Cançó de Bressol

Per

3.8
(4842)

Language: Català | Number of Pàgines: 279 | Format: Others | En altres llengües: (altres llengües) English , Chi traditional , Spanish , Italian , German , French , Czech , Dutch

Isbn-10: 8466403191 | Isbn-13: 9788466403191 | Data publicació: 

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like Cançó de Bressol ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Registra't gratis
Descripció del llibre
Sorting by
  • 4

    Ninna nanna è uno sfogo critico-satirico sui tempi moderni. Palahniuk si concentra soprattutto sulla necessità dell’uomo di rumore, di avere sempre un sottofondo parlato o musicale. Lo esplica con la ...continua

    Ninna nanna è uno sfogo critico-satirico sui tempi moderni. Palahniuk si concentra soprattutto sulla necessità dell’uomo di rumore, di avere sempre un sottofondo parlato o musicale. Lo esplica con la fobia di Carl per il chiasso. Strambo e sopra le righe, ma capace di legare a sé il lettore e portarlo sino alla fine con interesse, curiosità e anche un bel po’ d’ansia. Le sue descrizioni fin troppo minuziose strappano sorrisi, l'aspra critica sociale arriva diretta come un pugno, anche quando proviene dalla bocca di personaggi come Ostrica, che possono apparire, a una lettura superficiale, i meno indicati. Una spruzzata di sentimento e tanta ironia in un mistery/thriller... Testo scorrevole personaggi originali.

    dit a 

  • 2

    come un tifoso del toro

    Non sono un tifoso del Torino, Per quanto mi riguarda potrebbero chiudere stadi e tutti i campionati, ma conosco tanti tifosi granata. Amano la loro squadra e sono più contenti quando perde. Sono feli ...continua

    Non sono un tifoso del Torino, Per quanto mi riguarda potrebbero chiudere stadi e tutti i campionati, ma conosco tanti tifosi granata. Amano la loro squadra e sono più contenti quando perde. Sono felici soltanto a quando (raramente) vincono il derby contro la Juventus. Se per caso vincono altre partite si sentono persino traditi. Ciò li rende unici, diversi da tutti gli altri e persino simpatici. Ecco, io sono un tifoso di Palahniuk, per cui anche quando mi tira fuori una merdina come questa o, anche peggio, come l'illeggibile gang bang, io lo amo lo stesso. E lo difendo, perché ormai mi è entrato nel ribonucleico e non lo levo più.
    Qualcuno la chiamerebbe fede. Per me si tratta più che altro di ammirazione e gratitudine. Ammirazione per la genialità che ho riscontrato in libri, come Soffocare o Fight Club. Gratitudine perché Palahniuk, in questo periodo della mia vita ha un po' la funzione di ponte o di traghetto, portandomi da una parte della mia vita ad un'altra. Ma questo è un effetto personale che non credo troverete. Accontentatevi della genialità.

    dit a 

  • 3

    Accattivante, agghiacciante e sorprendente.
    Sicuramente non è uno dei migliori scritti di Palahniuk, ma comunque da leggere per chi ama il genere e lo scrittore ovviamente.

    dit a 

  • 3

    Diciamo che l'ho letto perchè ce l'avevo nel mio ebook per caso ed ero al mare.
    Lo rifarei? No.
    Libro abbastanza scorrevole, ma trama piatta. Sono molto carini i personaggi più che la storia in sè. ...continua

    Diciamo che l'ho letto perchè ce l'avevo nel mio ebook per caso ed ero al mare.
    Lo rifarei? No.
    Libro abbastanza scorrevole, ma trama piatta. Sono molto carini i personaggi più che la storia in sè.

    dit a 

  • 2

    Pietre e bastoni ti rompono le ossa, ma non c’è parola che farti male possa

    Il vecchio George Orwell aveva capito tutto, ma al rovescio.
    Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori i conigli dal cappello. Il Grande fratello si dà da fare p
    ...continua

    Il vecchio George Orwell aveva capito tutto, ma al rovescio.
    Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori i conigli dal cappello. Il Grande fratello si dà da fare per tenere viva la tua attenzione in ogni singolo istante di veglia. Fa in modo che tu possa sempre distrarti. Che sia completamente assorbito.
    Fa in modo che la tua immaginazione avvizzisca. Finchè non diventa utile quanto la tua appendice. Fa in modo di colmare la tua attenzione sempre e comunque. Questo significa lasciarsi imboccare, ed è peggio che lasciarsi spiare. Nessuno deve più preoccuparsi di sapere che cosa gli passa per la testa visto che a riempirtela in continuazione ci pensa già il mondo. Se tutti quanti ci ritroviamo con l’immaginazione atrofizzata, nessuno costituirà mai una minaccia per il mondo

    Qualcosa non ha funzionato in questo romanzo. Non ha funzionato con me. Gli spunti di riflessione ci sono. Più di una volta mi sono trovata ad annuire leggendo però diciamo che il “mezzo”, la parola, la trama non mi hanno coinvolta più di tanto. Streghe e magia non me l’aspettavo e non mi hanno appassionata affatto. Ingarbugliato nel perfetto stile Palanhiuk ma non è bastato. La ninna nanna del titolo ha avuto effetto e se non mi sono proprio addormentata mi sono sicuramente annoiata.

    Le 2* sono secondo la nuova interpretazione di Anobii, non pessimo ma sufficiente. E secondo me giusto.

    dit a 

  • 4

    Una trama direi assurda, personaggi strani, bizzarri, inverosimili e al centro di tutto questo una filastrocca, una ninna nanna, una maledetta ninna nanna. Racconta una storia l'autore e contemporanea ...continua

    Una trama direi assurda, personaggi strani, bizzarri, inverosimili e al centro di tutto questo una filastrocca, una ninna nanna, una maledetta ninna nanna. Racconta una storia l'autore e contemporaneamente lancia molti messaggi come quello sul potere del Grande Fratello, della parola e dell'uomo sulla natura. Sinceramente all'inizio della lettura mi sono sentita un po' confusa ma continuando il racconto mi ha coinvolta ed è riuscito a catturarmi completamente stimolandomi a conoscere meglio quest'autore.

    dit a 

Sorting by