C'erano bei cani ma molto seri

Storia di mio fratello Giovanni ucciso per aver scritto troppo

Voto medio di 14
| 6 contributi totali di cui 6 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"C'era un campo di girasoli, e mangiavamo i semi ancora verdi. C'erano le mucche, e la sera facevano la ricotta... Il padrone di casa, o un suo figlio, era cacciatore. C'erano bei cani, ma molto seri. Un giorno legarono un cane in cortile, e stette l ...Continua
pepearmando
Ha scritto il 16/07/12
Nato da un duplice intento, quello di un'affettuosa testimonianza nei confronti del fratello ucciso e poi da un desiderio di far luce su una storia per troppo tempo sepolta! Il mistero della morte di Spampinato rientra nei bui anni del terrorismo nei...Continua
Gruppo Anobii...
Ha scritto il 28/04/11
Recensione di Spalluzza Come già per il libro della Tobagi, anche in questo caso una delle cose che mi hanno colpito è la compostezza e la mancanza di acredine. Il desiderio di ricucire lo strappo e di capire cosa è accaduto per portare ad una morte,...Continua
spalluzza
Ha scritto il 13/03/11
Come già per il libro della Tobagi, anche in questo caso una delle cose che mi hanno colpito è la compostezza e la mancanza di acredine. Il desiderio di ricucire lo strappo e di capire cosa è accaduto per portare ad una morte, sono superiori al desid...Continua
Marzia
Ha scritto il 22/08/10
Senza dubbio interessante ma spesso ripetitivo. Da leggere.
Marco (posso...
Ha scritto il 04/05/10

Per quelli che "in Italia di libertà di stampa ce n'è fin troppa".


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi