Blu oltremare

Di

Editore: Minimum Fax

4.1
(144)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 263 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 888776591X | Isbn-13: 9788887765915 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Riccardo Duranti

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Blu oltremare?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Benché sia conosciuto soprattutto per i suoi racconti, per tutta la vita Raymond Carver non smise mai di affiancare alla scrittura in prosa quella poetica. Così commentava il Los Angeles Times l'uscita di questa raccolta, del 1986: "Il talento di narratore di Carver risplende anche nella sua poesia. A volte le poesie di Carver funzionano come racconti, con tutti i loro elementi compressi ma intatti nella brevità dei versi. Altre volte, Carver si esprime in pura forma lirica, con parole piene di desiderio e sensibilità come quelle di un autore giovanissimo, ma in versi che possiedono l'incisività, la solidità e l'ironia che ci si guadagna a caro prezzo con l'esperienza".
Ordina per
  • 3

    Non male (per essere poesia...)

    Credevo che se mai avessi letto qualcosa di Carver sarei partita acquistando una delle sue antologie di racconti... Invece, quasi per caso, mi sono ritrovata tra le mani questo libro. Chissà, forse è ...continua

    Credevo che se mai avessi letto qualcosa di Carver sarei partita acquistando una delle sue antologie di racconti... Invece, quasi per caso, mi sono ritrovata tra le mani questo libro. Chissà, forse è un segno - o magari il blu intenso della sua copertina... Nonostante il mio noto scetticismo verso il genere poetico, devo ammettere che i versi di Carver (comunque molto più vicini alla prosa) hanno saputo colpirmi dritto al cuore: alla fine di ogni poesia ci si sente invadere da un profondo senso di tristezza, quasi come se l'autore ci conoscesse tutti di persona e riuscisse a toccare il nostro animo mettendosi a nudo lui per primo, attraverso una continua immersione nel suo personale universo di fallimenti. La genuinità di alcune immagini mi ricorda molto lo stile di Alice Munro (vedi Uscita di scena, Morte del dott. Kurbitz e i vari spietati ritratti che fa dell'ex moglie), mentre le metafore marine e le scene di pesca - con la canna che sembra quasi diventare un completamento del corpo - mi fanno subito saltare alla mente i grandi classici della letteratura firmati da Hemingway e Melville (Il vecchio e il mare, Moby Dick). Impossibile, a mio avviso, scegliere un titolo migliore di questo. Ma non è finita qui: Blu Oltremare è una miniera da cui si possono estrarre tante altre pietre preziose, che narrano di sentimenti veraci e di una profonda, autentica, smisurata umanità. Ne sono un esempio Cabina Telefonica, piccola meraviglia in cui il susseguirsi di minuscoli gesti ed episodi spinge i vari protagonisti (fra cui Carver stesso) ad avere epifanie e rivelazioni di sapore quasi joyciano, Attesa, - un caso che si trovi alla fine del libro III, ovvero il numero perfetto? - dove viene descritto con stupefacente efficacia il senso di accoglienza proprio solamente alle persone care e ai luoghi in assoluto più vicini al nostro cuore, e la chiusa di Tenerezza, dono che molti di noi farebbero meglio a imparare a coltivare. Non mancano poi riferimenti alla cultura e al ruolo capitale che dovrebbe rivestire nelle nostre vite (Il resoconto), nonché agli esordi di Carver nel mondo della letteratura (Il banco di scuola). Ciononostante, il filo conduttore di tutto il libro sembra comunque essere la malinconia e il senso di perdita - come traspare chiaramente anche dalla poesia Asia. Chi si aspetta una lettura leggera forse meglio che si orienti su altro, ma se siete dei profani del mondo dei versi e non avete grandi aspettative di intrattenimento dopotutto questa raccolta potrebbe anche fare al caso vostro.

    ha scritto il 

  • 4

    il capolavoro di un cantastorie

    un libro bellissimo. Raymond Carver è in grado di parlare con uguale fascino e maestria sia di un sentimento che di un piccolo evento di vita quotidiana. purtroppo non sono riuscita a finirlo ma ho in ...continua

    un libro bellissimo. Raymond Carver è in grado di parlare con uguale fascino e maestria sia di un sentimento che di un piccolo evento di vita quotidiana. purtroppo non sono riuscita a finirlo ma ho intenzione di acquistarlo perché merita di essere letto e riletto.

    ha scritto il 

  • 4

    IL MINUETTO

    SPLENDIDE MATTINATE.
    GIORNI IN CUI MI MANCA TANTO CHE NON MI MANCA NIENTE.
    MI BASTA QUESTA VITA E NON VOGLIO ALTRO. IMMOBILE,
    SPERO CHE NESSUNO ARRIVI.
    MA SE ARRIVA QUALCUNO, SPERO SIA LEI.
    QUELLA CON ...continua

    SPLENDIDE MATTINATE.
    GIORNI IN CUI MI MANCA TANTO CHE NON MI MANCA NIENTE.
    MI BASTA QUESTA VITA E NON VOGLIO ALTRO. IMMOBILE,
    SPERO CHE NESSUNO ARRIVI.
    MA SE ARRIVA QUALCUNO, SPERO SIA LEI.
    QUELLA CON LE STELLINE BRILLANTI
    SULLA PUNTA DELLE SCARPE.
    LA RAGAZZA CHE HO VISTO DANZARE IL MINUETTO.
    QUELL'ANTICA DANZA.
    IL MINUETTO. LO DANZAVA
    COME DOVEVA ESSERE DANZATO.
    E A MODO SUO.

    ha scritto il 

  • 4


    Il momento più bello della giornata

    Fresche sere d'estate.
    Le finestre aperte.
    Le luci accese.
    La fruttiera colma.
    E il tuo capo sulla mia spalla.
    Questi sono i momenti più felici della giornata.

    Ins

    ...continua


    Il momento più bello della giornata

    Fresche sere d'estate.
    Le finestre aperte.
    Le luci accese.
    La fruttiera colma.
    E il tuo capo sulla mia spalla.
    Questi sono i momenti più felici della giornata.

    Insieme alle prime ore del mattino
    naturalmente. E quegli attimi
    subito prima di pranzo.
    E il pomeriggio e
    le prime ore della sera.
    Ma davvero adoro

    queste sere estive.
    Ancor più, mi sa,
    di quegli altri momenti.
    Il lavoro quotidiano finito.
    E nessuno più che ci disturbi, adesso.
    Nè mai.

    Raymond Carver

    ha scritto il 

  • 3

    poesie

    e carver due parole che vanno abbastanza d'accordo. Una raccolta ampia ma non troppo delle poesie di Carver, non mi ha convinto al massimo, poesie molto vicine alla prosa.

    ha scritto il 

  • 4

    Il libro nel suo complesso forse non è un capolavoro, ma l'ultima poesia (The Gift/Il dono)è bellissima:
    "(....)
    Siamo straordinariamente calmi e teneri l'uno con l'altra,
    come se ognuno di noi percep ...continua

    Il libro nel suo complesso forse non è un capolavoro, ma l'ultima poesia (The Gift/Il dono)è bellissima:
    "(....)
    Siamo straordinariamente calmi e teneri l'uno con l'altra,
    come se ognuno di noi percepisse la fragilità mentale dell'altro.
    Come se sapessimo cosa l'altro prova. non è così
    naturalmente. Non è mai così. Non importa.
    E' della tenerezza che mi importa. Questo è il dono
    che stamattina mi commuove e sostiene.
    Al pari di ogni mattina."

    ha scritto il