Protagonista di Branchie è Marco Donati, un ragazzo che studia il comportamento dei pesci, malato terminale, con madre ossessiva e fidanzatina. Dall'abulico trascinarsi da una festa all'altra nella Roma dei quartieri alti, Marco precipita in una ... Continua
Ha scritto il 01/08/17
Primo libro letto di Ammaniti. Uno stile diverso. Se amerai il suo primo, amerai tutti gli altri.
Ha scritto il 20/07/17
Un cannibale ancora molto acerbo
Apprezzavo molto Ammaniti nei primi anni del liceo; ricordo la lettura di "Io non ho paura" come qualcosa di molto coinvolgente e trascinante, quello di cui avevo bisogno in quel momento. Qualche anno dopo uscì "Come Dio comanda", che mi fece un ...Continua
  • 9 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 16/06/17
No...
Adoro Ammaniti, ma questa sua prima prova da scrittore è davvero troppo assurda e sconclusionata per i miei gusti. Eppure, nelle ultime trenta righe è riuscito comunque a farmi scorrere le lacrime :-)
Ha scritto il 28/03/17
Fantastico!
Adoro Ammaniti. Libro divertente e surreale!! L'ho divorato!!
Ha scritto il 24/02/17
cavolo è una figata di storia
Ha un po' dello splatter pero' la storia regge tutta , mi e' piaciuta tantissimo , bello!C'e' una piccola , lieve stonatura alla fine pero' ...Un malato terminale che resuscita ... mi sembra un po' manipolato come finale , pero' dai ci sta un ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi