Camminando con il buddha. Zen e felicità

Voto medio di 42
| 12 contributi totali di cui 7 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 23/10/15
Non è facile addentrarsi in questi argomenti per me che ne sono quasi completamente digiuna. La sensazione è quella di recepire solo una piccola parte di quello che leggo. Ma la forza emotiva di Thich Nhat Hanh è palpabile e trapela tra le righe; ...Continua
  • 11 mi piace
  • 3 commenti
Ha scritto il 21/09/13
“Ognuno di noi ha in sé il seme della presenza mentale. Se sappiamo entrare in contatto con quel seme possiamo iniziare a generare l’energia della presenza mentale; con la sua energia ci possiamo prendere cura dell’energia della rabbia. La ...Continua
  • 4 mi piace
Ha scritto il 26/08/12
Mi sono approcciata a questo sperando di trovare una spiritualità più lbera ed aperta, vi ho trovato (da esterna) con alcuni spunti interessanti, ma molto monotono.
Ha scritto il 01/05/12
non è in gran libro anche se soprattutto all'inizio ha spunti interessanti
Ha scritto il 18/04/12
Thich Nhat Hanh è un personaggio straordinario. Monaco della pace e della non violenza: una non violenza pratica e quotidiana, non ideologica.La pratica buddhista diventa con lui, attraverso le sue parole, amore incondizionato verso la vita, il ...Continua
  • 2 mi piace

Ha scritto il Oct 23, 2015, 06:19
Penso sempre che sia bellissimo essere qui, presenti su questo pianeta, e cammminare, fare dei passi. E' una cosa bellissima; non occorre fare niente, solo godere fino in fondo di camminare sul pianeta terra. Gli atronauti della missione Apollo ...Continua
Ha scritto il Oct 20, 2015, 09:41
Il libero arbitrio è possibile, a condizione di praticare la presenza mentale. La consapevolezza e la concentrazione ti aprono alla visione profonda, che a sua volta ti permette di prendere decisioni basate sulla realtà vera delle cose.
Ha scritto il Oct 20, 2015, 09:39
[...] la sofferenza e la felicità inter-sono. La felicità può essere riconosciuta sullo sfondo della sofferenza, dunque la sofferenza ci serve per poter riconoscere la felicità. Osservando a fondo, riconosciamo che non c'è alcuna possibile ...Continua
Ha scritto il Oct 20, 2015, 06:36
Se ci rendiamo conto che la sicurezza e la pace non sono questioni individuali, agiamo spontaneamente in favore del bene collettivo. Tutto quello che facciamo per aiutare amici, vicini e altri paesi a essere più sicuri e più rispettati porta ...Continua
Ha scritto il Oct 20, 2015, 06:33
Bisognerebbe prendersi cura della rabbia e della paura in un modo che dia loro le più ampie possibiltà di trasformarsi in amore e compassione. Così facendo, in te il fondamento non-violento della meditazione dà vita a uno stile di pratica ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi