Bitches brew

Genesi del capolavoro di Miles Davis

Voto medio di 14
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
19 agosto 1969. Mentre si ripulivano i prati di Woodstock, Miles Davis portò in studio un'"orchestra" senza precedenti: tredici solisti con chitarre e tastiere elettriche, quattro percussionisti, un clarinetto basso, un sax soprano. Con qualche appun ...Continua
Franco Vite
Ha scritto il 15/11/12
Interessante si, ma ...
... ma anche du' palle! Magari non è una recensione tecnica di quelle che "uau ora ho capito tutto". Però il tempo che ho è questo. Allora, un bel libro, interessante, con alcuni spunti notevoli, se veramente si vuole conoscere il processo di produzi...Continua
PinoPolizzi
Ha scritto il 17/05/10
Teo for two
Non è un libro facile. Anche il disco al quale si riferisce, d'altra parte, non è dei più abbordabili. Questo libro ha il merito, però, di aiutare il lettore a collocare l'opera nel suo contesto: ci si trovano luoghi, tempi, oggetti o persone, che st...Continua
Pallinof
Ha scritto il 16/05/10
“Avevo visto chiaramente una strada verso il futuro e stavo cominciando a seguirla […] dovevo cambiare, per continuare a credere e amare quello che stavo facendo”. [Dissi] ai musicisti che potevano fare quello che volevano, suonare tutto quello che s...Continua
GloriaGloom
Ha scritto il 22/11/09
Da quando ho perduto qualunque aspettativa nei confronti della musica, Bitches Brew lo ascolto solo se ho da cucinare un risotto. I risotti, si sa, han bisogno di una costante tensione ritmica, di una certa indeterminatezza nel tempo di cottura (e ne...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi