzo avrebbe raccontato le avventure dell'amica Julie un'autentica bionda Bergdorf, anzichè le sue. Poi però, quando si entra più nel vivo delle vicende, capisci che l'eroina in cui devi identificarti è una bella ragazza mora, ti auguri che sia più profonda delle altre, forse era quello l'intento dell'autrice, ma a me è parsa solo più "goffa" e meno intraprendente di altre, molto ingenua. Indubbiamente Plum Sykes conosce bene il mondo di cui parla. L'UES è descritto magistralmente, anche perchè basta poco: si parla solo di feste, jet privati, cibi a base di tartufo, liste d'attesa per accaparrarsi una borsa, chirurgia estetica prima dei 24 anni e donne che compiono 38 anni da una vita... Insomma, un susseguirsi di luoghi comuni! Sono compresi anche i ricchi nobili (francesi e inglesi) che sono fondamentali, visto che alle principesse di park avenue manca solo un titolo "vero" per sentirsi realizzate. Finale banale, dalla metà del libro avevo capito come sarebbe andata a finire.

    ha scritto il 

  • 5

    "Non c'è nessun trattamento di bellezza che rende la pelle luminosa come l'amore..."
    Ed è proprio l'amore il tema principale del romanzo. La protagonista è Moi, ossessionata dallo shopping dai J.P (jet privati) e non solo: da sua madre che insiste da sempre sul conoscere il conte del castel ...continua

    "Non c'è nessun trattamento di bellezza che rende la pelle luminosa come l'amore..."
    Ed è proprio l'amore il tema principale del romanzo. La protagonista è Moi, ossessionata dallo shopping dai J.P (jet privati) e non solo: da sua madre che insiste da sempre sul conoscere il conte del castello accanto. Moi cerca il F.M (futuro marito) insieme alla sua amica Julie. Da qui si intersecheranno amori ma soprattutto divertenti avventure piene di abiti firmati, isole caraibiche e J.P.
    Ho trovato questo romanzo davvero scorrevole da leggere (devo dire perfetto da leggere sotto l'ombrellone-cosa che io non ho fatto-), come una chiaccherata fra amiche. Simile al genere "Kinsella", lo consiglio vivamente.

    ha scritto il