Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Brucia la città

By Giuseppe Culicchia

(143)

| Paperback | 9788804595670

Like Brucia la città ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Allegra è sparita, e Torino non c'è più. O meglio c'è ancora, ma è così cambiata che si stenta a riconoscerla. E Iaio? Forse sta ancora con Allegra, e dovrebbe mettersi a cercarla sul serio, anche se a dire la verità non ne ha troppa voglia. È un mon Continue

Allegra è sparita, e Torino non c'è più. O meglio c'è ancora, ma è così cambiata che si stenta a riconoscerla. E Iaio? Forse sta ancora con Allegra, e dovrebbe mettersi a cercarla sul serio, anche se a dire la verità non ne ha troppa voglia. È un mondo fatuo e paradossale, quello che sciama attraverso il Quadrilatero Romano della città dove gli operai di un tempo sembrano essere stati rimpiazzati da una tribù di creativi, modelle e giovani smaniosi di estasi a buon mercato; un circo a cielo aperto, un mondo alla rovescia, dove le bionde si tingono di nero, le ville al mare sono arredate come baite di montagna e gli adulti, incapaci di assolvere il loro ruolo, restano voci fuori campo, come nelle strisce dei Peanuts. Così non suona implausibile che Iaio e i suoi amici dj Zombi e Boh, strafatti di bamba a ogni ora del giorno e della notte, possano farsi testimonial della campagna "La Droga Ci Fa Schifo", in un contesto popolato da improbabili assessori alle Notti Bianche, palazzinari assatanati e pubblicitari costretti a inventarsi sempre nuove iniziative di marketing. Tra conversazioni surreali, allucinazioni private e feste indimenticabili, i nostri tre eroi vagano per le strade di una Torino notturna, sporca, a tratti torbida e "proibita", alla ricerca di un irraggiungibile equilibrio: perché sotto lo scintillio superficiale di tante vite si nascondono ferite profonde, dissimulate dai comportamenti indecifrabili di giovani uomini disorientati.

129 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Forse è una realtà metropolitana che non mi appartiene ma l'unico risultato è stato che il libro mi è risultato "antipatico" e mostra una Torino che non vorrei conoscere.

    Is this helpful?

    Beatrice said on Oct 30, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Che palle!! Sesso droga musica .... E sesso e droga e musica ..... E ripetizioni ripetizioni ripetizioni. Mi aspettavo almeno un finale che non fosse sesso droga musica ripetizioni ripetizioni. Peccato che non sia più l'amato Culicchia di TUTTI GIU' ...(continue)

    Che palle!! Sesso droga musica .... E sesso e droga e musica ..... E ripetizioni ripetizioni ripetizioni. Mi aspettavo almeno un finale che non fosse sesso droga musica ripetizioni ripetizioni. Peccato che non sia più l'amato Culicchia di TUTTI GIU' PER TERRA, ne è passata di acqua sotto i ponti.

    Is this helpful?

    Agata said on May 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Tutti giù per terra" fu una folgorazione, anche se -lo ammetto- ritengo sia stato uno dei pochi casi in cui il film è superiore al romanzo. "Un'estate al mare" mi ha fatto proprio cagare, e di brutto. Questo "Brucia la città" è leggermente meglio, u ...(continue)

    "Tutti giù per terra" fu una folgorazione, anche se -lo ammetto- ritengo sia stato uno dei pochi casi in cui il film è superiore al romanzo. "Un'estate al mare" mi ha fatto proprio cagare, e di brutto. Questo "Brucia la città" è leggermente meglio, un grande astio nei confronti di quasi tutti i personaggi ma, per lo meno, un po' di ciccia c'è. Però, Giuseppino, si vede davvero troppo che hai tradotto "American psycho" in italiano! Quello che mi preoccupa è che ho altri 2-3 romanzi di Culicchia a casa da leggere e credo che nessuno raggiunga (e nemmeno ci si avvicini) "Tutti giù per terra".

    Is this helpful?

    la zia bea said on May 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non sarebbe male, se non fosse la brutta copia di 'American Psycho' (senza serial killer).

    Is this helpful?

    AlbertoGuadagno said on Mar 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Per chi abita a Torino o la frequenta spesso è facile capire che il racconto non dovrebbe essere molto lontano dalla realtà. C'è una Torino sommersa, quella del quadrilatero romano e quella dei locali notturni sul fiume dove è facile trovare i person ...(continue)

    Per chi abita a Torino o la frequenta spesso è facile capire che il racconto non dovrebbe essere molto lontano dalla realtà. C'è una Torino sommersa, quella del quadrilatero romano e quella dei locali notturni sul fiume dove è facile trovare i personaggi del libro di Culicchia. Si spera che non si arrivi alle terribili bassezze descritte, ma certamente il motivo conduttore potrebbe essere il vuoto interiore di chi, attraverso le piste di coca cerca di trovare un senso alla vita.

    Is this helpful?

    Roberto Pericci said on Mar 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Io amo Torino, forse non la conosco come Culicchia, ma l'immagine che ne dà in questo libro mi lascia disgustata e delusa.

    Is this helpful?

    Numina said on Feb 9, 2014 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (143)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 408 Pages
  • ISBN-10: 8804595671
  • ISBN-13: 9788804595670
  • Publisher: Mondadori
  • Publish date: 2010-04-01
  • Also available as: Hardcover , Others
Improve_data of this book