Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Chagall in Russia

Di

Editore: Bao Publishing

3.6
(25)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 125 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8865430389 | Isbn-13: 9788865430385 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Stefano Visinoni

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace Chagall in Russia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questa non è la storia della vita di Chagall, ma un favoloso racconto ebraico, il cui protagonista si chiama Marc Chagall, vive in un piccolo shtetl della Russia degli Zar ed è follemente innamorato. Però è anche pittore, quindi non è un “onesto ebreo con un onesto mestiere” e neanche il più saggio dei rabbini sa dirgli come conciliare l’amore e l’arte, per rassicurare i genitori della ragazza che ama. Deciderà di costruire un teatro, un assurdo teatro nel bel mezzo del villaggio, chiamando a raccolta i pazzi, i barbari, gli amici. Collaboreranno tutti: i cosacchi, Gesù, il violinista… in un crescendo di follia che ricorda, molto da vicino, la pittura di Marc Chagall, quello vero.
Il nuovo capolavoro di Joann Sfar, una tela a vignette su cui è dipinto l’universo intero.
Ordina per
  • 3

    Parte centrale eccessivamente delirante (sicuramente meglio la saga de "Il gatto del rabbino") e quindi un po' noiosa; non è vero che non si parla della vita di Chagall pittore, visto che nella storia ci sono un sacco di rimandi biografici...

    ha scritto il 

  • 5

    "Sarai appesa ad una corda, sembrerà che tu stia volando."

    "Non suono per voi, suono per il mio amico Yaacov. Pure se è morto, se è lontano o se non si ricorda più chi è."


    "E' il sogno di qualcuno che non sa se si sta elevando verso il cielo o se sta per buttare all'aria la sua vita."


    "Che vuoi che ti dica... ovunque la gente muore e tu vuo ...continua

    "Non suono per voi, suono per il mio amico Yaacov. Pure se è morto, se è lontano o se non si ricorda più chi è."

    "E' il sogno di qualcuno che non sa se si sta elevando verso il cielo o se sta per buttare all'aria la sua vita."

    "Che vuoi che ti dica... ovunque la gente muore e tu vuoi disegnare angeli e capre."

    "Un giorno ho rinchiuso tutta la mia Russia e tutti gli ebrei del mio villaggio al riparo nei miei disegni. Poi mi sono alzato in volo da un granaio in fiamme."

    ha scritto il