Canne al vento

Voto medio di 2844
| 344 contributi totali di cui 313 recensioni , 30 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Nella casa di Pintor, Ruth, Noemi, Ester, discendenti da una famiglia nobileandata in rovina, il servo Efix con grande fatica riesce a conservare il decoro, coltivando l'ultimo podere rimasto. In passato una quarta sorella, Lia,era fuggita in ... Continua
Ha scritto il 15/08/17
Notevole. Alcune descrizioni del paesaggio nuorese sono incantevoli, come il personaggio del devoto servo Efix, in fondo un puro di cuore, anche se si porta dietro un pesante rimorso.Molto meno datato di quanto si può pensare per un testo ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 17/07/17
Travolti da un insolito destino...
Un mondo lontano dove una storia lenta e quasi inesistente fa da sfondo alle particolareggiate descrizioni, quasi musicali, della gente, del cielo, della vegetazione, dei sapori e dei profumi di Sardegna. Storie di paese, fatte di cose semplici, di ..." Continua...
  • 45 mi piace
  • 18 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 03/07/17
Ascoltato. Bellissimo... un mondo lontano lontano....quanta poesia!
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 26/06/17
Siamo come canne esposte al vento della sorte
Struggente storia d'amore e devozione di un servo verso i propri padroni dipinta e incorniciata splendidamente in uno scenario incantevole come la Sardegna e più specificamente il nuorese.
Siamo come canne esposte al vento della sorte
  • 2 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il 10/06/17
Mah!! Ha vinto il Nobel quindi tanto di cappello!!! Mi vergogno un po' a criticarla,ma se penso che e' contemporanea di Pirandello e Svevo e paragono canne al vento a Senilità alla Coscienza di Zeno a Sei personaggi a uno nessuno e centomila ,c'e' ..." Continua...
  • 7 mi piace
  • 3 commenti
  • Rispondi

Ha scritto il Oct 16, 2016, 22:29
Le porte, i sostegni e la balaustrata del balcone erano in legno finemente scolpito: tutto però cadeva, e il legno corroso, diventato nero, pareva al minimo urto sciogliersi in polvere come sgretolato da un invisibile trivello”
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 10, 2016, 13:23
Dimmi, tu che hai girato il mondo: è da per tutto così? Perché la sorte ci stronca così , come canne?— Sí, — egli disse allora, — siamo proprio come le canne al vento, donna Ester mia. Ecco perché! Siamo canne, e la sorte è il vento.— ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 06, 2016, 07:00
Siamo nati per patire.
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 05, 2016, 06:28
La vita passa e noi la lasciamo passare come l'acqua del fiume, e solo quando manca ci accorgiamo che manca.
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 03, 2016, 07:12
Egli sapeva che tutte le azioni compiute così, per forza sovrannaturale, sono azioni buone.
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Nov 10, 2016, 14:48
853.9
DEL 4136
Letteratura Italiana
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi