Buono da mangiare

Enigmi del gusto e consuetudini alimentari

Voto medio di 454
| 63 contributi totali di cui 56 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 08/06/16
“Buono da mangiare. Enigmi del gusto e consuetudini alimentari”
L’autore è Marvin Harris (Brooklyn 1927- Gainesville 2001), uno dei maggiori esponenti del materialismo culturale. Il materialismo culturale è una corrente dell’antropologia che pone come base della propria ricerca la pratica, la ...Continua
Ha scritto il 26/04/16
Un pò datato
è un saggio interessantissimo sul tema dell'alimentazione affrontato con un taglio sociologico profondo e accattivante, l'unico difetto è che è un po' vecchiotto e quindi per molte cose, molte abitudini alimentari, molti stili di vita risulta ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 18/09/15
un libro che non lascia indifferenti. assolutamente sconsigliato da leggere in orario pasti: o mette fame o la blocca!saggio ben costruito, scritto con ironia ed estrema cura, anche se non è così avvincente come promette la copertina. il capitolo ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 30/10/14
"Ed allora si percepisce il peso della relatività, di come pensiero unico e parole di disprezzo siano soltanto un modo per mantenere le nostre sicurezze ben blindate. Si comprende come le variabili che influiscono sulle scelte alimentari delle ...Continua
Ha scritto il 15/04/14
il libro in sé è molto interessante: rende chiari i motivi di molti tabù alimentari, compresi quelli religiosi, in termini di calcolo dei costi e dei benefici di ciascuna scelta. sfata luoghi comuni come l'avversione istintiva per il cannibalismo ...Continua
  • 4 commenti

Ha scritto il Dec 16, 2011, 21:15
Se le diete sono rese dannose principalmente perché determinate da credenze irrazionali, allora il rimedio primario non può che essere quello di cambiare il modo di pensare della gente. Con la conseguenza che la maggior esigenza delle donne del ...Continua
Pag. 245
Ha scritto il Dec 16, 2011, 21:10
[...] il vero mistero riguarda il perché noi si ritenga gli uomini buoni da uccidere ma cattivi da mangiare; voglio dire noi che viviamo in società continuamente tese a perfezionare l'arte di disseminare i campi di battaglia con la produzione in ...Continua
Pag. 235
Ha scritto il Dec 16, 2011, 21:06
Affinché gli Stati Uniti arrivino a garantire il consumo di carne richiesto dalle abitudini alimentari della sua popolazione, è necessario che l'80% delle granaglie che vi si coltivano siano destinate a nutrire gli animali.
Pag. 11
Ha scritto il Dec 16, 2011, 21:04
Ampliando un po' il campo di una famosa affermazione di Claude Lévi-Strauss, possiamo dire che alcuni cibi sono "buoni da pensare" mentre altri sono "cattivi da pensare".
Pag. 5
Ha scritto il Oct 18, 2010, 10:41
Se non altro, con la nascita delle compagnie multinazionali che producono e vendono cibo per e sul mercato mondiale, le nostre abitudini alimentari sono state condizionate da un sempre più preciso, ma anche unilaterale, tipo di calcolo dei costi ...Continua
Pag. 251

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi