In "Casa" ritornano due dei personaggi più affascinanti di "Gilead" (il romanzo premio Pulitzer 2005): l'ambiguo Jack Boughton e sua sorella Gloria. Siamo sempre nel piccolo paese dell'Iowa, sempre negli anni Cinquanta di un'America maccartista, ... Continua
Ha scritto il 22/09/17
«Si deve perdonare per poter capire. Fino a quando non perdoni ti difendi dalla possibilità di capire».Proseguo della trilogia di Marilynne Robinson, Casa, è il secondo della serie, dopo Gilead. Ma di cosa parla il libro? Parla del ritorno a ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 02/09/17
Semplice e delicato
Personaggi che ti emozionano, proiettandoti nel loro mondo, tutto da scoprire. C'è una delicatezza tra le pagine come non ho mai trovato in nessun altro libro...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 28/05/17
Da sotto il sudario
Esiste, com'è noto, un destino nelle letture. In questo periodo mi fa incontrare predicatori, colpe, predestinazioni, tentazioni, espiazioni impossibili, punizioni sbagliate. Il protagonista di questo libro, un Raskolnikov della frontiera ..." Continua...
  • 5 mi piace
  • 3 commenti
Ha scritto il 26/04/17
La chiamano tutti casa, ma nessuno si ferma
Casa mi riporta a Gilead, tra i suoi campi di girasoli, le case di un tempo frammiste alle case moderne e alle strade asfaltate. Questa cittadina l’avevo conosciuta nel libro che parla di Lila e del reverendo Ames e che, per piccole comparse, ..." Continua...
  • 4 mi piace
Ha scritto il 22/04/17
L'amore nonostante tutto
Dopo Lila e Le cure domestiche ho affrontato anche quest'opera della Robinson. Come sempre la scrittura è bellissima e i personaggi sono ben descritti sia psicologicamente sia nei difficili rapporti tra loro. La storia è ambientata quasi ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • 2 commenti

Ha scritto il Apr 15, 2017, 06:22
Ma il vecchio disse:- Vieni qui, figliolo, - e prese le mani di Jack, le accarezzo' e se le porto' alla guancia. Disse: - È una cosa straordinaria, la famiglia.E Jack rise. - Sì, signore. Sì, lo è. Questo lo so bene.- Be', - disse, - se non ... Continua...
Pag. 179
Ha scritto il Apr 13, 2017, 21:01
Si deve perdonare per poter capire. Fino a quando non perdoni ti difendi dalla possibilità di capire.
Pag. 46
Ha scritto il Apr 04, 2012, 08:31
Era stata orgogliosa di tutto questo, paga all'idea che era provvidenziale che si fosse trovata là, dopo aver appena assaggiato lei stessa la feccia dell'esperienza, dopo aver conosciuto qualcosa di più squallido del normale insuccesso... era ... Continua...
Pag. 258
Ha scritto il Apr 04, 2012, 08:25
Fedeltà alla famiglia, reale e immaginata, e la sua protezione, possibile o meno, erano il vanto del padre, il suo istinto più forte e la sua principale fonte di appagamento, di delusione e di ansia. Aveva drizzato la schiena per dare alle sue ... Continua...
Pag. 240
Ha scritto il Apr 04, 2012, 08:20
Via via che i giorni passavano, Jack la cercava sempre più spesso per parlare con lei, e quando le parole cedevano al silenzio a volte le sorrideva, quasi a dire: Fra tanta gente, proprio tu e io, e fra tanti posti, proprio qui, ad ammazzare il ... Continua...
Pag. 87

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi