Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Caçadors d'ombres III. Ciutat de vidre

By Cassandra Clare

(5)

| Hardcover | 9788499322674

Like Caçadors d'ombres III. Ciutat de vidre ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

401 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Qui ci vuole CSI: Miami

    Tra le tre e le quattro stelline.
    La Clare si conferma, ancora una volta, un'ottima scrittrice, molto abile nel gestire la resa formale, sorprendente nella costruzione di alcune scene. Queste caratteristiche da fanfictioner resteranno sempre il suo p ...(continue)

    Tra le tre e le quattro stelline.
    La Clare si conferma, ancora una volta, un'ottima scrittrice, molto abile nel gestire la resa formale, sorprendente nella costruzione di alcune scene. Queste caratteristiche da fanfictioner resteranno sempre il suo più grande pregio e il suo più grande difetto: se da un lato in alcuni momenti non è fisicamente possibile scollarsi dal libro, in altri si senta un certo allentamento della trama, che a volte si presenta banale o poco plausibile. La grande attenzione al particolare piuttosto che al quadro completo è una zavorra meno pesante che in TID (no comment), però. Resta il però.
    Un piccolo difetto di questo volume è l'eccessivo scambio di identità (fate un test del DNA, perdio!) e l'estrema tipizzazione di alcuni personaggi, come Jace e Sebastian, che vengono sostanzialmente cristallizzati in aggettivi fissi che li accompagneranno fino alla morte.
    Jace, originariamente accattivante e interessante (o forse penso così perché ho ancora in mente Jamie Campbell Bower, l'attore che lo ha interpretato), diventa il classico eroe da manga di serie B (con tutto il rispetto), il suo impiego a tempo pieno è
    a- Indossare t-shirt bianche semitrasparenti
    b- Far brillare occhi e capelli (rigorosamente dorati!)
    c- Aumentare la superficie delle proprie occhiaie.
    E Sebastian, che viene degradato irreparabilmente al ruolo di cattivone, è il classico connubio di "forza bruta\scarso acume", e soprattutto, inspiegabilmente, vittima di un riciclo: il quasi-incesto.
    Mi è sembrato un personaggio assai campato per aria, con tante buone idee di fondo ma realizzato male, proprio perché manca un occhio esperto per valutare il paesaggio nel quale interagisce.
    Per il resto, ci sono molte note positive, come il "risveglio" di Simon, ora non più nerd friendzonato, una Isabelle più matura e realistica, uscite di scena più o meno drammatiche, dialoghi comicamente demenziali e - udite udite - un risveglio dei sensi nei giovani Shadowhunters. E qui è il momento di srotolare la bandiera "Era ora!", per Alec (soprattutto) e per Jace.

    Is this helpful?

    Reira said on Aug 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    ... menomale che già così ha un suo finale!

    Letteralmente divorato questo terzo libro col timore che qualcosa rimanesse in sospeso. Invece finisce (anche se si può intuire da dove ripartono i prossimi) e questo gli fa meritare 4 stellette.
    Rimane una saga piacevole e avvincente coi limiti e le ...(continue)

    Letteralmente divorato questo terzo libro col timore che qualcosa rimanesse in sospeso. Invece finisce (anche se si può intuire da dove ripartono i prossimi) e questo gli fa meritare 4 stellette.
    Rimane una saga piacevole e avvincente coi limiti e le qualità già esposte per i primi due.

    Is this helpful?

    Cerrotorre said on Aug 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mi aspettavo di più da questa saga, soprattutto alla luce del successo che ha ottenuto. L'ho trovata piacevole, ma nulla di eccezionale, la cosa positiva è la prosa che ho trovato davvero fluida, nulla di complicato, una tipica lettura estiva. Inoltr ...(continue)

    Mi aspettavo di più da questa saga, soprattutto alla luce del successo che ha ottenuto. L'ho trovata piacevole, ma nulla di eccezionale, la cosa positiva è la prosa che ho trovato davvero fluida, nulla di complicato, una tipica lettura estiva. Inoltre mi sono piaciuti molto i personaggi, su tutti Magnus ed Alec, ma anche Simon, Luke e Isabel oltre che ovviamente Jace, l'unica che mi ha realmente irritato è stata proprio la protagonista, troppo capricciosa per i miei gusti. Il cattivo di turno mi ha ricordato molto Voldemort della mitica saga di Harry Potter, come lo stesso Magnus, sotto certi aspetti, mi ha ricordato Albus Silente. Credo che la Clare si sia ispirata proprio a questa saga perchè un pò la richiama. Non ho la smania di sapere come prosegue la saga poichè questo terzo libro potrebbe essere una degna conclusione, credo che i libri successivi siano stati scritti dall'autrice con lo scopo di guadagnare sulla scia del successo ottenuto, li leggerò, ma con la consapevolezza che se questi letti li ho trovati carini i seguiti potrebbero essere su un livello più basso, spero di ricredermi.

    Is this helpful?

    Adriana said on Aug 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Fantastico! La Clare non mi delude mai.
    Ho letto la maggior parte di questo libro in spiaggia, facendomi compatire per i miei fangirlamenti come durante il bacio della Malec (mi sono messa ad urlare) e come tutti gli amoreggiamenti tra jace e clary ...(continue)

    Fantastico! La Clare non mi delude mai.
    Ho letto la maggior parte di questo libro in spiaggia, facendomi compatire per i miei fangirlamenti come durante il bacio della Malec (mi sono messa ad urlare) e come tutti gli amoreggiamenti tra jace e clary.

    Is this helpful?

    fuyumeakane said on Aug 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sicuramente il più bello della prima trilogia dei Shadowhunters, "città di vetro" anche in rilettura ha la capacità di catturarti sin dalla prima pagina e di lasciarti con il fiato sospeso fino all'ultimo; ricco di azione e di eventi che arricchiscon ...(continue)

    Sicuramente il più bello della prima trilogia dei Shadowhunters, "città di vetro" anche in rilettura ha la capacità di catturarti sin dalla prima pagina e di lasciarti con il fiato sospeso fino all'ultimo; ricco di azione e di eventi che arricchiscono la narrazione e la rendono una lettura scorrevole e allo stesso tempo interessante.

    In questo volume finalmente tutti i tasselli del puzzle vanno al loro posto, scopriamo i veri piani del malefico Valentine, ma soprattutto ci vengono svelati molti misteri tra cui il passato di Jace e di Clary, dello stesso Valentine e di molte figure secondarie che gravitano attorno alle principali.
    Un libro ricco di sorprese, colpi di scena e qualche piacevole conclusione.

    Curiosissima di continuare la serie di Shadowhunters con la lettura della seconda trilogia per me nuova.

    voto finale: 5 stelline piene

    Is this helpful?

    Melitta {Erethia} said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book