Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Cattivi pensieri

Di

Editore: Piemme

2.3
(41)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 239 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8838474249 | Isbn-13: 9788838474248 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Luisa Piussi

Genere: Mystery & Thrillers

Ti piace Cattivi pensieri?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Mi ha certamente dato fastidio l'utilizzo continuo di riferimenti sessuali volgari. La storia è abbastanza scorrevole e, se vogliamo, anche a tratti originale. Tuttavia, penso che l'autrice debba affinare il suo stile narrativo ed evitare i volgarismi e i continui riferimenti al sesso.

    ha scritto il 

  • 4

    Leggere significa vivere molteplici vite

    Secondo me voti troppo bassi. Per bilanciare gli regalo mezzo punto, quindi al posto di 3,5 do 4 stelline è___é
    Non è così male, anche se le mie aspettative erano piuttosto altine e non sono venute del tutto soddisfatte. Nonostante questo non mi sento di omologarmi alla massa di "haters" qui su a ...continua

    Secondo me voti troppo bassi. Per bilanciare gli regalo mezzo punto, quindi al posto di 3,5 do 4 stelline è___é Non è così male, anche se le mie aspettative erano piuttosto altine e non sono venute del tutto soddisfatte. Nonostante questo non mi sento di omologarmi alla massa di "haters" qui su anobii :) Anche se l'ho letto molto tempo fa in effetti; non so quale sarebbe la mia reazione oggi. Comunque il ricordo che ne ho è positivo. Ultima cosa: io non sono affatto contraria all'uso di parole "pesanti" (mi piace che un libro sia provocatorio anche dal punto di vista in cui è proprio scritto; mi infonde un senso di affascinante - per me - decadenza). Però bisogna ammettere che in questo caso la volgarità dilaga un po'. Nel senso che in alcuni punti in cui non sarebbe stato necessario l'autrice usa, penso di proposito, questo linguaggio molto "forte".

    Leggere significa vivere molteplici vite, essere molteplici persone, avere infinite personalità: per questo, quando calza, un linguaggio provocatorio che se ne infischia della delicatezza verbale non è per forza da giudicare male. Almeno penso.

    ha scritto il 

  • 1

    4 stelle alla suspence, 4 alla storia e alla costruzione, ma 0 stelle per il linguaggio e la volgarità gratuita!!! Io lo ho abbandonato proprio per questo!!!

    ha scritto il 

  • 2

    Il problema è questo: "Cattivi pensieri" è uscito il libreria con l'etichetta THRILLER, perciò mi aspettavo una trama almeno un po' adrenalinica, qualche morto, un'indagine.
    Mi ritrovo invece a leggere una storia di un'amicizia un po' ambigua, dove a far da protagoniste sono due amiche per la pel ...continua

    Il problema è questo: "Cattivi pensieri" è uscito il libreria con l'etichetta THRILLER, perciò mi aspettavo una trama almeno un po' adrenalinica, qualche morto, un'indagine. Mi ritrovo invece a leggere una storia di un'amicizia un po' ambigua, dove a far da protagoniste sono due amiche per la pelle, decisamente problematiche anche se in modi diversi; il clima si fa via via più teso con il procedere della lettura, fino al crollo. vorrei a questo punto scrivere due commenti... 1)Dal momento che è stato proposto come thriller, devo dire che del thriller non c'è nulla; si ripende in parte nelle ultime cento pagine, con esagerazioni assurde. Una stellina. 2) Se mi fosse stato proposto come un romanzo privo di etichette, avrei apprezzato la storia, prendendola com'è,senza stare a sofisticare troppo sulle lacune della trama gialla, e la scrittura, ironica anche se troppo spesso volgare. Tre stelline e un pizzico. In definitiva, non so chi fosse più confuso, se l'autrice o l'editore!oppure sono io la confusa! Non è una lettura che consiglio, lasciate perdere.

    ha scritto il 

  • 1

    Inutile

    Romanzetto bocciato.
    Trama risibile, scrittura altalenante, personaggi pateticamente fuori della realtà, ricco di... fan service.


    Al di là dell'irrazionalità che muove i personaggi (in parte giustificata dai loro eccessi), quello che non funziona in questo romanzo è l'irrazionalità ...continua

    Romanzetto bocciato. Trama risibile, scrittura altalenante, personaggi pateticamente fuori della realtà, ricco di... fan service.

    Al di là dell'irrazionalità che muove i personaggi (in parte giustificata dai loro eccessi), quello che non funziona in questo romanzo è l'irrazionalità della scrittura. In particolare, si tratta di salti narrativi dalla prima persona alla terza persona senza il minimo senso o perché - se non lo spostare inutilmente il focus sul personaggio di Krissie. Le parti dove Krissie parla di sé sono quelle che funzionano meglio, ma non bastano a risollevare il libro dalla mediocrità.

    ha scritto il 

  • 2

    Frase da ricordare: Se un libro ha voti bassi, un motivo ci sarà

    Ho iniziato a leggere questo libro, anche se qui su anobii ha dei voti bassissimi. All'inizio mi aveva anche coinvolta, ma ho terminato la lettura con una specie di smorfia sul volto. Eccone i motivi:
    - è un libro minestrone, ci sono troppi temi affrontati e tutti superficialmente: pedofilia, pro ...continua

    Ho iniziato a leggere questo libro, anche se qui su anobii ha dei voti bassissimi. All'inizio mi aveva anche coinvolta, ma ho terminato la lettura con una specie di smorfia sul volto. Eccone i motivi: - è un libro minestrone, ci sono troppi temi affrontati e tutti superficialmente: pedofilia, problemi di coppia, gravidanze non desiderate e altre che non arrivano, amicizia uomo-donna, la follia e altri che non elenco. - odio la volgarità gratuita - odio quando la fine è frettolosa e devo andare a rileggere perchè non avevo neppure capito che 3 righe prima X era morto, suicidandosi. Peccato!

    ha scritto il