Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Cena con Gramsci

Di ,

Editore: Becco Giallo

3.1
(27)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 128 | Formato: eBook

Isbn-10: 889755525X | Isbn-13: 9788897555254 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace Cena con Gramsci?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Di Gramsci non rimangono neanche le ceneri Un giovane studente, alle prese con la difficile vita del fuori sede, diventa interlocutore di due personaggi fantastici, allucinatori, che scompongono una storia d’ordinaria università in un viaggio alla ricerca delle radici e del senso delle parole di Antonio Gramsci, oggetto di studio, ma anche alter ego immaginario del protagonista. Nato da uno spettacolo teatrale, “Cena con Gramsci“ interroga il lettore proprio sulla permanenza e sulla possibilità dell’attualità dell’intellettuale sardo. Insieme a Pasolini, Gramsci è l’intellettuale del novecento più studiato e citato, nel mondo. Eppure la sua vicenda politica e personale lo ha storicamente bandito proprio in Italia qui l’identificazione con il PCI lo ha reso prima un soggetto “scomodo” e troppo di parte, poi l’ha fatto scomparire dagli scaffali insieme allo scioglimento del partito comunista.

IDEATORI DEL PROGETTO
Roberto Rampi laureato in filosofia teoretica è un operatore culturale e uomo politico. Si occupa di valorizzazione dei beni culturali, comunicazione e formazione.
Marta Galli laureata in lettere moderne con indirizzo teatrale, si occupa di ideazione, produzione e comunicazione di progetti culturali e teatrali.

“L’indifferenza è il peso morto della storia. È la palla di piombo per il novatore, è la materia inerte in cui affogano spesso gli entusiasmi più splendenti, è la palude che recinge la vecchia città e la difende meglio delle mura più salde, meglio dei petti dei suoi guerrieri, perché inghiottisce nei suoi gorghi limosi gli assalitori, e li decima e li scora e qualche volta li fa desistere dall’impresa eroica” Antonio Gramsci

Ordina per
  • 2

    Decisamente poco chiaro. L'ho letto qualche settimana fa, e già non ricordo chiaramente la trama...perchè in effetti non c'è: un dottorando cerca di scrivere la sua tesi su Gramsci, ed è tormentato da pensieri e fantasmi del grande uomo. Forse la storia risente della sua origine teatrale. Sicuram ...continua

    Decisamente poco chiaro. L'ho letto qualche settimana fa, e già non ricordo chiaramente la trama...perchè in effetti non c'è: un dottorando cerca di scrivere la sua tesi su Gramsci, ed è tormentato da pensieri e fantasmi del grande uomo. Forse la storia risente della sua origine teatrale. Sicuramente la grande varietà di tecniche usate nei disegni è interessante, ma non aiuta l'integrità narrativa.

    ha scritto il 

  • 3

    Graficamente molto bello, di grande valore se può aiutare qualche giovane appassionato di fumetti a conoscere l'opera di Gramsci, citata letteralmente in molti punti della storia. La vicenda narrata, di per sé, è poverissima e retta solo sull'ideologia (non basta, ma è molto).

    ha scritto il