Breve storia di (quasi) tutto

di | Editore: Guanda
Voto medio di 1657
| 289 contributi totali di cui 276 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Viviamo in un pianeta di cui si sa poco o addirittura quasi nulla. Quanto ègrande? Quali leggi ne governano il moto, la natura, i fenomeni? È per questoche Bryson si è convinto che, prima di lasciarlo, sia giusto provare aconoscerlo un po' meglio, ... Continua
Ha scritto il 20/08/17
una piacevolissima lettura scientifica, a tratti persino divertente, sull'evoluzione delle conoscenze dell'uomo sull'universo infinitamente piccolo e infinitamente grande.a prescindere dalle approssimazioni dell'autore, inevitabili in un testo ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 17/06/17
Affascinante soprattutto nel raccontare l'universo
  • Rispondi
Ha scritto il 16/06/17
Che parli di una "passeggiata" sull'Appalachian Trail o del suo girovagare in Europa, della lontana (non solo geograficamente) Australia o degli USA più profondi, oppure - come in questo caso - di (quasi) tutto, Bill Bryson è semplicemente ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 22/05/17
Il libro è molto interessante, racconta la storia della scienza e delle scoperte scientifiche utilizzando molti aneddoti curiosi, senza diventare pensante ma restando sempre piacevole nella lettura.Essendo del 2003 sarebbe bello avere anche una ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 11/05/17
Stupendo
Molto avvincente e interessante, uno dei migliori libri che abbia letto recentemente. Stimola la curiosità e induce ad approfondire diversi argomenti, di cui si sa magari già qualcosa dagli studi scolastici.È davvero incredibile come ogni ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Feb 05, 2015, 13:38
Una delle idee più difficili da accettare per l'uomo è che in effetti noi non siamo il culmine di qualcosa. Non c'è nulla di inevitabile nel nostro essere qui ora. Pensare che l'evoluzione sia un processo programmato appositamente per produrre ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 05, 2015, 13:35
È sorprendente pensare che siamo parenti abbastanza stretti di frutta e verdura. All'incirca metà delle funzioni chimiche che hanno luogo in una banana sono identiche a quelle che avvengono in un organismo umano.
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 16, 2015, 12:01
In qualsiasi parte del mondo, qualsiasi animale, pianta, baco o muffa, purché vivente, usa lo stesso dizionario e riconosce lo stesso codice. La vita è una sola. Tutti noi siamo il risultato di un unico virtuosismo genetico tramandatosi di ... Continua...
Pag. 276
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 16, 2015, 11:58
I batteri non costruiscono città e non hanno una vita sociale molto interessante, questo è vero; ma quando il Sole esploderà, saranno ancora qui. Questo è il loro pianeta, e noi lo abitiamo solo perché loro ce lo consentono.
Pag. 285
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 23, 2013, 22:27
Abbiamo fatto un lungo ragionamento per approdare a questo concetto: se la Terra ci sembra così miracolosamente accogliente, è in gran parte perché ci siamo evoluti in modo da adeguarci alle sue condizioni.
Pag. 278
  • 1 commento
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi