Brennen muß Salem

By

Verleger: Heyne

4.0
(4997)

Language: Deutsch | Number of Seiten: 573 | Format: Mass Market Paperback | In einer anderen Sprache: (Andere Sprachen) English , Spanish , Chi simplified , French , Italian , Czech , Swedish , Dutch , Portuguese , Polish , Russian , Chi traditional , Greek

Isbn-10: 3453125274 | Isbn-13: 9783453125278 | Publish date: 

Translator: Peter Robert

Auch verfügbar als: Hardcover

Category: Fiction & Literature , Horror , Science Fiction & Fantasy

Do you like Brennen muß Salem ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Anmeldung kostenlos
Buchbeschreibung
Sorting by
  • 5

    Un romanzo che cattura l'attenzione del lettore, in un crescendo continuo di tensione. Numerosissimi e variegati i personaggi, ognuno rappresentante di categorie di persone riscontrabili nella realtà, ...weiter

    Un romanzo che cattura l'attenzione del lettore, in un crescendo continuo di tensione. Numerosissimi e variegati i personaggi, ognuno rappresentante di categorie di persone riscontrabili nella realtà, la maggior parte dei quali, tuttavia, non ricoprendo ruoli importanti o rilevanti ai fini della trama, risulta essere tasselli che concorrono a costruire un normale paesino del Maine e, quindi, a far rendere appieno conto della tragicità che investe inesorabilmente la comunità di 'Salem's Lot.

    gesagt am 

  • 3

    Nell'insieme è un bel libro e mi è piaciuto, ma secondo me resta comunque inferiore ad altri romanzi di King , come ad esempio Misery, Il miglio verde, Cose Preziose. Rimane il fatto che King riesca a ...weiter

    Nell'insieme è un bel libro e mi è piaciuto, ma secondo me resta comunque inferiore ad altri romanzi di King , come ad esempio Misery, Il miglio verde, Cose Preziose. Rimane il fatto che King riesca a farti inquietare anche solo parlando di scricchiolii e strani rumori ,il tutto inserito nel contesto di momenti assolutamente normali, ed è proprio per questo che mi piace. Nel libro in questione basterebbe solo Il penultimo racconto , "il bicchiere della staffa" , a farti sentire i soliti brividi lungo la schiena , per non parlare della parte in cui Glick e il fratellino si ritrovano soli nel bosco. Una lettura piacevole, ciònonostante come primo approccio a King non lo consiglierei.

    gesagt am 

  • 5

    Scritto veramente bene e non intaccato dalla traduzione! Non sono un'appassionata del genere, ma è riuscito a tenermi dalla prima pagina all'ultima, con il fiato sospeso e il terrore degli scricchioli ...weiter

    Scritto veramente bene e non intaccato dalla traduzione! Non sono un'appassionata del genere, ma è riuscito a tenermi dalla prima pagina all'ultima, con il fiato sospeso e il terrore degli scricchiolii e degli angoli bui di casa mia. Merita! Prepararsi alla tensione e al susseguirsi di emozioni che riesce a suscitare.

    gesagt am 

  • 5

    Comentario de "El Misterio de Salem's Lot"

    He de decir que es de los mejores libros de terror que he leído. En el se integran aspectos relacionados con el ocultismo y la magia negra con las típicas historias de vampiros y zombies. Hacia bastan ...weiter

    He de decir que es de los mejores libros de terror que he leído. En el se integran aspectos relacionados con el ocultismo y la magia negra con las típicas historias de vampiros y zombies. Hacia bastante tiempo, desde que leí "Noches de Sal" de David Mateo, que no disfrutaba con un libro como este.

    (El comentario completo lo podéis encontrar en este enlace: http://annavalaina.blogspot.com.es/2016/01/el-misterio-de-salems-lot-de-stephen.html)

    gesagt am 

  • *** Dieser Kommentar enthält Spoiler! ***

    4

    STICA!!!i vampiri di "Vampire diaries" sono degli stinchi di santo al confronto...

    Certo che leggere questo libro del 1975 dopo aver letto REVIVAL e Mr Mercedes fa un pò impressione.
    Impressione perchè si entra in un mondo totalmente diverso sia per le ambientazioni,le trame e anch ...weiter

    Certo che leggere questo libro del 1975 dopo aver letto REVIVAL e Mr Mercedes fa un pò impressione.
    Impressione perchè si entra in un mondo totalmente diverso sia per le ambientazioni,le trame e anche anche per lo stile di scrittura.
    Mi sono letta la versione con le parti che erano state tolte o modificate rispetto alla versione finale e pubblicata.Alcune parti ha fatto benissimo a toglierle, erano di una noia mortale ma ho preferito la versione, poi cambiata, sul destino del prete e del dottore originale.Descrizioni molto crude ma hanno reso più l'idea dell'evolversi della storia.
    Bel libro e d'altronde le quattro stelle dicono molto,bei personaggi tratteggiati da fuoriclasse come al solito.Se fosse stato per me li avrei "palettati" tutti....al primo sospetto.;-)
    Premio "VISPA TERESA, ma come si fa a essere così sceme" a quella cog....zza di Susan che se n'è andata nella casa del Barlow con un crocifisso di cartone e una medaglietta.....robe da pazzi!Hai voglia che quello l'ha "battezzata" subito,lo avrei fatto anch'io.
    Eroi con medaglia al merito a Ben, Mark e al povero dottore.Peccato che si siano fatti sfuggire qualcuno.....visto la fine fatta dalla famiglia del New Jersey...
    Bel libro da NON leggere prima di andare a dormire....

