Cedi la strada agli alberi

Voto medio di 72
| 18 contributi totali di cui 11 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In copertina: Poesie d'amore e di terraFranco Arminio ha raccolto qui una parte della sua sterminata produzione in versi. Ma non è un’antologia, è un’opera antica e nuova, raffinata e popolare, un calibrato intreccio di passioni intime e passioni civ ...Continua
subliminalpop
Ha scritto il 29/05/18

Cit. https://twitter.com/subliminalpop/status/1001097011083579397

LittleBee
Ha scritto il 05/02/18

Vengo e appartengo al "Sei di sangue e di terra" pavesiano, il che rende arduo per Arminio scalare la mia personale vetta. Quando ci riesce è perché aggiunge il vento. O le clavicole che si sciolgono in neve.

Mariano
Ha scritto il 23/12/17
Persone rare i poeti ed Arminio  è uno di questi.. Un poeta che sa cogliere gli aspetti più intimi dell'essenziale che rendono vera la vita, anche nei suoi aspetti più quotidiani. Sono già presenti bellissime recensioni, per dire qualcosa di più ef...Continua
Raffaella3011
Ha scritto il 10/12/17
la poesia è un mucchietto di neve in un mondo col sale in mano.
Cedere la strada agli alberi, mettersi in disparte e far posto a cose vive, indispensabili, che resistono al tempo, come gli alberi, la cui presenza accompagna l’uomo da quando è nato. Ho potuto ascoltare Franco Arminio e le sue poesie a Cartacarbon...Continua
ilsegretodelbosco
Ha scritto il 20/11/17
Chi vive nei paesi, necessariamente ha un approccio diverso nei confronti della natura, degli altri, della vita in genere. Peccato che i paesi stiano scomparendo…. Franco Arminio vive a Bisaccia, in Irpinia, ed è un poeta che si è fatto conoscere in...Continua

Maia
Ha scritto il Oct 01, 2017, 11:22
È molto grave che il mondo abbia dichiarato un vero e proprio embargo verso i poeti. Il mondo dei disperati che vogliono distrarsi odia i disperati che invece cantano la loro disperazione.
Maia
Ha scritto il Oct 01, 2017, 10:19
Navigo sulle argille di vecchie paure, da fuori sembro sano, ma all'interno ogni giorno dentro il mio corpo frano. I demoni tirano dal basso, sono tutta creta, neppure una pianta, un sasso.
Maia
Ha scritto il Oct 01, 2017, 10:13
Il paese è stecchito. In fondo alla strada non compare la coda di una balena, l'aria sbatte il freddo sulle case, sui cappotti. A terra c'è un filo di neve caduto quando io non c'ero. Vorrei vederti in queste mattine che non ama nessuno, io neve di m...Continua
Maia
Ha scritto il Sep 30, 2017, 22:47
Quando guardiamo con clemenza facciamo piccole feste silenziose, come se fosse il compleanno di un balcone, l'onomastico di una rosa.
Maia
Ha scritto il Sep 30, 2017, 22:43
Io sono la parte invisibile del mio sguardo, l'entroterra dei miei occhi.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi