Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Breaking Dawn

By

Publisher: Turtleback

3.7
(15796)

Language:English | Number of Pages: 768 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Spanish , German , Italian , Catalan , French , Chi simplified , Chi traditional , Portuguese , Swedish , Dutch , Danish , Finnish , Japanese , Polish , Hungarian

Isbn-10: 0606231080 | Isbn-13: 9780606231084 | Publish date: 

Also available as: Audio CD , Paperback , eBook , Others , Softcover and Stapled

Category: Romance , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Breaking Dawn ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Having made her choice between living a fully human life or joining the world of immortals to be with her beloved Edward, Bella finds her future threatened by a series of events with potentially disastrous consequences.
Sorting by
  • 3

    Bellissimo e orrido...

    E' un bellissimo libro. La storia d'amore si snoda tra le difficoltà iniziali di Bella di vivere con un vampiro, la sua sofferenza di non poter, all'inizio essere come lui, la gravidanza di un individuo sovrumano che tuttavia lei non vuole sopprimere, e la decisione finale di Edward di trasformar ...continue

    E' un bellissimo libro. La storia d'amore si snoda tra le difficoltà iniziali di Bella di vivere con un vampiro, la sua sofferenza di non poter, all'inizio essere come lui, la gravidanza di un individuo sovrumano che tuttavia lei non vuole sopprimere, e la decisione finale di Edward di trasformarla in vampiro per non perderla definitivamente.

    E' un miscuglio fra il fantasy ed il gotico- orrido che risulta agli appassionati del genere, come me, una profonda delizia.

    Giunta alla fine ero dispiaciuta che la storia

    avesse "fine"...

    Saluti
    Ginseng666

    said on 

  • 1

    BAH

    Si dice che per poter criticare qualcosa la si debba conoscere. Bene, ho letto appunto la saga per potermi fare un'idea precisa di questo fenomeno che si era venuto a creare ed alla fine posso dire: "Tempo sprecato!"
    Partiamo dall'inizio, ho iniziato un po' a caso il primo libro, preso in l ...continue

    Si dice che per poter criticare qualcosa la si debba conoscere. Bene, ho letto appunto la saga per potermi fare un'idea precisa di questo fenomeno che si era venuto a creare ed alla fine posso dire: "Tempo sprecato!"
    Partiamo dall'inizio, ho iniziato un po' a caso il primo libro, preso in libreria in un momento di pura follia e di voglia di leggere (potevo prendere un bel libro ed invece no). L'ho letto abbastanza velocemente per via della scorrevolezza della lettura e ad una prima occhiata è pure passabile, non che mi aspettassi chissà quale trama profonda ed avvincente. Poi ho provato il secondo e già lì cominciava a vedersi che piega stava prendendo l'intera vicenda, protagonista che se sbattesse la testa contro un muro e ci rimanesse secca avrebbe suscitato maggiore interesse. Ma no, io con il mio estremo masochismo ho preso e letto anche il terzo, di cui non ricordo praticamente nulla, e visto che già c'ero ho iniziato appunto quest'ultimo, diciamo pure per vedere dove andava a finire. Alla fine non ce l'ho proprio fatta, ho mollato la lettura a metà, la voglia di vedere una conclusione a questa agonia è stata surclassata dallo schifo generale di questo libro e della sua lentezza e noia che mi suscitava.
    Se mi mettessi a dire cosa non mi è piaciuto di tutta la saga penso che non la finirei più di scrivere e il mio personalissimo commento diverrebbe un libro da non so quante pagine. Prima di tutto trovo senza spessore i personaggi, quasi come delle macchiette stereotipate che non riescono a coinvolgermi o suscitarmi affetto e simpatia, Bella in primis che non riesco a digerirla in nessun modo (e ci ho pure provato), come non riesco a scorgere nessuna vera evoluzione della loro psiche (semmai un'involuzione dall'idea iniziale). Quello che doveva essere bello e dannato mi suscita quasi pietà, e il lupetto... beh, meglio stendere un velo pietoso. Continuo a cercare la figura del vampiro in ogni pagina, ma non la vedo o forse sono solo cieca a non accorgermi del fascino di queste creature... mi manca un po' il vecchio Dracula in certi momenti. Insomma per me il vampiro DEVE essere un personaggio dark, con un passato tormentato (ma non sempre), affascinante di natura e in un certo senso spietato.
    In definitiva non consiglierei la lettura di questa saga praticamente a nessuno, se si vuole un libro avvincente ed appassionante. Se invece si cerca un modo per farsi del male, è un'ottima forma di autolesionismo.
    Ultima cosa: se i libri mi hanno fatto schifo (per me la lettura è sempre mille volte meglio della trasposizione cinematografica, salvo poche eccezioni), lascio solo immaginare il mio disgusto per i film...

    said on 

  • 4

    Libro quarto

    Mi sono tenuta lontana dalla saga di Twilight negli anni in cui è scoppiato il fenomeno di Bella e Edward. Non perchè pensassi fosse una lettura da adolescenti, no. Io sono così. Non mi lascio trasportare. E soprattutto questa è la prima (e finora unica) saga che ho letto, anzi divorato in 2 mesi ...continue

    Mi sono tenuta lontana dalla saga di Twilight negli anni in cui è scoppiato il fenomeno di Bella e Edward. Non perchè pensassi fosse una lettura da adolescenti, no. Io sono così. Non mi lascio trasportare. E soprattutto questa è la prima (e finora unica) saga che ho letto, anzi divorato in 2 mesi e mezzo. Mi è piaciuta tanto. Soprattutto il primo e il terzo libro. Stessa cosa vale per i film. E so di essere una voce fuori dal coro, ma io avrei scelto Jacob. Infine è anche l'unica saga sui vampiri da cui mi sono lasciata affascinare.

    said on 

  • 4

    Il capitolo che ho amato meno, non che non mi sia piaciuto, ma credo che in questo libro sia subentrato troppo il "paranormale". Inoltre ho trovato la descrizione della battaglia finale un po' caotica e sconfusionata.

    said on 

  • 2

    Nel capitolo finale mancavano solo Banderas e la gallinella Rosita, e la famigliola alla "Mulino Bianco" era perfetta.
    Non riesco a trovare una descrizione migliore se non "The horror, the horror!", e che Conrad non me ne voglia per averlo citato nella recensione di questa scempiaggine

    said on 

Sorting by