Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Castelli di rabbia

By Alessandro Baricco

(711)

| Hardcover | 9788817660396

Like Castelli di rabbia ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Una piccola galassia di storie che si intrecciano in una cittadina immaginaria, Quinnipak, che consente ai suoi abitanti di esprimersi al meglio delle loro possibilità, inseguendo ciascuno i suoi sogni, le sue aspirazioni, i suoi desideri di infinito Continue

Una piccola galassia di storie che si intrecciano in una cittadina immaginaria, Quinnipak, che consente ai suoi abitanti di esprimersi al meglio delle loro possibilità, inseguendo ciascuno i suoi sogni, le sue aspirazioni, i suoi desideri di infinito in un'atmosfera ottocentesca esultante di inventività tecnico-scientifica e insieme artistica.

848 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Ma tu li rileggi mai, i libri che hai letto ? - chiede lui.
    Di regola no, per paura di esserne delusa e rovinare l'incanto della prima volta. - rispondo io.
    Io invece si .... - e mi spiega i suoi perché.

    E il primo che mi viene voglia di rileggere, ...(continue)

    Ma tu li rileggi mai, i libri che hai letto ? - chiede lui.
    Di regola no, per paura di esserne delusa e rovinare l'incanto della prima volta. - rispondo io.
    Io invece si .... - e mi spiega i suoi perché.

    E il primo che mi viene voglia di rileggere, tra tanti, è proprio questo.
    Perché molti libri mi sono piaciuti, ma pochi ne ho amati, e, tra tanti, uno è proprio questo.
    Così scopro che per quanto io possa cambiare, per quanto il tempo, il dolore, l’amore, l'abitudine possano quasi rendermi irriconoscibile, quelle corde, le più intime, le sole da toccare, quelle vibrano a un solo tocco.
    Si ripete l’emozione della prima volta, ma ancora più profonda e consapevole; tocco ciò che mi ero limitata a sfiorare, con maturità e pieno desiderio, al di là delle attese e delle paure.
    Lui ed io ci accordiamo, combaciamo, ci comprendiamo.
    Amavo questo libro, l’ho amato di nuovo, in maniera diversa; ed è per questo che da lui, in qualche strana maniera, mi sento persino contraccambiata.

    "Accadono cose che sono domande. Passa un minuto, oppure anni, e poi la vita risponde."

    "Perché è così che ti frega, la vita. Ti piglia quando hai ancora l'anima addormentata e ti semina dentro un'immagine, o un odore, o un suono che poi non te lo togli più. E quella lì era la felicità. Lo scopri dopo, quand'è troppo tardi.”

    “La strana intimità di quelle due rotaie. La certezza di non incontrarsi mai. L'ostinazione con cui continuano a corrersi di fianco.”

    Is this helpful?

    Laura said on Jul 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Le sue storie, tragiche o no, sono sempre bellissime e restituiscono al lettore il piacere della lettura negato, chissà perchè, magari in nome della tradizione, da certa nostra narrativa contemporanea. Questi suoi castelli sono fatti da molte storie ...(continue)

    "Le sue storie, tragiche o no, sono sempre bellissime e restituiscono al lettore il piacere della lettura negato, chissà perchè, magari in nome della tradizione, da certa nostra narrativa contemporanea. Questi suoi castelli sono fatti da molte storie, storie che per misteriosi leganti della fantasia fanno il romanzo." (Fernanda Pivano)

    Che dire, più lo leggo e più lo apprezzo.

    Is this helpful?

    RED said on Jul 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Particolare

    Si legge in una serata

    Is this helpful?

    Ale said on Jul 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Questoè probabilmente il miglior romanzo che Baricco abbia mia scritto. A mio parere, in queste pagine il lirismo di Oceano Mare, che in quel testo era preponderante, eccessivamente astratto e allegorico, e la secchezza narrativa di Seta, trovano un ...(continue)

    Questoè probabilmente il miglior romanzo che Baricco abbia mia scritto. A mio parere, in queste pagine il lirismo di Oceano Mare, che in quel testo era preponderante, eccessivamente astratto e allegorico, e la secchezza narrativa di Seta, trovano un punto di equilibrio e fusione davvero efficace. La storia di Castelli di Rabbia è ben strutturata, ottimamente intrecciata, si lascia scoprire poco a poco, affascina e coinvolge come pochi testi sanno fare. La scrittura, liristica come sempre in Baricco, non si fa estremamente poetica, ma resta legata al racconto, condendolo solo in minima parte e in maniera opportuna seppur semplice. Perfino i personaggi, che questo autore di solito tratteggia, evitandone un disegno dai contorni precisi, questa volta sono più introspettati, e l'autore lascia più spazio del solito a stati d'animo, impressioni, sensazioni. Il testo assume così i caratteri di un mix d'alto livello, ben combinato ed efficace, che davvero appare pregno di un messaggio, cose da dire, e mostra padronanza del mezzo scrittorio nel dirlo.

    Is this helpful?

    Johnny said on Jul 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Questo libro risiede nella mia libreria da quando è stato scritto. Non lo avevo mai letto, una dimenticanza forse. Non mi ha convinta da subito, abituata a un Baricco più esperto, ma da metà in poi ha catturato tutta la mia attenzione. Forse è troppo ...(continue)

    Questo libro risiede nella mia libreria da quando è stato scritto. Non lo avevo mai letto, una dimenticanza forse. Non mi ha convinta da subito, abituata a un Baricco più esperto, ma da metà in poi ha catturato tutta la mia attenzione. Forse è troppo denso di storie nella storia e ognuna meriterebbe un libro a sé.

    Is this helpful?

    Pendolante said on Jul 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    l'ecosostenibilità di Baricco

    Appena finito di leggere questo libro mi sono sentito stranamente contento. Dico stranamente perché, pensandoci sù, non poteva dipendere dal libro, "pessimamente pessimo" in toto (soprattutto nello stile di scrittura, incommentabile) ne dal fatto che ...(continue)

    Appena finito di leggere questo libro mi sono sentito stranamente contento. Dico stranamente perché, pensandoci sù, non poteva dipendere dal libro, "pessimamente pessimo" in toto (soprattutto nello stile di scrittura, incommentabile) ne dal fatto che fossi riuscito a non svenire durante questo tratto di corda..comunque sia, volevo capire cosa mi rendesse così "felicemente felice" e quindi sera dopo notte, sfoglia che ti risfoglia alla fine ho trovato il perché. Era scritto in piccolo, erano le ultime due righe dell'ultima pagina, eccole qui : questo libro è stampato su carta ecosostenibile con fibre riciclate e sbiancate senza uso di cloro. Pfiuu..nessuna albero era stato sacrificato per "castelli di rabbia"!! Visto che, secondo me, non é un libro da consigliare e tantomeno da regalare lo riciclerò a mia volta sperando che, più che ristamparci Baricco, ne facciano della gialla e morbida carta da culo.

    Is this helpful?

    Zardo said on Jun 27, 2014 | 2 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book