Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Breve storia del cinema

Guida al cinema mondiale dalle origini ai giorni nostri

Di

Editore: Bompiani (Saggi tascabili, 162)

3.5
(41)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 477 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8845246221 | Isbn-13: 9788845246227 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Genere: Textbook

Ti piace Breve storia del cinema?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Un tour de force entusiasmante dagli albori del cinema alle ultime innovazioni tecnologiche, attraverso l'analisi delle cinematografie di tutto il mondo, le tendenze, i film e gli autori. Un percorso critico che non rinuncia all'aneddoto, un inquadramento storico e statistico delle varie cinematografie nazionali, da Hollywood al cinema palestinese.
Più di 1200 film analizzati, la cui conoscenza è fondamentale per la formazione di una cineteca ideale, e oltre un migliaio di nomi (tra inventori, produttori, registi, attori, sceneggiatori...) che è assolutamente indispensabile conoscere.
Ordina per
  • 2

    Questo libro ha due pregi, il primo è che inizia con un chiarimento dell'autore, quello di non avere la presunzione di scrivere una storia del cinema davvero completa in così poche pagine. Il secondo che leggendolo ci possiamo appuntare i titoli di alcuni film fondamentali se ci piace tanto il ci ...continua

    Questo libro ha due pregi, il primo è che inizia con un chiarimento dell'autore, quello di non avere la presunzione di scrivere una storia del cinema davvero completa in così poche pagine. Il secondo che leggendolo ci possiamo appuntare i titoli di alcuni film fondamentali se ci piace tanto il cinema da volerne comprendere l'evoluzione.
    Per il resto è abbastanza deludente, ad esempio la mancanza di spazio dato all'evoluzione della commedia, o le righe misere lasciate al cinema italiano più popolare; inoltre cortesemente qualcuno dica a Moscati che se riporta la trama di un film almeno cerchi di scrivere il finale corretto. Grazie.

    ha scritto il