In un tempo e un luogo non precisati, all'improvviso l'intera popolazione diventa cieca per un'inspiegabile epidemia. Chi è colpito da questo male si trova come avvolto in una nube lattiginosa e non ci vede più. Le reazioni psicologiche degli anonimi ...Continua
Xander Lavelle ...
Ha scritto il 17/05/18
Leggerlo subito dopo aver visto l'ottimo film che ne è stato tratto è una impresa a dir poco dolorosa. La storia è quella, in tutto il suo orrore. Nel film i commenti dell'autore e i pensieri dei protagonisti sono ovviamente ridotti, mentre nel roman...Continua
Annalisa
Ha scritto il 23/04/18

Questo é un libro che vorrei rileggere e sottolineare alcuni passaggi per ricordarli

Vadiluc
Ha scritto il 16/04/18
SPOILER ALERT
- E quand'è che è necessario ammazzare, si domandò avviandosi verso l'atrio, e si rispose da sola, Quando ormai è morto ciò che è ancora vivo. - Io penso che moriremo tutti, è questione di tempo, Morire è sempre questione di tempo, disse il medico -...Continua
Fulvio
Ha scritto il 29/03/18

Bellissimo. Un libro che esplora i recessi più reconditi dell’animo umano attraverso una storia paradossale, crudele e toccante mettendo in luce il profondo egoismo che in fondo in fondo regna in ognuno di noi. Assolutamente da leggere!

Tonino
Ha scritto il 19/03/18
Straordinario... Un libro che non lascia indifferenti, che scava nell'indole umana e ne tira fuori la vera natura. Pessimista per lunghissimi tratti, ma con piccole isole di speranza per l'uomo. Praticamente quello di Saramago è quasi un saggio sull'...Continua

Sweetaholic
Ha scritto il Apr 30, 2018, 10:36
Ecco come sono le parole, nascondono molto, si uniscono pian piano fra di loro, sembra non sappiano dove vogliono andare e, all'improvviso, per via di due o tre, o di quattro che all'improvviso escono, parole semplici, un pronome personale, un avverb...Continua
Pag. 270
Antle2606
Ha scritto il Feb 24, 2018, 09:52
“Perché siamo diventati ciechi, Non lo so, forse un giorno si arriverà a conoscerne la ragione, Vuoi che ti dica cosa penso, Parla, secondo me non siamo diventati ciechi, seconda me lo siamo, Ciechi che vedono, Ciechi che, pur vedendo, non vedono”.
altaltalt
Ha scritto il Feb 03, 2018, 09:35
“Secondo me non siamo diventati ciechi, secondo me lo siamo, Ciechi che vedono, Ciechi che, pur vedendo, non vedono”. Ed è proprio in questo ‘non vedere pur vedendo’ che si radica in profondità l’origine del mal bianco.
Pag. 315
Arturo Bandini
Ha scritto il Sep 12, 2017, 16:38
Siccome il panico è molto più rapido delle gambe che lo devono portare, i piedi del fuggiasco finiscono per impappinarsi nella corsa, tanto più se lui è cieco...
Pag. 269
Mariavenere
Ha scritto il Aug 19, 2017, 15:37
Non siamo diventati ciechi, secondo me lo siamo. Ciechi che, pur vedendo, non vedono.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Katia
Ha scritto il Oct 11, 2016, 22:47
http://www.liberolibro.it/cecita-di-jose-saramago/
Sabrina Ciceri
Ha scritto il May 12, 2016, 16:56

Frahorus
Ha scritto il Oct 18, 2017, 09:53
Cecità
Autore: José Saramago

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi