Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

C++

Linguaggio, libreria standard, principi di programmazione - Terza Edizione

Di

Editore: Addison-Wesley Longman Italia Editoriale S.r.l.

4.3
(42)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 1015 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: 8871920783 | Isbn-13: 9788871920788 | Data di pubblicazione:  | Edizione 3

Traduttore: Alessandro Orso , Antonio Carzaniga , Mattia Monga

Genere: Computer & Technology , Da consultazione

Ti piace C++?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questo testo è la revisione completa dell'opera più diffusa sul C++ basatasullo standard ANSI/ISO. Fra gli argomenti trattati: classi astratte comeinterfacce; gerarchie delle classi per la programmazione orientata aglioggetti; template come basi per software generico e sicuro dal punto di vistadei tipi; eccezioni per la gestione regolare degli errori; namespace per lamodularità del software di grandi dimensioni; identificazione dinamica deltipo per sistemi altamente disaccoppiati; il sottoinsieme C del C++ per lacompatibilità e le operazioni a livello di sistema; contentori e algoritmistandard; stringhe, stream di I/O e valori numerici standard.
Ordina per
  • 5

    E' arci noto che Bjarne Stroustrup, autore peraltro del C++, per lui massimo rispetto e stima, non e' un eccellente divulgatore scientifico, e' bravo a scrivere codice evidentemente.

    Che non mi si ...continua

    E' arci noto che Bjarne Stroustrup, autore peraltro del C++, per lui massimo rispetto e stima, non e' un eccellente divulgatore scientifico, e' bravo a scrivere codice evidentemente.

    Che non mi si fraintenda, il testo l'ho apprezzato proprio perche' non e' il solito manuale su un linguaggio scritto da terze persone, ma e' il manuale, perche' scritto proprio da colui che il linguaggio l'ha 'inventato'.

    Bjarne Stroustrup pensa poco alla forma e va dritto alla sostanza, il testo non lascia spazio ad alcuna distrazione, nel vero senso della parola; la lettura non puo' essere superficiale perche' non si capirebbe alcunche', e' necessario concentrarsi per portare a termine ciascun capitolo.

    Mi e' piaciuto perche' e' un testo tosto, stra-consigliato a coloro che volessero studiare seriamente il C++.

    ha scritto il 

  • 4

    È un libro di programmatori per programmatori. Si assumono già tutte le conoscenze del C necessarie a capire il contenuto di ogni paragrafo. Il libro si tuffa nella mente del suo ideatore, ...continua

    È un libro di programmatori per programmatori. Si assumono già tutte le conoscenze del C necessarie a capire il contenuto di ogni paragrafo. Il libro si tuffa nella mente del suo ideatore, piuttosto che nel cuore del linguaggio. Non è una guida per imparare a programmare, bensì un manuale per capire cosa girasse per la testa all'inventore del famoso linguaggio ad oggetti. Una lettura pesante che restituisce ogni goccia di sudore spesa per rileggere quasi ogni passo all'interno dei sempre più complessi capitoli. Bisogna aver chiare parecchie cose, per capirne altre. Sostanzialmente è come ascoltare Bjarne Stroustrup mentre racconta al suo professore cosa ha in mente per questo linguaggio :)

    ha scritto il 

  • 3

    Mi dispiace un po' ammetterlo... ma è pesantissimo! Una vera pigna, con tanto di autoincensamento del seppur famoso autore. Questo tomo di millle pagine non mi risulta poi molto utile.

    Si aggiunga ...continua

    Mi dispiace un po' ammetterlo... ma è pesantissimo! Una vera pigna, con tanto di autoincensamento del seppur famoso autore. Questo tomo di millle pagine non mi risulta poi molto utile.

    Si aggiunga che il libro è stampato difettosamente.

    ha scritto il