Edizione Bompiani (I Grandi Tascabili, 28) uscita inizialmente senza codice ISBN (1984) poi aggiunto nella successiva ristampa.Utilizzare questa scheda per entrambe le ristampe, selezionando la copertina corrispondente alla copia posseduta del ... Continua
Ha scritto il 06/07/17
Da questo libro è nata la mia storia d'amore con King

ogni altro commento è superfluo
  • Rispondi
Ha scritto il 05/07/17
Prima lettura del suo genere
Secondo me adatto anche ai giovani (non bambini ovviamente), lettura semplice, lineare e abbastanza coinvolgente. Trasposto al problema attuale del "bullismo" tra ragazzi, certamente fa Pensare...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 17/06/17
Piacevole.
La storia mi è piaciuta, il modo in cui viene spezzata dai report o dalle citazioni di libri (inventati) che parlano del caso Carrie White no. Mi interessava la storia e stop, quelle digressioni me l'hanno rovinata in parte.
  • Rispondi
Ha scritto il 15/06/17
Il mio primo King
Non avevo mai letto nulla di Stephen King (pensavo non fosse il mio genere anzi, se devo essere sincera, un po' lo snobbavo), ho iniziato Carrie su consiglio di un'amica pensando di abbandonarlo dopo poche pagine...invece una volta iniziato non sono ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 09/06/17
Non è un libro leggero. È un libro faticoso, rabbioso, triste. Bellissimo.
Era da tempo che mi chiedevo da dove derivasse questo fanatismo esagerato nei confronti di King. Avevo letto solo "Shining" da ragazzina e sì, mi era piaciuto, ma non tanto da proseguire con gli altri. Adesso, complice un’amica facebookkiana ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Jun 04, 2016, 19:55
"Sarebbe un sollievo poter credere che sia naturale per gli adolescenti andare al salvataggio dell'orgoglio e autostima dell'uccello debole di becco o d'ala con un gesto del genere; ma noi sappiamo bene che non è così. L'uccello più debole non ... Continua...
Pag. 145
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 20, 2016, 15:34
Ma quasi nessuno scopre mai che le sue azioni feriscono davvero gli altri! La gente non migliora, diventa solo più furba. Quando diventi più furbo, non smetti di strappare le ali alle mosche, cerchi solo di trovare dei motivi migliori per farlo.
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 09, 2014, 10:49
la vendetta è un piatto che va gustato freddo...
(In questo caso...non è così...la vendetta nasce da un impulso incontrollabile, la rabbia)
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 06, 2014, 22:23
Quasi nessuno scopre mai che le sue azioni feriscono davvero gli altri. La gente non migliora, diventa solo più furba. Quando diventi più furbo, non smetti di strappare le ali alle mosche, cerchi solo di trovare dei motivi migliori per farlo.
Pag. 62
  • 1 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 06, 2014, 22:21
Ma il «mi dispiace» è il pronto soccorso delle emozioni umane.
Pag. 98
  • 1 commento
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Sep 16, 2015, 18:51
Incipit
Pag. 9
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 16, 2015, 18:48
Dedica alla moglie, colei che ha spronato Stephen King a proseguire la storia (precedentemente cestinata dall'autore) e a svilupparne un romanzo.
Pag. 5
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi