Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Biscotti e sospetti

Di

Editore: TEA

3.7
(1223)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 237 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8850211465 | Isbn-13: 9788850211463 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Fiction & Literature , Humor , Romance

Ti piace Biscotti e sospetti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Violetta Chiarelli, commessa, e sua sorella Caterina, sarta e minuscolaimprenditrice in proprio, non sono forse le inquiline ideali per unappartamento ricavato in una elegante villa in collina. D'altro canto, neanchegli altri inquilini sono del tutto irreprensibili. Rebecca Demagistris è unamadre separata alle prese con tre bambine, mirmecologi fedifraghi e pastorimetodisti killer; Mattia Novalis è un architetto di interni ricercatissimo peril suo pessimo gusto e il suo fisico prestante; Emanuele Valfrè, romantico eaffascinante proprietario delle omonime vetrerie, è arrivato da Calcutta conuna moglie fresca fresca che sembra intenzionata a rovinargli la vita.
Ordina per
  • 3

    L'ho trovato simpatico e divertente, leggero e al tempo stesso profondo in certi aspetti, non tanto per com'è scritto, ma per i messaggi che trasmette.
    A volte vorrei tanto essere come Caterina, diretta e sincera e anche un po' pazza. Insomma, un bel passatempo.

    ha scritto il 

  • 2

    Un romanzetto leggero leggero, con personaggi vagamente bidimensionali. La protagonista, Violetta, é un po' troppo priva di personalitá per essere il personaggio centrale della storia; in compenso, l'odiosissimo Mattia ha personalitá e spocchia per due.

    ha scritto il 

  • 0

    Perfetto se avete voglia di qualcosa di leggero, totalmente avulso dalla realtà, scritto in modo scorrevole e anche divertente.
    Un tipo di lettura adeguato per chi ha bisogno di non pensare, di non affaticarsi e di spegnere il cervello per un po' senza annoiarsi.

    ha scritto il 

  • 2

    Mi era stato detto che la Bertola scrivesse libri divertenti ma questo non lo è stato, c'era solo ogni tanto qualche traccia di ironia qua e là, ma la trama era assurda, improbabile e inconsistente. Lo sconsiglio.

    ha scritto il 

  • 4

    Semplicemente delizioso! Partivo un po' prevenuta perchè avevo paura di una ripetizione di "Romanzo rosa" (che ho adorato!) e invece mi ha intrattenuta piacevolemente e divertita! Grande Stefani Bertola!

    ha scritto il 

Ordina per