    gesagt am 

  • 5

    Anche se ogni tanto affiora qualche ingenuità da autore "giovane" (è uno dei suoi primi libri), la tensione che si respira tra le pagine è straordinaria, è un crescendo impressionante di paura e ango ...weiter

    Anche se ogni tanto affiora qualche ingenuità da autore "giovane" (è uno dei suoi primi libri), la tensione che si respira tra le pagine è straordinaria, è un crescendo impressionante di paura e angoscia sottile, a cui non si può sfuggire. La struttura mi ricorda molto quella di un film degli anni '50, "L'invasione degli ultracorpi"; entrambi raccontano un progressivo, quasi invisibile e terribile avanzare del male, che si insinua approfittando del buio, della notte, e in fondo anche della scarsa voglia di opporvisi che spesso la gente mostra......

    gesagt am 

  • 4

    dopo aver letto Misery che non mi è piaciuto affatto ( su MR Mercedes la trilogia aspetto di leggere il terzo per darvi l ‘opinione definitiva, di cui il primo non mi è piaciuto il secondo si) finalme ...weiter

    dopo aver letto Misery che non mi è piaciuto affatto ( su MR Mercedes la trilogia aspetto di leggere il terzo per darvi l ‘opinione definitiva, di cui il primo non mi è piaciuto il secondo si) finalmente ho trovato un libro di King che mi ha fatto venire i brividi…
    Le prime pagine le ho trovate un po’ lente perche non capivo dove volesse andare a parare, ma poi pian piano mentre leggevo ho iniziato a trovare tutte quelle cose che gli amanti dello scrittore mi hanno sempre detto. In questo romanzo ho trovato l’ansia, l’azione, l horror e la crudeltà. Si perché oltre la parte soprannaturale c’è anche la crudeltà umana ( violenza su bambini e donne per fare un esempio) e questo mi ha reso il libro anche più crudo e reale. La descrizione dei personaggi è molto accurata, le idee i sentimenti e soprattutto le paure. La scrittura è accattivante, rapisce il lettore fin da subito e non lo molla un secondo fino alla fine… l’omaggio a Stoker in questo libro è molto evidente e credo che King sia riuscito a renderlo accattivante e non una mera scopiazzatura anche in questo caso l’orrore della figura del vampiro è rappresentato in tutto il suo fulgore: Barlow è una figura assolutamente malvagia e assolutamente affascinante, così come il suo inquietante servo Staker. . Essendo io una fun del Conte ho letto ben pochi libri che mi attirassero senza annoiarmi per una storia già sentita.

    gesagt am 

  • 5

    Bellissimo classico alla King vecchia maniera. Descrizioni che toccano l'anima, una storia inquietante e terribile che, però, riesce ad avere dei risvolti positivi, ma lascia comunque un brivido lungo ...weiter

    Bellissimo classico alla King vecchia maniera. Descrizioni che toccano l'anima, una storia inquietante e terribile che, però, riesce ad avere dei risvolti positivi, ma lascia comunque un brivido lungo la spina dorsale. Personaggi ben delineati, nonostante siano numerosissimi, ambientazione tra le mie preferite (piccolo paese del Maine in autunno, ricco di leggende e misteri). Insomma voto pieno più che meritato.

    gesagt am 

  • *** Dieser Kommentar enthält Spoiler! ***

    5

    Ottimo inizio carriera per King

    Ho amato questo romanzo, dallo stile di scrittura al ritmo data alla trama, alla descrizione della cittadina Lot. Qui siamo ai primi romanzi di King dove lui si esprime con un linguaggio diretto e ti ...weiter

    Ho amato questo romanzo, dallo stile di scrittura al ritmo data alla trama, alla descrizione della cittadina Lot. Qui siamo ai primi romanzi di King dove lui si esprime con un linguaggio diretto e ti arriva dritto allo stomaco. King ha affermato che Carrie, il libro che ha preceduto le notti di salem, al confronto sembra quasi bislacco, bè a mio giudizio Carrie è un buon inizio ma La notti di Salem è più completo, si sale di livello. In questo romanzo ho riscontrato diverse similitudini con personaggi di altri romanzi di king, vedi ad esempio Straker paragonato a Lelant Gaunt proprietario del negozio in Cose prezionse.king ama i bambini e si evince anche in questo romanzo dove Mark diventa un po il nostro eroe la nostra mascotte da proteggere.La cittadina di Lot è descritta molto bene e king fa emergere la paura che va in crescendo tra gli abitanti dove sono consapevoli che sta per succedere qualcosa di molto brutto e sconvolgente. King fa uscire sconfitta la chiesa nel duello con il vampiro Barlow , quindi il male da quel punto di vista ha vinto.Mi spiace aver perso per strada personaggi come Jimmy e Matt compagni di avventura di Ben,meritvano miglior fortuna, ma a volte il destino è molto crudele. 5 stelle più che meritate per il RE.

    gesagt am 

Sorting by