Boston, primo ottobre. Tutto va bene. È un luminoso pomeriggio di sole, la gente passeggia nel parco, gli aerei atterrano quasi in orario. Per Clayton Riddell è il più bel giorno della sua vita. In quel preciso istante, il mondo finisce. A ... Continua
Ha scritto il 16/05/17
L'idea era buona. La realizzazione pessima: inizia bene ma poi diventa confuso, come se mentre scrivesse non avesse chiaro dove andare e come finire. Infatti il finale non esiste. È solo un punto col foglio bianco a seguire. Per sfinimento.
  • Rispondi
Ha scritto il 07/03/17
Cell di Stephen KingUn misterioso segnale, diramato attraverso la rete dei telefoni cellulari, penetra nelle menti di quasi tutti gli esseri umani trasformandoli in bestie assassine. Clay Riddell, disegnatore di fumetti scampato al segnale, cerca di ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 02/01/17
Forse il mio preferito del Re.L'azione si svolge veloce, la tensione all'interno delle sue pagine è sempre alta, si ha sempre l'impressione di essere sul filo del rasoio.Con "Cell", King tiene il lettore incollato alle pagine, tesse la tela ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 14/12/16
Gli alienati
Sulla falsa riga de "L'ombra dello scorpione", questa volta il virus che attacca l'umanità non è batteriologico ma informatico. Le persone sono rese zombie da un impulso ricevuto dal proprio cellulare dopo aver effettuato o ricevuto una chiamata. ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 22/11/16
Lettura faticosa
Tra i tanti libri che mi mancano di questo Autore, ho scelto "Cell" dopo aver appreso della sua trasposizione cinematografica. Mi piace leggere i libri prima di guardare i film, ma forse, con il senno di poi, era meglio bypassare il libro e ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Sep 08, 2015, 15:09
"Blet!" tuonò il pazzo e cercò di estrarre la lama dal portfoglio. Ma era incastrata. "Blet ky-yam doe-ram kazzalah ababbalah!""Ti a-babbalah io quella tua testa di a-kazzalah!" urlò Clay e allungò il piede sinistro dietro le gambe del matto che ... Continua...
Pag. 27
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 05, 2013, 13:39
"Sentiva anche qualcos'altro, un odore nuovo. Chiamarlo follia sarebbe stato troppo facile".
Pag. 441
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 05, 2013, 13:38
"E vide suo figlio venire verso di sé, con il suo berretto della Little League e la sua prediletta maglietta dei Red Sox, quella che sulla schiena aveva il nome e il numero di Tim Wakefield. Johnny così piccolo sotto gli occhi dei milioni che ... Continua...
Pag. 413
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 05, 2013, 13:35
"<> proseguì Daniel Hatwick. <>. Li osservò con un'espressione solenne. <... Continua...
Pag. 363
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 05, 2013, 13:33
"Clay ripensò al gesto che aveva fatto il Frastagliato indicando l'Academy Avenue, il viale che era anche un tratto della Route 102. I telepazzi che non erano più propriamente pazzi, oppure erano pazzi in una maniera totalmente nuova, volevano che ... Continua...
Pag. 290
  • 1 commento
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi