Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Cercando Alaska

Chi sei? Chi eri? Perché te ne sei andata?

Di

Editore: Superpocket R.L. Libri

4.0
(1402)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 344 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Francese , Svedese , Portoghese

Isbn-10: 8846210530 | Isbn-13: 9788846210531 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Lia Celi

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri , Tascabile economico

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Ti piace Cercando Alaska?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Miles Halter ha sedici anni e sente di non aver ancora veramente vissuto. Assetato di esperienze lascia il tranquillo nido familiare per cercare il suo Grande Forse a Cuvler Creek, un prestigioso liceo in Alabama. E qui la sua vita prenderà finalmente un altro passo. Culver Creek sarà il luogo di tutte le cose possibili. E di tutte le prime volte. E' lì che conosce Alaska Young. Brillante, spiritora, imprevedibile, intelligente e spavalda, sexy quanto lo si può essere, per Miles diventa un pensiero fisso, una magnifica ossessione e un enigma. Lei lo attira nel suo mondo, lo lancia nel Grande Forse, e gli ruba il cuore. Poi... niente sarà più come prima. La vita esplode in questo romanzo, forte e delicato allo stesso tempo, che ci diverte e un attimo dopo ci commuove, e che vorremmo non finisse mai.
Ordina per
  • 3

    Delusione!

    La prima parte del libro ho fatto veramente fatica a leggerla, nella seconda, la storia migliora ma non mi ha colpita particolarmente.
    Tra questo libro e "Colpa delle Stelle" c'è una differenza enorme, lo scrittore non sembra neanche lo stesso.

    ha scritto il 

  • 2

    Niente di che

    Dopo aver letto il caso editoriale di "Colpa delle Stelle" mi aspettavo un libro simile pieno di emozioni e intenso. Il libro racconta la vita di tutti i giorni di un sedicenne: i cambiamenti, gli amori, il fumo. La lettura anche se scorrevole non mi è piaciuta: l'inizio è lento e ti aspetti semp ...continua

    Dopo aver letto il caso editoriale di "Colpa delle Stelle" mi aspettavo un libro simile pieno di emozioni e intenso. Il libro racconta la vita di tutti i giorni di un sedicenne: i cambiamenti, gli amori, il fumo. La lettura anche se scorrevole non mi è piaciuta: l'inizio è lento e ti aspetti sempre quel "colpo di scena" che ti invoglia ad andare avanti ma che purtroppo a mio parere non arriva mai.

    ha scritto il 

  • 3

    Bel libro, ma non come "Colpa delle stelle"

    E' inevitabile il paragone con "Colpa delle stelle" e devo dire che "Cercando Alaska" non è così emozionante. In ogni caso è un bel libro che merita di essere letto: a tratti divertente, a tratti profondo. Mi sono piaciuti molto i personaggi, complessi e ben caratterizzati dall'autore! Ve lo cons ...continua

    E' inevitabile il paragone con "Colpa delle stelle" e devo dire che "Cercando Alaska" non è così emozionante. In ogni caso è un bel libro che merita di essere letto: a tratti divertente, a tratti profondo. Mi sono piaciuti molto i personaggi, complessi e ben caratterizzati dall'autore! Ve lo consiglio :)

    ha scritto il 

  • 3

    Adolescenziale

    Quando ho trovato in una libreria italiana a Monaco questo libro, che durante gli anni del liceo avevo con impegno cercato invano, ho dovuto prenderlo.


    Va detto che probabilmente non ho più l'età per queste storie: i protagonisti sedicenni e il mondo del college mi avrebbero probabi ...continua

    Quando ho trovato in una libreria italiana a Monaco questo libro, che durante gli anni del liceo avevo con impegno cercato invano, ho dovuto prenderlo.

    Va detto che probabilmente non ho più l'età per queste storie: i protagonisti sedicenni e il mondo del college mi avrebbero probabilmente detto qualcosa di più se avessi trovato il libro a tempo debito; detto ciò, rimane un libro simpatico ed è un ottimo libro se riferito al pubblico cui in effetti è indirizzato.

    Un'analisi delle tematiche esplorate nel racconto includerebbe rivelazioni nello svolgimento della trama, e preferirei evitarne: basti dire che l'autore si mette nei panni di un adolescente - torna a quando era adolescente, ci piacerebbe pensare - e si pone le Grandi Domande che proprio in quell'età cominciano ad affiorare, per rimanere fatalmente senza risposta.

    Sono tornato a quegli anni anch'io: non è passato molto, eppure sembrano lontanissimi. È stato piacevole.

    ha scritto il 

  • 4

    Un 4,5 en realidad

    Buscando a Alaska se ha convertido en uno de mis libros favoritos del autor. La trama me mantuvo enganchada en todo momento, los personajes me encantaron y la historia, además de ser muy bonita, contiene un gran mensaje entre sus páginas. Un libro que no he podido evitar llenarlo de post-it y que ...continua

    Buscando a Alaska se ha convertido en uno de mis libros favoritos del autor. La trama me mantuvo enganchada en todo momento, los personajes me encantaron y la historia, además de ser muy bonita, contiene un gran mensaje entre sus páginas. Un libro que no he podido evitar llenarlo de post-it y que de seguro releeré algún día.

    http://lavidasecretadeloslibros.blogspot.com.es/2014/11/resena-buscando-alaska-de-john-green.html

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    centotrentasei + centotrentasei = ALASKA

    Centotrentasei giorni per capire, conoscere, amare e capire l'importanza di un'amicizia...
    Centrotentasei giorni di sofferenza, disperazione, autolesionismo e per dimenticare...
    Un libro strano molto bello in alcuni punti molto masochista in alti...
    non troppo facile da capire, ...continua

    Centotrentasei giorni per capire, conoscere, amare e capire l'importanza di un'amicizia...
    Centrotentasei giorni di sofferenza, disperazione, autolesionismo e per dimenticare...
    Un libro strano molto bello in alcuni punti molto masochista in alti...
    non troppo facile da capire, non semplice da accettare.

    ha scritto il 

  • 3

    2,5 en realidad

    Reseña completa: http://quieroleersinlimites.blogspot.com.es/2014/11/res…

    [...] Bien, a decir verdad, las primeras 180 páginas me han aburrido soberanamente: no ocurre nada interesante y me parecen más bien una introducción de los personajes y de la historia, int ...continua

    Reseña completa: http://quieroleersinlimites.blogspot.com.es/2014/11/resena-229-buscando-alaska.html

    [...] Bien, a decir verdad, las primeras 180 páginas me han aburrido soberanamente: no ocurre nada interesante y me parecen más bien una introducción de los personajes y de la historia, introducción que a mí me ha resultado muy lenta y sinsorga. Es a partir de la "trastada de los cohetes" que la lectura me ha parecido entretenida e interesante, me he divertido y me han entrado ganas de seguir leyendo. Lamentablemente, tampoco ha durado mucho, ya que después del suceso la búsqueda de "los porqués de Alaska" llega un punto que aburre. Al principio es interesante y quieres saber qué ha pasado con Alaska, qué ha hecho y por qué ha ocurrido lo que ha ocurrido, pero después de dar vueltas y más vueltas al asunto, llega un momento en el que te cansas y quieres que acabe. Nuevamente, la última trastada es interesante, aunque el final me ha dejado bastante indiferente.

    En cuanto a los personajes, ni me han gustado ni me han desagradado. Cada uno de ellos tiene un carácter muy marcado y sus peculiaridades, pero creo que John Green en sus comienzos pecó de intentar dar una profundidad filosófica a los personajes (especialmente a los femeninos) dando como resultado algún personaje con un carácter poco atractivo y bastante pretenciosos; en el caso de Alaska, diré que sí, a veces es simpática y encantadora, divertida y todo lo demás, pero tiene una bipolaridad que hace que en sus ratos malos se comporte como una verdadera zor*a con sus amigos. Me da igual el pasado que tengan los personajes, yo personalmente he leído historias de chicos con pasados traumáticos que no se comportan como idiotas con sus amigos cuando les da la venada. [...]

    ha scritto il 

Ordina per