Parole
Ha scritto il 18/05/17
Meno male che l'ho finito!! E' il secondo libro di Jodorowsky che leggo e penso sarà l'ultimo. Lo so, lo avevo detto anche di Quando Teresa si arrabbiò con Dio, solo che poi una persona molto molto razionale me lo ha regalato come rimedio contro l'an...Continua
Acquamarina...
Ha scritto il 15/02/17
A lezione di psicomagia
Un interessante manuale di consapevolezza, ricco di aneddoti e storie zen, finalizzato al raggiungimento di un più elevato livello di coscienza personale ed universale. Le quattro parole fondamentali della magia: volere, osare, potere, tacere. "Un es...Continua
EnergiaCreativa
Ha scritto il 25/03/16
se dovessi consigliarlo per un viaggio in treno non lo farei. io leggo di solito un libro in uno, due giorni, massimo una settimana. questo l'ho dovuto centellinare, perché ti sfinisce di storie e storielline, i fattarielli come li chiamiamo a Napoli...Continua
inoKCs
Ha scritto il 22/04/15

per una volta una performance di jodorowsky comprensibile ...

millericcioli
Ha scritto il 13/11/14
Una divertente macedonia di new age e spiritualità
Una macedonia di new age e spiritualità Attingendo a storielle più o meno note, tratte dalla tradizione yiddish, zen, indù, o dal bar sotto casa, l’autore ci parla di spiritualità, misticismo, della sua Jodoroschità, insomma. Alcuni racconti sono m...Continua

millericcioli
Ha scritto il Nov 13, 2014, 08:19
Come i malati terminali, consapevoli di disporre di un tempo limitato non ci atteniamo piů a progetti grandiosi: ci accontentiamo di quello che siamo, non di quello che saremo; di quello che abbiamo, non di quello che avremo. La smettiamo di attaccar...Continua
Pag. 226
millericcioli
Ha scritto il Nov 13, 2014, 08:19
Il modo migliore per imparare qualcosa è insegnarla. Se vogliamo guarire, cominciamo a guarire gli altri. Se vogliamo avere, cominciamo a dare.
Pag. 225
millericcioli
Ha scritto il Nov 13, 2014, 08:18
Seduti o sdraiati, rimanere immobili, rilassare ciascun muscolo dalla punta dei piedi fino alla testa, svuotare il piů possibile la mente dalle parole (se ci riesce difficile, basta ripeterne incessantemente soltanto una, quella che si preferisce, me...Continua
Pag. 216
millericcioli
Ha scritto il Nov 13, 2014, 08:17
Seduti o sdraiati, rimanere immobili, rilassare ciascun muscolo dalla punta dei piedi fino alla testa, svuotare il piů possibile la mente dalle parole (se ci riesce difficile, basta ripeterne incessantemente soltanto una, quella che si preferisce, me...Continua
Pag. 214
millericcioli
Ha scritto il Nov 13, 2014, 08:17
Il primo passo è “chiudere l’uscio”. Isolarci.
Pag. 214

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi