Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Capitalismo di rapina

By Vittorio Malagutti,Mario Gerevini,Paolo Biondani

(127)

| Paperback | 9788861900233

Like Capitalismo di rapina ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Le manovre intorno a Telecom Italia, il crac della Parmalat di Tanzi, l'ascesa dei nuovi finanzieri e non solo: il libro racconta la storia sotterranea del "capitalismo di rapina". I percorsi occulti del denaro, un sottobosco poco illuminato dagli ar Continue

Le manovre intorno a Telecom Italia, il crac della Parmalat di Tanzi, l'ascesa dei nuovi finanzieri e non solo: il libro racconta la storia sotterranea del "capitalismo di rapina". I percorsi occulti del denaro, un sottobosco poco illuminato dagli articoli dei giornali, che secondo gli autori spesso non vanno oltre i semplici verbali d'interrogatorio o le intercettazioni telefoniche. Gli autori seguono le tracce dei soldi, entità resa ormai sempre più astratta, tra conti bancari e giochi di sponda in Borsa, fino a ipotizzare complicità ad altissimo livello nelle grandi banche, nelle istituzioni, nel mondo politico, nelle autorità di controllo. Un'affollatissima galleria di personaggi: Fazio, Fiorani, Ricucci, Coppola, Gnutti, tutti finiti sotto i riflettori dei media per effetto delle inchieste giudiziarie, alle cui spalle vive e lavora una folla di banchieri, avvocati, fiduciari. Sono loro a essere definiti come i gran sacerdoti del capitalismo di rapina.

7 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Le speculazioni finanziarie che hanno scosso l'Italia tra gli anni 90 e primi del nuovo secolo
    I ritratti di fiorami, cragnotti, tanzi e gli immobiliaristi che grazie agli appoggi politici affaristici riescono ad accumulare ricchezze enormi, ma alla ...(continue)

    Le speculazioni finanziarie che hanno scosso l'Italia tra gli anni 90 e primi del nuovo secolo
    I ritratti di fiorami, cragnotti, tanzi e gli immobiliaristi che grazie agli appoggi politici affaristici riescono ad accumulare ricchezze enormi, ma alla fine gli unici a pagare saranno solo i risparmiatori

    Is this helpful?

    Enzdony said on May 18, 2011 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Quadro inquietante della classe dirigente emergente, avida e corrotta, specchio del degrado italiano; da mettere tra i libri della serie "facciamoci del male"

    Is this helpful?

    Giuash said on Jun 22, 2010 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Il paradiso fiscale è qui

    Questo libro fa arrabbiare. E tanto. Fa infuriare per l'allegra truffa perpetrata ai nostri danni dai potenti. Banchieri e imprenditori a spasso per il giardino della borsa a prendere i soldi degli azionisti ignari del fatto che l'economia liberista, ...(continue)

    Questo libro fa arrabbiare. E tanto. Fa infuriare per l'allegra truffa perpetrata ai nostri danni dai potenti. Banchieri e imprenditori a spasso per il giardino della borsa a prendere i soldi degli azionisti ignari del fatto che l'economia liberista, l'economia tout court è solo una grande balla.
    Che tipo di mercato è quello in cui il risparmiatore che agisce sulla base delle informazioni di mercato si scontra contro lo speculatore che sa in anticipo chi salirà, quando, e quanto durerà?
    Hanno rapinato il mercato Italiano e Internazionale, alla facciaccia nostra e con la copertura oliata dei politici. Quelli di destra come quelli di sinistra, dai più piccoli fino alle prime cariche di governo.
    Le stesse facce da culo (fdc) che presenziano alle tavole rotonde, ai dibattiti, alla tv, a dire che tutto va bene, tutto è regolare.

    Con in più lo scorno che grazie alle leggi del centrodestra e alle depenalizzazioni, questi signori possono anche andarsene fuori liberi e felici.

    Is this helpful?

    Ruggero said on Sep 22, 2009 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Offre una panoramica piuttosto generale di tutto l'illecito collegato in qualche modo a Fiorani. Propedeutico ad ulteriori letture più approfondite e dettagliate.

    Is this helpful?

    FamigliaDonati said on Nov 4, 2008 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tra le conseguenze nefande della mancanza di responsabilità politica c’è di sicuro il mancato controllo, quando non la complicità con i grandi truffatori del cosiddetto "Capitalismo di rapina". Come è stato altrimenti possibile che in Italia in pochi ...(continue)

    Tra le conseguenze nefande della mancanza di responsabilità politica c’è di sicuro il mancato controllo, quando non la complicità con i grandi truffatori del cosiddetto "Capitalismo di rapina". Come è stato altrimenti possibile che in Italia in pochi anni si siano verificati illeciti finanziari di proporzioni gigantesche senza che gli organi di controllo se ne siano accorti. In realtà gli autori non affermano proprio questo, quanto che i controlli siano stati fatti volutamente male, e che il capitalismo di rapina in qualche modo sia reso possibile non tanto da carenze legislative, quando da connivenze tra i controllati e i controllori, tutti complici all’interno di un gioco di potere molo più vasto. Biondani, Gerevini, Malagutti ricostruiscono attraverso gli atti giudiziari le vicende degli scandali Parmalat, del banchiere Fiorani e degli immobiliaristi Ricucci e Coppola, dell’Unipol. In tutte le vicende l’assenza di controllo appare complice e non negligente. Anche se non si afferma apertamente, le vicende del nostro capitalismo nostrano non possono essere ridotte a una questione di “furbetti del quartierino”, anzi dietro ognuna di essa ci sono intrecci di interessi che non sono unicamente di impresa ed economici, ma di potere. Nel leggerlo mi viene il dubbio tremendo che una parte non da poco del futuro e della politica di questo paese – e di altri - si gestisca al livello di questi giochi di potere.

    Is this helpful?

    Ernesto said on Oct 30, 2008 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Deprimente

    Ma perché compro questi libri?

    Is this helpful?

    Anfri Bogart said on Jun 5, 2008 | 1 feedback

Book Details

  • Rating:
    (127)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • Paperback 262 Pages
  • ISBN-10: 8861900232
  • ISBN-13: 9788861900233
  • Publisher: Chiarelettere (Principio attivo)
  • Publish date: 2007-10-01
Improve_data of this book