Canne al vento

Voto medio di 2899
| 334 contributi totali di cui 302 recensioni , 31 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Nella casa di Pintor, Ruth, Noemi, Ester, discendenti da una famiglia nobileandata in rovina, il servo Efix con grande fatica riesce a conservare il decoro, coltivando l'ultimo podere rimasto. In passato una quarta sorella, Lia,era fuggita in contine ...Continua
Ha scritto il 07/01/18
Quasi russa
Pensavo fosse una noiosona, ma d'altronde se ha vinto il nobel in tempi in cui gli scrittori erano veramente scrittori, non potevo che sbagliarmi. Efix è un personaggio profondissimo, tormentanto dalla continua tensione fra bene male. La storia scor ...Continua
  • 2 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 11/12/17
Ricco di spunti e pagine di pregio, ma slegato e discontinuo. ... con la solita nenia costante in sottofondo: siamo nati per patire ...
  • 4 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 28/11/17
Storia di Efix, canna al vento
Grande maestra di Letteratura peccato non ne nascano più
Ha scritto il 16/10/17
Una bella sorpresa
Commentare un premio Nobel è sempre un po' paradossale, perché chi sono io per mettere bocca su libri del genere. Ad ogni modo, mi aspettavo un tomo lento e noioso: ero dubbiosa se sarei riuscita ad arrivare alla fine perché il "peso" del Nobel mi pr ...Continua
Ha scritto il 27/09/17
una storia d'amore
un mondo apparentemente immutabile con rari casi di ribellione. quel che più mi ha colpito è la sostanziale uniformità di modo di vivere tra ricchi e poveri, il ricco ha terre , quindi certezza del cibo, soldi con cui comprare altre terre e servi- la ...Continua
  • 3 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Nov 24, 2017, 13:20
- Loro? Sono come i santi di legno nelle chiese. Guardano, ma non vedono: il male non esiste per loro.
Ha scritto il Oct 16, 2016, 22:29
Le porte, i sostegni e la balaustrata del balcone erano in legno finemente scolpito: tutto però cadeva, e il legno corroso, diventato nero, pareva al minimo urto sciogliersi in polvere come sgretolato da un invisibile trivello”
Ha scritto il Oct 10, 2016, 13:23
Dimmi, tu che hai girato il mondo: è da per tutto così? Perché la sorte ci stronca così , come canne?
— Sí, — egli disse allora, — siamo proprio come le canne al vento, donna Ester mia. Ecco perché! Siamo canne, e la sorte è il vento.
— Sí, v
...Continua
Ha scritto il Oct 06, 2016, 07:00
Siamo nati per patire.
Ha scritto il Oct 05, 2016, 06:28
La vita passa e noi la lasciamo passare come l'acqua del fiume, e solo quando manca ci accorgiamo che manca.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Nov 10, 2016, 14:48
853.9 DEL 4136 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi