Catching fire

By

Publisher: Scholastic US

4.2
(12014)

Language: English | Number of Pages: 391 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , Chi traditional , Catalan , Swedish , Italian , Portuguese , Chi simplified , French , Dutch , Korean , German , Finnish , Czech , Russian , Polish , Danish

Isbn-10: 043902353X | Isbn-13: 9780439023535 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Audio CD , eBook , Others

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Catching fire ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Trovo che la trama scorra meglio del primo libro, storia leggermente forzata, insomma il matrimonio si poteva anche risparmiare, ma i giochi all'interno dell'arena erano interessanti, e ho apprezzato ...continue

    Trovo che la trama scorra meglio del primo libro, storia leggermente forzata, insomma il matrimonio si poteva anche risparmiare, ma i giochi all'interno dell'arena erano interessanti, e ho apprezzato anche le alleanze e i maggiori dialoghi, sempre confrontati al primo. Finale un po' così, lasciato in sospeso..

    said on 

  • 5

    Otra noche en blanco hasta que acabé el libro. No sé si atribuirlo a una noche de domingo a lunes después de haber dormido bastante el domingo, o si de verdad estos libros enganchan tanto, están bien, ...continue

    Otra noche en blanco hasta que acabé el libro. No sé si atribuirlo a una noche de domingo a lunes después de haber dormido bastante el domingo, o si de verdad estos libros enganchan tanto, están bien, pero no me gustan tanto como otros que no me impiden dormir, pero ya me pasó con el primero, así que igual no es casualidad.
    En fin, la trama está bien, no tengo ganas de estrangular a la protagonista como me pasó con los de Crepúsculo (puagh) o Memorias de Idhun (todavía no he sido capaz de acabarla), pero, de verdad, ¿es necesario que la protagonista se dedique a debatirse entre dos amores?

    said on 

  • 0

    Il trionfo agli Hunger Games porta Katniss e Peeta a non doversi preoccupare più di nulla, ricchi e famosi. Ma l'idillio dura poco e una nuova edizione dei giochi li trascina verso l'orrore della com ...continue

    Il trionfo agli Hunger Games porta Katniss e Peeta a non doversi preoccupare più di nulla, ricchi e famosi. Ma l'idillio dura poco e una nuova edizione dei giochi li trascina verso l'orrore della competizione, tra nuove alleanze e il sentimento tra loro sempre più intenso.
    A far da contorno la rivoluzione nei distretti, con Katniss come ispiratrice della rivolta.

    said on 

  • 0

    In questo secondo volume la trama sembra scorrere abbastanza velocemente, soprattutto nel finale. Credo che la dinamica del ritorno agli Hunger Games fosse un po' scontata. Pero' alla fine non e' male ...continue

    In questo secondo volume la trama sembra scorrere abbastanza velocemente, soprattutto nel finale. Credo che la dinamica del ritorno agli Hunger Games fosse un po' scontata. Pero' alla fine non e' male, tranne qualche scena un pochino banale. Il finale, come il primo, e' da schiaffi.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Un po' lenta la prima parte del romanzo, comunque giustificata sia da quanto accade che dall'attesa per la seconda avventura nell'arena di Kantniss. Il mondo di Panem viene caratterizzato sempre megli ...continue

    Un po' lenta la prima parte del romanzo, comunque giustificata sia da quanto accade che dall'attesa per la seconda avventura nell'arena di Kantniss. Il mondo di Panem viene caratterizzato sempre meglio e si approfondisce anche la personalità di Kantniss ed il suo rapporto con Peeta e Gale. Meno entusiasmante la fase degli Hunger Games veri e propri, sebbene sia ben pensata l'idea dell'orologio. Ma il colpo di scena finale vale tutto il libro (e il film) e accende enormi speranze per l'ultimo capitolo.

    said on 

  • 5

    Libro molto bello,coinvolgente ed interessante.
    Una storia di avventura e di amore tra due ragazzi.
    Mi è piaciuto moltissimo questo libro uno dei libri più belli che io abbia mai letto,quando ho finit ...continue

    Libro molto bello,coinvolgente ed interessante.
    Una storia di avventura e di amore tra due ragazzi.
    Mi è piaciuto moltissimo questo libro uno dei libri più belli che io abbia mai letto,quando ho finito il libro mi sono rattristata.Spero di poter leggere anche il continuo e lo consiglio a tutti grandi e piccoli perché è un libro fantastico.
    Sofia.

    said on 

  • 5

    Welcome back to the arena

    Il ritmo è incalzante, le sorprese non finiscono mai e Katniss Everdeen continua a tenerci con il fiato sospeso, ma comincia a farsi luce un barlume di speranza: sarà mai possibile rovesciare il Siste ...continue

    Il ritmo è incalzante, le sorprese non finiscono mai e Katniss Everdeen continua a tenerci con il fiato sospeso, ma comincia a farsi luce un barlume di speranza: sarà mai possibile rovesciare il Sistema? Se pensiamo al celeberrimo '1984' la risposta è sicuramente negativa, ma chissà che questa volta...

    said on 

  • 2

    Che dire... deludente. Trama tirata per le cinghie, molti buchi, stile piattissimo e pieno di frasi stupide ed inutili. E poi il momento dove dovrebbe salire il ritmo, cioè dentro l'arena, anche lì no ...continue

    Che dire... deludente. Trama tirata per le cinghie, molti buchi, stile piattissimo e pieno di frasi stupide ed inutili. E poi il momento dove dovrebbe salire il ritmo, cioè dentro l'arena, anche lì noia a non finire. Leggerò il terzo? Mah!

    said on 

  • 4

    Un degno seguito del primo capitolo

    Il secondo capitolo della trilogia mantiene il ritmo del primo.

    Il primo libro si conclude con la vittoria agli Hunger Games di Katniss e Peeta. Gli strateghi, dopo aver deciso che per quell'anno pote ...continue

    Il secondo capitolo della trilogia mantiene il ritmo del primo.

    Il primo libro si conclude con la vittoria agli Hunger Games di Katniss e Peeta. Gli strateghi, dopo aver deciso che per quell'anno potevano vincere i giochi due tributi invece che uno solo, purché venissero dallo stesso distretto, quando restano solo Katniss e Peeta cambiano nuovamente le regole, dichiarando che uno solo di loro avrebbe potuto vincere, e quindi vivere. A quel punto Katniss aveva offerto a Peeta di mangiare nello stesso istante i morsi della notte, bacche che portano immediatamente alla morte, lasciando quindi gli Hunger Games senza un vincitore. In quel modo aveva costretto gli Strateghi a ritornare sui loro passi e nominarli entrambi vincitori. E questo ci porta al secondo libro.

    Quel gesto ha innescato rivolte tra gli abitanti di Panem contro il governo. Il fatto che uno di loro non si sia piegato alle regole e abbia costretto i Grandi Capi a cambiarle, ha dato loro il coraggio di ribellarsi.

    Come dicevo questo secondo libro mantiene le aspettative create dal primo, e i 75mi Hunger Games, i giochi della memoria a cui possono partecipare vincitori ancora in vita, non ricalca i precedenti e porta novità che mantengono il lettore incollato alle pagine, che lo costringono a proseguire.

    Non faccio spoiler se dico che Katniss sopravvive anche questa volta.

    Il suo rapporto con Peeta, Gale e gli altri protagonisti si modifica, si approfondisce e si complica. È interessante notare quanto sia sveglia Katniss per quel che riguarda la caccia e la sopravvivenza, ma sia totalmente acerba e immatura nei rapporti umani. Totalmente priva di empatia o compassione.

    Peeta e Katniss vengono portati in giro per i Distretti, mostrati per calmare le acque, ma il risultato è l'opposto. Le parole di Katniss vengono lette come incitazione alla rivolta.

    Le maglie del controllo vengono strette in tutti i distretti, ma per sbarazzarsi di Katniss, l'unica soluzione è rispedirla nell'arena. E così fanno.

    Sarà una lotta all'ultimo sangue, ma, a differenza della volta precedente, qui avrà insperati e inaspettati alleati.
    chilidilibri.altervista.org

    said on 

Sorting by