Buonanotte signor Lenin

di | Editore: TEA
Voto medio di 1450
| 168 contributi totali di cui 160 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nell'agosto 1991 Terzani si trova lungo il corso del fiume Amur, in Siberia, quando apprende la notizia del golpe anti-Gorbacev, che ha appena avuto luogo a Mosca. Decide di intraprendere subito il lungo viaggio che lo condurrà in due mesi, attravers ...Continua
Ennio
Ha scritto il 14/10/18
Io adoro tutti i libri di Tiziano Terzani, questo compreso. Come solo pochi scrittori hanno saputo fare, lui entra nella storia e ne diventa parte, riuscendo a raccontare i fatti e le persone, come se fossero loro a farlo. La caduta del socialismo ru...Continua
Trenette65
Ha scritto il 24/09/18
Ottimo, come sempre, stavolta il viaggio nella Russia, fatto in contemporanea al colpo di stato contro Gorbaciov, ci svela i mille volti delle repubbliche sovietiche e aiuta a capire la geografia politica che ha portato al dissolvimento di quello che...Continua
Nadia
Ha scritto il 26/02/18

Terzani non delude mai, nemmeno questa volta. Lascia un filo di amarezza quando, toccando le varie repubbliche dell'Asia centrale, in tutte constata una cosa: "cambia il nome, ma le persone al potere rimangono le stesse"

Petulia
Ha scritto il 13/01/18

Un grande e bellissimo viaggio

Librije
Ha scritto il 19/11/17
inaspettatamente bello. un genere che non fa per me, ma un racconto di viaggio che non sono riuscita a smettere di leggere. finito questo libro ti senti arricchita, scopri qualcosa di più della storia contemporanea, della geografia, di popoli sconosc...Continua

ginger
Ha scritto il Jan 11, 2015, 15:06
M'è tornata in mente anche la rabbia che durante questo viaggio m'ha preso, a volte, contro i miei predecessori, giornalisti o no, vissuti qui. Mi pareva m'avessero tradito non raccontandomi quanto fosse povera, squallida, disorganizzata questa Union...Continua
Pag. 14
Gauss74
Ha scritto il Apr 25, 2013, 20:05
Possibile che nessuno dica mai che il socialismo è fallito perchè non ha rispettato la libertà dell'uomo; che il problema ora non è solo quello di riempire le pance della gente, ma anche quello di ridare un senso alla loro vita; che, oltre a stimolar...Continua
Pag. 176
Euridice
Ha scritto il Dec 19, 2008, 19:32
Al contrario dell'olocausto degli ebrei, che è entrato nella coscienza del mondo e ha per molti versi determinato gran parte della politica occidentale dal 1945 in poi, non solo in medio oriente, il genocidio armeno non fu mai recepito dall'opinione...Continua
Pag. 387
Euridice
Ha scritto il Dec 19, 2008, 10:37
Dusanbe, 24 settembre 1991

"Nell'Asia centrale la fine del regime sovietico non vuol dire affatto l'inizio di un processo di democratizzazione; vuol dire la islamizzazione della società"

Pag. 310
Dado
Ha scritto il Feb 28, 2008, 12:32
Eccoli di nuovo: belli, forti, decisi. In tutto questo viaggio i soli uomini che ho incontrato felici, sereni, con una sicura visione della vita, erano quelli dei monumenti. L'unione sovietica ne ha prodotti a centinaia di migliaia. Erigere monumenti...Continua
Pag. 411

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi