Charlie Chan e il pappagallo cinese

Voto medio di 144
| 21 contributi totali di cui 17 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Sally Jordan non ha più un soldo. Non le resta che una possibilità per uscire dai guai: vendere il suo filo di perle ed entrare così in possesso di trecentomila dollari. Charlie Chan, sergente investigativo della polizia di Honolulu, viene incaricato ...Continua
Albertominazzi
Ha scritto il 28/01/18
Charlie Chan lascia Honolulu e sbarca nel deserto californiano, dove dà vita a un romanzo originale e piacevole, che però non merita più di tre stelle per lacune nella parte più puramente “giallo/classica”, che analizzerò nel seguito e soprattutto ne...Continua
Albertominazzi
Ha scritto il 28/01/18
SPOILER ALERT
POSTFAZIONE - RIFLESSIONI SULLA SOLUZIONE
Eccoci dunque alla spiegazione di quelle che ho ritenuto le “lacune” di questo libro nella parte gialla. Prima di tutto l'indizio “fondamentale”: Chan capisce che Madden è Delaney dal fatto che è mancino: a parte il fatto che non mi sembra (dovrei ri...Continua
Frahorus
Ha scritto il 19/06/17
Un detective zen mi mancava!
Primo giallo di Biggers che leggo e devo dire che mi è piaciuto molto. Innanzitutto la figura dell'investigatore cinese Charlie Chan mi ha subito fatto tanta simpatia, i suoi modi di fare gentili e molto zen, il suo modo paziente di investigare e di...Continua
Tizzy D.
Ha scritto il 25/04/16
Charlie Chan, come alcuni altri notissimi personaggi del giallo, è figura che polarizza i lettori: molti fra gli amanti dell’hard boiled e della scuola dei duri non hanno in simpatia l’ispettore della polizia di Honolulu e il suo peculiare metodo di...Continua
Thot
Ha scritto il 15/11/15
Sally Jordan non ha più soldi così decide di vendere la sua collana di perle. Il magnate P.J. Madden la compra così Charlie Chan, investigatore di Honolulu viene incaricato di consegnarla. Accompagnato da Bob Eden a Eldorado, in pieno deserto, Chan s...Continua

Jayperry
Ha scritto il Feb 23, 2009, 15:52
All'orizzonte c'era un tocco di bellezza, il cielo di cobalto sopra le montagne innevate, ma altrove egli scorgeva solo deserto, un grande, interminabile mantello grigio macchiettato di arbusti di larrea. Alberi e cespugli erano tutti spinosi, crudel...Continua
Pag. 40
Jayperry
Ha scritto il Feb 23, 2009, 15:46
....la bistecca anguillesca che gli sfuggiva con astuzia diabolica...
Pag. 31
Jayperry
Ha scritto il Feb 20, 2009, 20:24
Arrivarono in cima alla salita. Le colline rocciose scomparvero alle loro spalle e si trovarono dinanzi alla porta gigantesca che conduceva a uno strano mondo nuovo. Lassù, tra le stelle di platino, spelndeva una sottile falce di luna che illuminava...Continua
Pag. 25

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Absit
Ha scritto il Sep 01, 2015, 20:24
n. 405 - 1° ediz. Gli Oscar giugno 1972 - Questa serie segue la numerazione generale di costa alta e non ha numerazione propria - L8 - Buono.
Pag. 1

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi