Boccalone

Storia vera piena di bugie

Voto medio di 185
| 32 contributi totali di cui 21 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"L'azione del libro si situa a ridosso del marzo del 1977, dei mesi delarivolta creativa, dei carri armati inviati a presidiare la cittadellauniversitaria. Ma "Boccalone" è soprattutto una storia d'amore, prima ancorache di cris ...Continua
Sara
Ha scritto il 18/06/18
Poetico, sconclusionato e corale “Boccalone” racconta il trionfo della soggettività durante gli anni delle rivolte, e lo fa attraverso la storia di un primo tenero amore. Illuminante per come ci illustra il nostro ruolo di figli del ‘77 e del fallime...Continua
redt
Ha scritto il 21/08/12

e chi non vorrebbe amare sempre così?
e chi non vorrebbe, come dice il buon guccini, "avere tutto, o quasi tutto, da sbagliare"?

RAC
Ha scritto il 28/12/11

un po' troppo compiaciuto, un po' troppo narcisista

Beatrice Nefertiti
Ha scritto il 05/10/11
Solo per "reduci"
L'autore è nato lo stesso giorno del mio stesso anno, e ha fatto l'università a Bologna da fuori sede come me, nello stesso periodo. Per me la lettura di questo libro è stata la rievocazione del periodo più bello della mia vita, dell'unico periodo de...Continua
TomomoT
Ha scritto il 14/07/11
giovani astri

un libro scritto quasi a cronaca del 77 bolognese, una letteratura che rimane però più givanilistica che giovanile...
fa tenerezza ma si ferma lì


Vanished
Ha scritto il Oct 14, 2008, 19:56
I giorni vanno e io resto. Apollinaire
Vanished
Ha scritto il Oct 14, 2008, 19:56
Anna ha scritto sui muri di camera mia: "merda" e un pò più in là, vicino alla finestra, "enrico boccalone" per via della bocca larga da cui perdo in continuazione frasi e cose del genere. Per le scale ho trovato della vernice rossa, l'altro giorno,
Vanished
Ha scritto il Oct 14, 2008, 19:55
Tout est affaire du décorchanger de lit, changer de corps...à quoi bon puisque c'est encore moiqui moi-meme me thahis,moi qui me traìne et m'éparpailleet mon ombre se déshabilledans les bras semblables des fillesoù j'ai cru trouver un pays,et c'est a
Vanished
Ha scritto il Oct 14, 2008, 19:55
Da Trento ho mandato un telegramma ad Anna: "buon anno a te e alle tue amiche, ti amo, Enrico."Mi sono svegliato con le ossa rotte, ma contento; la luce del giorno entrava dalla finestra della cucina, dove c'è il fuoco e il seggiolone del nonno, in d
Vanished
Ha scritto il Oct 14, 2008, 19:55

Ah, i miei amici dalle loro prigioni
mi chiedono: quanto bene ci si sente a essere liberi?
e io rispondo loro, molto misteriosamente:
sono forse liberi gli uccelli dalle catene del cielo?

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi