Voto medio di 3315
| 66 contributi totali di cui 49 recensioni , 17 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Boston, primo ottobre. Tutto va bene. È un luminoso pomeriggio di sole, la gente passeggia nel parco, gli aerei atterrano quasi in orario. Per Clayton Riddell è il più bel giorno della sua vita. In quel preciso istante, il mondo finisce. A milioni, q ...Continua
Valerio Venturi
Ha scritto il 30/11/17
SPOILER ALERT
Passo falso?
Il romanzo parte bene, con un incipit che riesce a catturare l'attenzione, purtroppo il tutto va a scemare con il passare delle pagine per arrivare ad un finale che vuole essere misterioso, ma che risulta solo fastidioso e campato per aria. Probabilm...Continua
Pierfrancesco...
Ha scritto il 28/10/17

Sviluppato in maniera confusa nonostante alcune belle idee, finale fin troppo aperto da risultare quasi inesistente.

francy
Ha scritto il 12/10/17
il vecchio caro Sephen King...

... devvero belli i personaggi che ha caratterizzato e nonostante l'istintiva antipatia che provavo per Alice alla fine be'... diciamo che l'ho rivalutata. Un libro che consiglio vivamente per gli amanti degli Horror apocalittici.

Gianluca Ruscalla
Ha scritto il 10/09/17
Buono .. ma non ottimo
Lettura scorrevole, assai veloce .. Però nel corso della lettura, la trama e lo sviluppo della storia sembra lentamente spegnersi, diventando meno scorrevole e poco intrigante .. Non una delle opere migliori di King, ma è comunque di buona fattura .....Continua
FLG
Ha scritto il 16/05/17

L'idea era buona. La realizzazione pessima: inizia bene ma poi diventa confuso, come se mentre scrivesse non avesse chiaro dove andare e come finire. Infatti il finale non esiste. È solo un punto col foglio bianco a seguire. Per sfinimento.

  • 1 mi piace

Zappa al'Thor
Ha scritto il Sep 08, 2015, 15:09
"Blet!" tuonò il pazzo e cercò di estrarre la lama dal portfoglio. Ma era incastrata. "Blet ky-yam doe-ram kazzalah ababbalah!" "Ti a-babbalah io quella tua testa di a-kazzalah!" urlò Clay e allungò il piede sinistro dietro le gambe del matto che ind...Continua
Pag. 27
Giuly82
Ha scritto il Aug 05, 2013, 13:39
"Sentiva anche qualcos'altro, un odore nuovo. Chiamarlo follia sarebbe stato troppo facile".
Pag. 441
  • 1 commento
Giuly82
Ha scritto il Aug 05, 2013, 13:38
"E vide suo figlio venire verso di sé, con il suo berretto della Little League e la sua prediletta maglietta dei Red Sox, quella che sulla schiena aveva il nome e il numero di Tim Wakefield. Johnny così piccolo sotto gli occhi dei milioni che assiste...Continua
Pag. 413
  • 1 commento
Giuly82
Ha scritto il Aug 05, 2013, 13:35
"<<Ma i nostri nomi non contano più niente>> proseguì Daniel Hatwick. <<Quello che conta è che cosa SIAMO, almeno per quel che riguarda i cellulati>>. Li osservò con un'espressione solenne. <<Siamo pazzi. Come voi>>...Continua
Pag. 363
  • 1 commento
Giuly82
Ha scritto il Aug 05, 2013, 13:33
"Clay ripensò al gesto che aveva fatto il Frastagliato indicando l'Academy Avenue, il viale che era anche un tratto della Route 102. I telepazzi che non erano più propriamente pazzi, oppure erano pazzi in una maniera totalmente nuova, volevano che ri...Continua
Pag. 290
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi