Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Bologna senza vie di mezzo

Di ,

Editore: Pendragon

3.7
(19)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 160 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8865980400 | Isbn-13: 9788865980408 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Da consultazione

Ti piace Bologna senza vie di mezzo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dopo Roma, Milano e Torino, non poteva mancare, nella dissacrante collana “Senza vie di mezzo”, il volume su Bologna, scritto da due penne “cult” del la bolognesità. Sganciati dai luoghi comuni e caustici come sempre, gli autori hanno preferito dividersi i compiti. “Difficile trovare qualcosa di buono a Bologna” ha dichiarato Masotti, accin gendosi ad occuparsi delle pagine “sì”. Alla fine, però, 80 cose da salvare (tra luoghi, ristoranti, negozi, centri di cultura, locali notturni, eventi e protagonisti) le ha trovate. Così come 80 sono i “no” di Vasco Rialzo, che già sta pensando a trasferirsi altrove, per non incorrere nelle ire dei concittadini.
Ordina per
  • 4

    Danilo Masotti SI!
    Un uomo pieno di vita, di entusiasmo per le cose, tollerante e pieno di curiosità per il nuovo, ma nello stesso tempo rispettoso del vecchio e legato alla tradizione. Fa venir vogli ...continua

    Danilo Masotti SI!
    Un uomo pieno di vita, di entusiasmo per le cose, tollerante e pieno di curiosità per il nuovo, ma nello stesso tempo rispettoso del vecchio e legato alla tradizione. Fa venir voglia di stare all'aria aperta, di vedere gente, di fare cose... Ma una domanda mi sorge spontanea: non c’è proprio niente che lo fa incazzare, al Masotti?
    Tra i SI preferiti (per aver saputo creare un simpatico, piccolo mistero, svelato soltanto alla fine della pagina): Keiko Ichiguchi.

    Vasco Rialzo NO!
    Non gli va mai bene niente; sboccato e intollerante a qualsiasi tipo di categoria cui non appartiene (a proposito, ma lui a che categoria appartiene?) turisti compresi; ossessionato dalle cacche di cane; invidioso dei successi altrui, anche un po’ tirchio. E poi parliamoci chiaro: guai a chi mi tocca Lucarelli e Beppe Maniglia!
    E quello che più mi fa incazzare è... che spesso ha ragione!
    Tra i NO preferiti (per il dialogo tra bolognesi che a leggerlo ti fa sentire nelle orecchie quella gradevolissima cadenza emiliana un po' strascicata): i venditori di Piazza Grande.

    Bona lè.

    ha scritto il 

  • 4

    Cinno scùrzone

    Carino, con un sacco di annotazioni di costume della vita e dei luoghi bolognesi. Forse inadatto a chi non conosce per nulla Bologna, comunque di piacevolissima lettura.
    Il cinno scùrzone è stupendo ! ...continua

    Carino, con un sacco di annotazioni di costume della vita e dei luoghi bolognesi. Forse inadatto a chi non conosce per nulla Bologna, comunque di piacevolissima lettura.
    Il cinno scùrzone è stupendo !!

    ha scritto il 

  • 4

    I No sono praticamente tutti condivisibili, sui Si ho molti dubbi - a cui si aggiunge perplessita' sulla assenza del cinema Alfa ne 'I vecchi cinema', nonche' sulle lodi sperticate alla cucina del Can ...continua

    I No sono praticamente tutti condivisibili, sui Si ho molti dubbi - a cui si aggiunge perplessita' sulla assenza del cinema Alfa ne 'I vecchi cinema', nonche' sulle lodi sperticate alla cucina del Cannone. Ammenoche' i Si' di Masotti non siano 65 No cammuffati, e quindi la cosa tornerebbe.
    Masotti scrive meglio - anche se i termini in inglese trascritti come si pronunciano dopo un po' diventano pesanti; Rialzo è piu' diretto e fa sorridere assai, nel tranciare luoghi e persone (e sembra togliersi tra l'altro qualche piccola soddisfazione personale). Stretta di mano sulle tardone di Forte Jola e su Olindo Faccioli.

    ha scritto il 

  • 3

    Boogna si. Bologna no: un ritratto indigeno.

    Qui la mia recensione con l'intervista a Danilo Masotti e Vasco Rialzo: http://spaghidautore.splinder.com/post/25228476/danilo-masotti-vasco-rialzo-bologna-senza-vie-di-mezzo

    ha scritto il 

  • 5

    SI!

    65 schede di Masotti (io) e 65 di Rialzo.
    Masotti (io) ha fatto i SI, Rialzo i NO.
    E' molto divertente, molti SI sembran dei NO e molti NO dei SI.
    Il Corriere ha definito questo libro un tritacarne, i ...continua

    65 schede di Masotti (io) e 65 di Rialzo.
    Masotti (io) ha fatto i SI, Rialzo i NO.
    E' molto divertente, molti SI sembran dei NO e molti NO dei SI.
    Il Corriere ha definito questo libro un tritacarne, in realtà è la Bologna contemporanea rivelata.
    Il naturale prosieguo de IL CODICE BOLOGNA arricchito dalla penna di Vasco Rialzo di cui sentirete parlare a lungo.

    ha scritto il