Carissimo Simenon - Mon cher Fellini

Carteggio

Voto medio di 93
| 20 contributi totali di cui 10 recensioni , 10 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Con l'edizione del Festival di Cannes del 1960 si instaura una profondaamicizia: quella tra Fellini, che vinse con "La dolce vita" l'edizione delFestival di quell'anno, e lo scrittore Georges Simenon, allora presidentedella giuria. Questo c ...Continua
AkeBagheera
Ha scritto il 30/12/16
Lettere... e pensieri liberi.
Un carteggio fra due grandissimi, due geni nel loro campo. Il più genio. se così si può dire, sembra Fellini che in alcune lettere esprime tutta la sua follia visionaria, Simenon appare più grigio, più strabiliato nell'ammirazione del suo nuovo amico...Continua
  • 5 mi piace
juri_kid_a
Ha scritto il 20/04/15

Ecco un libro che nell'epoca delle email e degli instant messenger non sarebbe mai stato pubblicato.
Cos'erano le corrispondenze epistolari che adesso non esistono (quasi) più.

Gianluca Sgambuzzi
Ha scritto il 13/06/12
“All’inizio della sua carriera Maigret era stato di servizio in strada abbastanza a lungo da rendersi conto che ogni panchina ha i suoi habituès, i quali la occupano sempre nelle stesse ore del giorno. La gente che passa non ci fa caso. Chi mai si me...Continua
Scarabooks
Ha scritto il 08/04/12
Si conobbero a Cannes. Simenon fu il presidente della giuria che consegnò la Palma d'oro a Fellini per La dolce vita, andando coraggiosamente controcorrente: una vera e propria ribellione, passata alla storia del cinema. E restarono amici da lontano...Continua
  • 14 mi piace
  • 9 commenti
Quasimodo
Ha scritto il 31/12/11
eros e arte

Entrambi artisti, entrambi nebulosi sognatori, entrambi erotomani... grandissimi personaggi che hanno fatto vivere attraverso questo carteggio i loro pensieri piu' reconditi che non sempre si erano resi "leggibili" nelle le loro opere.

  • 1 mi piace

Scarabooks
Ha scritto il Apr 08, 2012, 05:51
"In fin dei conti" confessa l'uomo delle immagini " lei e io abbiamo sempre raccontato delle sconfitte. Tutti i romanzi di Simenon sono storie di sconfitte. E i film di Fellini? Che altro sono?…..Credo che l'arte sia questo, la possibilità di trasfor...Continua
Pag. 138
Scarabooks
Ha scritto il Apr 08, 2012, 05:50
Simenon: Quando comincio un romanzo non so mai come andrà a finire Fellini: Nemmeno io so come andrà a finire il mio film.
Pag. 129
Scarabooks
Ha scritto il Apr 08, 2012, 05:50
Un film (il Casanova) sul vuoto esistenziale, su un tizio che non smette mai di recitare e dimentica di vivere sul serio. Forse avevo già in mente di delineare il ritratto psicologico dell'artista: anche lui recita sempre una parte sulla scena della...Continua
Pag. 127
Scarabooks
Ha scritto il Apr 08, 2012, 05:50
Come in tutti i creatori, in tutte le arti, tu esprimi infatti, senza saperlo, le tue ossessioni, a volte dolorose. Un creatore non è mai un uomo sereno. E neppure tu, mentre lavori, sai dove ti porterà il tuo esorcismo, ne sono certo. E' per questo...Continua
Pag. 97
Scarabooks
Ha scritto il Apr 08, 2012, 05:49
Se mi chiedessero una definizione del genio, risponderei che è un uomo come tutti gli altri, ma dotato di una sensibilità quasi mostruosa, e in più della lucidità necessaria a esprimerla. (Simenon)
Pag. 87

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi