Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Buonanotte, Punpun vol. 2

Di

Editore: Panini Comics - Planet Manga

4.3
(87)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 208 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8865891122 | Isbn-13: 9788865891124 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Mayumi Kobayashi

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace Buonanotte, Punpun vol. 2?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Punpun, un bimbo disegnato come un uccellino stilizzato, vive una situazione famigliare complicata. L’età infantile non è priva di dolori; sembra anzi preannunciare il male che verrà… Continua la pubblicazione dell’ultimo lavoro di Inio Asano, il geniale trentenne che ci parla dei nostri tempi e della perdita dell’innocenza, commuovendo e stimolando con grazia, violenza e poesia.
Ordina per
  • 4

    "...penso che nella vita di una persona esista un tipo di tristezza che nessun altro può consolare o cancellare. Per quanto le persone si vogliano bene o si feriscano, alla fine non riescono mai a ...continua

    "...penso che nella vita di una persona esista un tipo di tristezza che nessun altro può consolare o cancellare. Per quanto le persone si vogliano bene o si feriscano, alla fine non riescono mai a capirsi fino in fondo. Allora in cosa possiamo credere?"

    ha scritto il 

  • 5

    Punpun pensò che...la Terra poteva anche esplodere in quel momento, e a lui non sarebbe importato.

    Senti, Punpun... ...penso che nella vita di una persona esista un tipo di tristezza che nessun altro può consolare o cancellare. Per quanto le persone si vogliano bene o si feriscano, alla fine non ...continua

    Senti, Punpun... ...penso che nella vita di una persona esista un tipo di tristezza che nessun altro può consolare o cancellare. Per quanto le persone si vogliano bene o si feriscano, alla fine non riescono mai a capirsi fino in fondo. Allora in cosa possiamo credere? Stavo pensando a questo.

    Buonanotte, Punpun.

    ha scritto il 

  • 3

    In cosa credere?

    Nel primo numero abbiamo assistito al litigio tra i genitori di PunPun, alla loro separazione, all’arrivo di quel bamboccione dello zio nella vita del bimbo ed alle turbe del buon PunPun rispetto ...continua

    Nel primo numero abbiamo assistito al litigio tra i genitori di PunPun, alla loro separazione, all’arrivo di quel bamboccione dello zio nella vita del bimbo ed alle turbe del buon PunPun rispetto ad Aiko, nonché la scoperta che la madre di lei altro non è che una fanatica di qualche setta religiosa che porta a porta cerca di vendere acqua miracolosa trascinandosi dietro una umiliatissima figlia (mi ha ricordato molto Murakami di 1Q84).

    Le vicende nella fabbrica abbandonata raggiungono l’apice del surreale, ma si concludono tutto sommato “bene”. Purtroppo però PunPun non ha i soldi per arrivare fino a Kagoshima e teme che la promessa della dolce e forte Aiko di “ucciderlo” possa quindi realizzarsi. Aiko ha lanciato una sfida a PunPun, che più che altro è una richiesta di aiuto, e lo aspetta inutilmente – l’immagine dei suoi occhi tristi nel vento è magistrale - ma come può lui così piccolo capire?

    Adesso iniziano le scuole medie e PunPun si sente sempre più solo.

    "Dio si rivolse a Punpun con un tono insolitamente serio. "Senti Punpun... penso che nella vita di una persona esista un tipo di tristezza che nessun altro può consolare o cancellare. Per quanto le persone si vogliano bene o si feriscano, alla fine non riescono mai a capirsi fino in fondo. Allora in cosa possiamo credere? Stavo pensando a questo." "Punpun era solo in tutto l'universo, però quando pronunciò "mio Dio, mio Dio, trilla, gira, oplà!" Dio apparve. Ma si comportò da stronzo."

    I sentimenti portati all’eccesso sono delineati bene, evocando appositamente un nonsenso ed un grottesco che spiegano più del vero.

    Comunque per me resta troppo inquietante.

    This opera by Mmorgana is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

    ha scritto il 

  • 4

    "Senti Punpun... ... penso che nella vita di una persona esista un tipo di tristezza che nessun altro può consolare o cancellare. Per quanto le persone si vogliano bene o si feriscano, alla fine non ...continua

    "Senti Punpun... ... penso che nella vita di una persona esista un tipo di tristezza che nessun altro può consolare o cancellare. Per quanto le persone si vogliano bene o si feriscano, alla fine non riescono mai a capirsi fino in fondo. Allora in cosa possiamo credere? Stavo pensando a questo."

    ha scritto il 

  • 5

    "Come mi ha detto il dio cacca, se uno prova a fare la cosa giusta, viene premiato..."

    "Dio si rivolse a Punpun con un tono insolitamente serio. "Senti Punpun... penso che nella vita di una persona esista un tipo di tristezza che nessun altro può consolare o cancellare. Per quanto le ...continua

    "Dio si rivolse a Punpun con un tono insolitamente serio. "Senti Punpun... penso che nella vita di una persona esista un tipo di tristezza che nessun altro può consolare o cancellare. Per quanto le persone si vogliano bene o si feriscano, alla fine non riescono mai a capirsi fino in fondo. Allora in cosa possiamo credere? Stavo pensando a questo."

    "Punpun era solo in tutto l'universo, però quando pronunciò "mio Dio, mio Dio, trilla, gira, oplà!" Dio apparve. Ma si comportò da stronzo."

    ha scritto il 

  • 4

    "Senti Punpun... penso che nella vita di una persona esista un tipo di tristezza che nessun altro può consolare o cancellare, per quanto le persone si vogliano bene o si feriscano, alla fine non ...continua

    "Senti Punpun... penso che nella vita di una persona esista un tipo di tristezza che nessun altro può consolare o cancellare, per quanto le persone si vogliano bene o si feriscano, alla fine non riescono mai a capirsi fino in fondo. Allora in cosa possiamo credere?"

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Mi è piaciuto più del primo, anche se ancora non mi convince del tutto, forse perché mi mette addosso un magone tremendo. Molto belle le tavole dei bimbi che si tengono per mano guardando le ...continua

    Mi è piaciuto più del primo, anche se ancora non mi convince del tutto, forse perché mi mette addosso un magone tremendo. Molto belle le tavole dei bimbi che si tengono per mano guardando le stelle e dei PunPun che volano.

    ha scritto il 

  • 0

    A voler star larghi, probabilmente ho capito il 60-70% di quello che c'era da capire, qui. A voler essere più fiscali, diciamo il 55-60%. QUello di cui sono sicura, però, è che il tutto era di una ...continua

    A voler star larghi, probabilmente ho capito il 60-70% di quello che c'era da capire, qui. A voler essere più fiscali, diciamo il 55-60%. QUello di cui sono sicura, però, è che il tutto era di una tristezza epocale.

    Per il resto, anche nel secondo volume si salvano solo i bambini, e neanche del tutto. Gli adulti sono incredibilmente spappolati, persi in un loro mondo sballato e violento.

    ha scritto il