Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Breaktime

By

Publisher: Harpercollins Childrens Books

3.5
(46)

Language:English | Number of Pages: 180 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian

Isbn-10: 006021256X | Isbn-13: 9780060212568 | Publish date:  | Edition 1st American ed

Also available as: Paperback , eBook

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Do you like Breaktime ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Refreshingly unconventional, an exciting story and a witty game played between author and reader.

It all begins with a challenge. Morgan sneers at Ditto for relying on books as his sole source of information, and defies Ditto to prove that literature is ever related to life. Ditto takes up the challenge, writing an account of what is happening to him. His father has a heart attack, he makes friends with a couple of burglars, gets involved in a drunken brawl and has a life-changing encounter with the girl of his dreams--. True? Or just a story? It's not for Morgan alone to decide--
Sorting by
  • 4

    Chambers costruisce un affascinante, estremo (a volte macchinoso) esperimento letterario con giovani adulti superdotati come protagonisti. Non avrà la freschezza di Se una notte d'inverno un viaggiatore, ma resta da provare.

    said on 

  • 4

    SIAMO TUTTI PERSONAGGI DI UNA STORIA

    Deliziosamente arrogante e pretenzioso. Contiene molti passaggi di autentica genialità, molti di pura bravura, alcuni di incompiuta fattura o semplicemente superflui.

    said on 

  • 2

    No Aidan, tu proprio non mi convinci

    Non mi convincono i tuoi appena maggiorenni che parlano come dei letterati del '800. Termini come "cinismo necrotico" oppure " pusillanime indifferenza" non possono uscire dalla bocca di un 18enne alla terza birra, neppure nella peggiore sceneggiatura cinematografica. In questo libro poi (più che ...continue

    Non mi convincono i tuoi appena maggiorenni che parlano come dei letterati del '800. Termini come "cinismo necrotico" oppure " pusillanime indifferenza" non possono uscire dalla bocca di un 18enne alla terza birra, neppure nella peggiore sceneggiatura cinematografica. In questo libro poi (più che in Danza sulla mia tomba) fai di tutto per sembrare ancora più young, disegnini, fumetti, impaginazioni differenti, cambio di font, passaggi inspiegabili dalla terza alla prima persona, ma continua a restare l'improbabile padronanza di linguaggio dei protagonisti il punto dolente. Anche se la narrazione scivola via piacevole, descrivendo con semplicità un'età spesso troppo incasinata, i protagonisti risultano finti. Dall'inizio fino alla fine del libro non riesco a togliermi dalla pelle una fastidiosa sensazione di artificiosità.

    said on 

  • 4

    La cosa più bella di questo libro è l'idea di fondo: una sfida tra due amici. Morgan odia la letteratura, in particolare la narrativa, la trova inutile perché solo pura menzogna. Ditto raccoglie il guanto della sfida e ha poco tempo per dimostrare all'amico che si sbaglia. E, per difendere la par ...continue

    La cosa più bella di questo libro è l'idea di fondo: una sfida tra due amici. Morgan odia la letteratura, in particolare la narrativa, la trova inutile perché solo pura menzogna. Ditto raccoglie il guanto della sfida e ha poco tempo per dimostrare all'amico che si sbaglia. E, per difendere la parola scritta, l'unico modo è raccontare... Poi c'è Aidan Chambers, che è una sicurezza.

    said on 

  • 3

    Amo questo scrittore che, oserei definire, generazionale, ma questo libro non è fra i suoi migliori! L'aspetto più bello è stato il sottolineare la difficoltà di comunicazione che spesso (per non dire sempre) si genera fra genitori e figli in quel particolare momento della vita che è l'adolescenz ...continue

    Amo questo scrittore che, oserei definire, generazionale, ma questo libro non è fra i suoi migliori! L'aspetto più bello è stato il sottolineare la difficoltà di comunicazione che spesso (per non dire sempre) si genera fra genitori e figli in quel particolare momento della vita che è l'adolescenza, e che pone i figli di fronte a scelte e a differenziarsi dai genitori stessi.
    Comunque sia ritengo che i libri di Chambers siano veramente da leggere!

    said on 

  • 5

    Letto in un momento adatto per me... per questo mi sono sentita vicina al protagonista. Ciò che mi ha spinta a scegliere questo libro è stata la trama e il modo in cui è scritto, sempre diverso.
    Riferendomi unicamente ai dialoghi e alle lettere di Helen, spesso ci sono delle espressioni un ...continue

    Letto in un momento adatto per me... per questo mi sono sentita vicina al protagonista. Ciò che mi ha spinta a scegliere questo libro è stata la trama e il modo in cui è scritto, sempre diverso.
    Riferendomi unicamente ai dialoghi e alle lettere di Helen, spesso ci sono delle espressioni un po' strane, tipo "meraviglia" a fine frase per intercalare (e chi lo usa per intercalare?). Che siano dovute a una traduzione letterale? Credo di sì.

    said on