Cade la terra

Voto medio di 160
| 46 contributi totali di cui 43 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Alento è un borgo abbandonato che sembra rincorrere l'oblio, e che non vede l'ora di scomparire. Il paesaggio d'intorno frana ma, soprattutto, franano le anime dei fantasmi che Estella, la protagonista di questo intenso e struggente romanzo, cerca di ...Continua
Francesco Ranieri
Ha scritto il 29/12/17
Quindi ne consegue che, a parlar di morte, si è sicuri di esser vivi. Sembrerebbe questa la ragione per cui, talvolta, ci si sofferma a guardar case abbandonate e senza vita apparente, come se le cose inanimate rispondessero silenziose al legittimo d...Continua
VanSharp
Ha scritto il 03/10/17
Trama inesistente, scrittura buona
Mi avevano già detto che non c'era una trama solida, ma ho cercato di leggerlo comunque per motivi di lavoro. Sono arrivato fino ai primi capitoli della seconda parte, poi basta. Libri del genere senza trama sono soltanto noia. La scrittura è buona m...Continua
M
Ha scritto il 20/07/17
Amarezza
Un paese mangiato da una frana. Solo Estella resta nella vecchia casa piena di crepe, ancorata al ricordo di quello che è stato. E alla nostalgia di quello che non è stato. Consapevole di non essere riuscita a lasciarsi amare. Sfuggendo alla vita che...Continua
Maurizio A. R.
Ha scritto il 01/07/17
Si pero`
Il racconto appassiona e coinvolge, ed è scritto molto bene, anzi benissimo. Lo schema (il convivio dei morti) non è originalissimo ma neppure banale e dunque nulla quaestio. C’è tuttavia una differenza qualitativa tra la prima parte - la vita, i per...Continua
† Morgana †...
Ha scritto il 14/06/17
Cade la terra
Quando ero più ragazzina e andavo a camminare sulle Dolomiti con papà (lui era appassionato della prima guerra mondiale e sullo Dolomiti ogni angolo c'è qualcosa, una caverna una trincea dei resti) cercavo di ripercorrere le trincee e nelle grotte en...Continua

alyssaholden
Ha scritto il Apr 05, 2015, 18:41
Provava una gran pena per tutti quegli apatici che vivevano nelle tenebre della rassegnazione. La sera, all’osteria, li passava in rassegna uno per uno, mentre affogavano nel vino l’odio contro lo Stato e la Chiesa – colpevoli entrambi delle loro pan...Continua
Pag. 83
alyssaholden
Ha scritto il Apr 05, 2015, 18:40
Ciò che sua moglie ignorava era che lui viveva nell’avvenire, il presente non lo riguardava, e d’altra parte era proprio per questo che non aveva concluso granché nella sua esistenza, per non sentirsi addosso il peso della conservazione di cose per l...Continua
Pag. 82
alyssaholden
Ha scritto il Apr 05, 2015, 18:33
Madre nostra, esiliata nei cieli, Sia non più falcidiato il nome tuo. Venga il tuo regno, venga prima della fossa. E sia fatta la tua volontà Come in cielo ma soprattutto in terra. E dacci pure le nostre attese quotidiane, Ma rimetti a noi il nostro...Continua
Pag. 182

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi