Cent'anni di solitudine

Di

Editore: A. Mondadori

4.4
(25255)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: eBook | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Chi semplificata , Spagnolo , Portoghese , Francese , Tedesco , Giapponese , Olandese , Svedese , Catalano , Lettone , Polacco , Turco , Greco , Croato , Ungherese , Norvegese , Finlandese , Danese , Ceco , Rumeno

Isbn-10: 8852011498 | Isbn-13: 9788852011498 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Tascabile economico , Altri , Paperback , Copertina rigida , Copertina morbida e spillati

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Cent'anni di solitudine?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
EPUB protetto da Adobe DRM

Grandezza e decadenza della città di Macondo e della famiglia Buendia, in una successione appassionante di avvenimenti favolosi e grotteschi tra cronistoria e leggenda. Un romanzo che portò un soffio nuovo nella letteratura mondiale, aprendo l'Europa alla narrativa sudamericana.
Ordina per
  • 2

    Ho fatto veramente fatica a finirlo....sicuramente interessante il contesto storico e la storia della famiglia Buendia ma si perde facilmente il "filo" anche a causa dei tanti personaggi omonimi. Sono ...continua

    Ho fatto veramente fatica a finirlo....sicuramente interessante il contesto storico e la storia della famiglia Buendia ma si perde facilmente il "filo" anche a causa dei tanti personaggi omonimi. Sono contento di aver letto un classico così importante della storia della letteratura del '900 anche se non posso dire di essermelo goduto...

    ha scritto il 

  • 1

    Cent'anni di similitudine

    "Cent'anni di Similitudine è la saga intergenerazionale
    di una famiglia i cui componenti hanno tutti lo stesso
    nome, cosa che ingenera tutta una serie di spassosi
    equivoci, rendendolo uno dei migliori ...continua

    "Cent'anni di Similitudine è la saga intergenerazionale
    di una famiglia i cui componenti hanno tutti lo stesso
    nome, cosa che ingenera tutta una serie di spassosi
    equivoci, rendendolo uno dei migliori libri umoristici
    di tutti i tempi."

    da "Alcune note su una non entità" (Umberto Bieco)

    ha scritto il 

  • 3

    Ho cercato di seguire l'albero genealogico della storia ma presto mi sono resa conto che è praticamente impossibile, troppi avvenimenti si susseguono e ad un certo punto si ha l'impressione di essere ...continua

    Ho cercato di seguire l'albero genealogico della storia ma presto mi sono resa conto che è praticamente impossibile, troppi avvenimenti si susseguono e ad un certo punto si ha l'impressione di essere catapultati dentro un girotondo che inizia a vorticare e ti solleva da terra, l'unica cosa da fare è quella di lasciarsi andare e non soffermarsi troppo sul cercare di ricordarsi chi è figlio di chi in questo racconto dove i nomi sono tutti pressoché uguali.
    Ad un certo punto ho provato a farmi travolgere dalla storia di questa famiglia e per un po' ci sono anche riuscita............ad essere sincera ho fatto fatica a portarlo a termine. Bellissimo il finale.

    ha scritto il 

  • 0

    Abbandonato

    Niente, ho dovuto abbandonare la lettura per la seconda volta. Continuo a perdermi. Sto facendo un casino allucinante con l'albero genealogico che ARRRRGH! La storia mi piace molto, prima o poi lo fi ...continua

    Niente, ho dovuto abbandonare la lettura per la seconda volta. Continuo a perdermi. Sto facendo un casino allucinante con l'albero genealogico che ARRRRGH! La storia mi piace molto, prima o poi lo finirò.

    ha scritto il 

  • 4

    Ingredienti: le avventure lunghe un secolo di un’originale famiglia sudamericana, una trama fitta di eventi e personaggi intricata come una foresta tropicale, il succedersi di nascite, morti, amori, r ...continua

    Ingredienti: le avventure lunghe un secolo di un’originale famiglia sudamericana, una trama fitta di eventi e personaggi intricata come una foresta tropicale, il succedersi di nascite, morti, amori, rivoluzioni e profezie in una storia circolare, uno sperduto paesino colombiano (Macondo) come palcoscenico di una fantasmagorica umanità.
    Consigliato: a chi vuole osservare la magia farsi realtà e il quotidiano diventare straordinario, a chi guarda il mondo con gli occhi da ribelle solitario.

    ha scritto il 

  • 5

    Aureliano sorrise, la sollevò per la vita con due mani, come un vaso di begonie, e la gettò supina sul letto. Con uno strattone brutale, la spogliò della tunica da bagno prima che lei avesse il tempo ...continua

    Aureliano sorrise, la sollevò per la vita con due mani, come un vaso di begonie, e la gettò supina sul letto. Con uno strattone brutale, la spogliò della tunica da bagno prima che lei avesse il tempo di impedirglielo, e si sporse sull'abisso di una nudità appena lavata che non aveva né una sfumatura della pelle, né una venatura di peli, né un neo recondito che lui non avesse già immaginato nelle tenebre di altre stanze. (p. 327)

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per