Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Broderie anglaise

Ricamo Inglese

By Violet Trefusis

(24)

| Hardcover | 9788896052181

Like Broderie anglaise ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Si tratta di un libro avvincente per il suo contenuto autobiografico: i personaggi che compaiono nella laison à trois descritta con esplosiva ironia sono infatti la stessa Violet Trefusis, Virginia Woolf e Vita Sackville West. Inoltre il saggio intro Continue

Si tratta di un libro avvincente per il suo contenuto autobiografico: i personaggi che compaiono nella laison à trois descritta con esplosiva ironia sono infatti la stessa Violet Trefusis, Virginia Woolf e Vita Sackville West. Inoltre il saggio introduttivo di Tiziana Masucci, curatrice e biografa ufficiale di V.Trefusis, avanza il fondato sospetto che la Woolf abbia scritto Orlando ispirandosi a un’idea della Trefusis, tratteggiata in Orlando nel personaggio della principessa Sacha. Il saggio ha tutte le carte per diventare un "caso letterario".
La vicenda narrata copre l’arco di un solo pomeriggio e ruota attorno al triangolo amoroso tra Alexa (cioè Virgina Woolf), il suo giovanissimo amante John Shorne (nella realtà Vita Sackville West), e Anne Lindell (ovvero Violet Trefusis).
Alexa dovrà rivedere la sua opinione su John, il quale le aveva confessato di essere stato tradito da Anne alla vigilia delle nozze.
Durante un tè tra Alexa e la femme fatale Anne emergerà una realtà diversa… In un continuo alternarsi di verità, menzogna e sottile ironia, l’immagine che Alexa ha di John verrà ribaltata con un sapiente colpo di scena.
Contribuisce al valore di questa edizione italiana anche l’introduzione di sir Michael Holroyd, presidente della Royal Society of Literature, scrittore e biografo d’eccezione, considerato a livello mondiale: “the best living biographer”.
“Una superba storia d’amore piena di seduzione e mondanità; passione ed ironia; vendetta e perdono.” (The Times)
“Broderie Anglaise è un libro davvero originale.Violet Trefusis ha una straordinaria capacità di penetrare nella mente e nelle emozioni.” (The Guardian)

In un triangolo amoroso può esserci amore senza tradimento?

4 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Con tutte le mie forze!

    Non c'è dubbio che questo libro sia davvero strepitoso. Lo stile particolarissimo dell'autrice ci accompagna per tutta la sua lunghezza, anche se a renderlo così frizzante c'è il fatto che si descrivono, non due persone qualsiasi, bensì due esseri gi ...(continue)

    Non c'è dubbio che questo libro sia davvero strepitoso. Lo stile particolarissimo dell'autrice ci accompagna per tutta la sua lunghezza, anche se a renderlo così frizzante c'è il fatto che si descrivono, non due persone qualsiasi, bensì due esseri già "personaggi" di per sè ( Virginia Woolf, Vita Sackville West). di conseguenza la Trefusis non ha dovuto arrovellarsi troppo il cervello alla ricerca di un ideale da descrivere, ma si è trovata tra le mani qualcosa di altamente definito e a tutto tondo, non ha fatto altro che inventarsi un contesto. ma lo ha fatto veramente? voglio dire: il romanzo è stato pubblicato nel 1938, e Virginia W. stando alle sue lettere, aveva già avuto occasione di incontrare la Trefusis, la quale, se non erro, aveva proposto un suo romanzo alla Hogath Press nei primissimi anni 30, Tandem, che venne rifiutato. in una lettera a V.S.W. ( che ovviamente adesso non riesco a rintracciare! mi succede sempre così: quando mi serve qualcosa non la trovo mai...), V.W. scrive d'aver visto V.T. e di averla trovata molto sensuale, "quale arrendevolezza... capisco perchè l'amavi" ( mi pare di ricordare), lascia presupporre che almeno una presentazione seppur blanda fosse avvenuta tra le due donne, ( se sbaglio correggetemi!).
    resta comunque vero che "l'ideale" Orlando, che per la Trefusis in effetti aveva nome Julian ( nome con il quale soleva chiamare V.S.W. travestita da uomo nelle loro fughe in Francia), sia idealmente un prodotto della T. lo si ritrova chiaramente in una lettera datata 9 agosto 1919.
    Nonostante ciò, dubito che Virginia Woolf abbia potuto in qualche modo sbirciare tra le carte di Violet, e dubito anche che Vita S.W. le abbia lasciato leggere " la sua reputazione" ( quella che poi verrà pubblicata da Nigel Nicolson con l'aggiunta di qualche capitolo dal titolo Ritratto di un matrimonio), perchè in questo caso, il personaggio di Sasa in Orlando non avrebbe mai avuto un comportamento così opposto rispetto a quelli che erano i fatti reali, o per lo meno sarebbe saltato fuori qualcosa dagli epistolari.
    Non so per quale motivo, ma sono spinta a credere che si tratti di uno dei "pasticci" di Vita: la stessa Woolf era convinta che la sua amante facesse leggere le sue lettere ad altre donne. Quindi sicuramente Vita, che è stata presa sotto meticolosi esami per la stesura di Orlando, si sarà lasciata scappare più di qualche dettaglio riguardante il manoscritto della T. omettendo che si trattava di un manoscritto!
    La stessa cosa accade in Broderie Anglaise. Molti, la stessa Tiziana Masucci, dice che Violet si è servita, per la descrizione della Woolf, di quelle che erano le caratteristiche note a qualsiasi appassionato lettore dell'epoca, sorriso triste, pochi e delicati capelli, i titoli ariosi dei suoi romanzi, ma se fate attenzione, ci sono molti dettagli che Violet non avrebbe dovuto sapere.
    Come faceva a sapere che Vita aveva regalato una collana d'ambra a Virginia? (Per carità, potrebbe anche essere un caso! Ma la collana avrebbe potuto essere di qualunque altro materiale, proprio l’ambra?)
    Come è venuta a conoscenza di una corsa notturna lungo le imponenti sale di Knole?
    Chi le aveva descritto quasi nei minimi dettagli il rapporto tra Vita e Virginia, arrivando fino a riportare quello tra V.W e la madre di Vita, prima e dopo la pubblicazione di Orlando?
    Chi le aveva detto che V.W. si sentiva così insicura come donna, e che veniva definita da V.S.W. “ non una vera donna” perché si lasciava prendere da sentimenti stupidi come la gelosia, senza essere in grado di gestire il rapporto alla pari?
    coincidenze? o Vita ci ha nuovamente messo lo zampino?

    Is this helpful?

    Morella said on Jan 7, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    un romanzo vivace e sensuale, passionale e romantico. C'è vendetta e perdono. Un romanzo autobiografico che rivela l'anticonformismo e la mondanità dell'autrice. Un romanzo scitto all'inizio del 900.

    Is this helpful?

    Alchechengi said on Jan 6, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un caso letterario sotto gli occhi di tutti-da qualche giorno in libreria-

    Broderie Anglaise, oltre ad essere un romanzo ironico e spumeggiante, reso finalmente come è l'originale in francese, dalla nuova traduzione di Tiziana Masucci (quella de La Tartaruga tradisce totalmente e, in peggio, il fluire delizioso del testo),è ...(continue)

    Broderie Anglaise, oltre ad essere un romanzo ironico e spumeggiante, reso finalmente come è l'originale in francese, dalla nuova traduzione di Tiziana Masucci (quella de La Tartaruga tradisce totalmente e, in peggio, il fluire delizioso del testo),è un libro importante perchè rivela una verità che si presta a diventare un caso letterario (sicuramente esploderà prima all'estero e poi nella nostra sonnecchiante Italia)perchè mette in dubbio la "maternità" di Virginia Woolf del suo unico bestseller,"Orlando". Questo significa che Violet Trefusis, non solo ha "ispirato" il personaggio di Sacha ma che il plot e molti passaggi rispresi dalla Woolf sono stati scritti da lei ed ora PER LA PRIMA VOLTA, nel saggio contenuto in Broderie Anglaise, viene spiegato e vengono fornite le prove. Non credete che sia un vero e proprio "caso letterario"? Io sì...leggetelo e valutate. Parlatene, creaiamo un gruppo di discussione a riguardo. Si tratta di Vieginia Woolf e di un libro tradotto in tutte le lingue, da cui hanno fatto un film, riduzioni teatrali, è diventato il "portabandiera" delle associazioni femministe e di quelle delle intellettuali nel mondo! E dimostrare che, invece, la vera fonte è stata Violet Trefusis, non è forse una scoperta letteraria interessante?

    Is this helpful?

    Violtre said on Mar 9, 2010 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (24)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Hardcover 141 Pages
  • ISBN-10: 8896052181
  • ISBN-13: 9788896052181
  • Publisher: La Lepre Edizioni
  • Publish date: 2010-03-08
Improve_data of this book