Che cosa ha detto Nietzsche

Voto medio di 84
| 14 contributi totali di cui 11 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
L'opera di Nietzsche rappresenta un passaggio obbligato per chiunque studi il nostro tempo. Lo straordinario e inesauribile repertorio di motivi che essa offre ha suscitato entusiasmi, ispirato atteggiamenti, mode culturali e stili di pensiero, ma al ...Continua
X.
Ha scritto il 24/04/14
Ho avvicinato questo testo da diffidente della nostra odierna filologia che, come spesso è uso dirmi il mio professore di filosofia del liceo, allievo di Semerari, da tempo è più spesso un fine in sé che non un mezzo, perlomeno in campo filosofico. N...Continua
Umberto Stradella
Ha scritto il 02/04/12

Sintetica, ma rigorosa e documentata biografia del pensiero di Nietzsche.
Ovviamente non è questo un testo di approfondimento. Ma è comunque chiaro, lineare e demistificatorio.

  • 1 mi piace
rfranz
Ha scritto il 12/01/12
Piccolo saggio su Nietzsche che procede all'analisi della produzione letteraria ufficiale e ufficiosa del nostro baffo preferito tenendo sempre un occhio di riguardo nell'inquadrare ogni testo nel giusto periodo di vita del filosofo. Punta molto a mo...Continua
knecht
Ha scritto il 06/12/10
Un testo interessante.. la mia aspettativa era grande in effetti e non del tutto è stata soddisfatta.. forse pretendevo troppo.. pretendevo di avere aperte le porte del pensiero oscuro ai più di questo complesso filosofo, ed invece ho trovato quello...Continua
  • 2 mi piace
  • 3 commenti
Mic Sca
Ha scritto il 20/03/10
Cosa pensava veramente Nietzsche? come ha maturato le sue convinzioni? A che interrogativi cercava di dare risposta?
è la domanda a cui questo libro tenta di rispondere, presentando parallelamente la vita e gli scritti di Nietzche, anche per confutare l'immagine falsa che di lui è stata data nella prima metà del 1900. Il libro non propugna un interpretazione sempli...Continua
  • 1 mi piace

Starlight
Ha scritto il Sep 18, 2014, 06:24
"I princìpi del cristianesimo predicano la viltà, il disprezzo di se stessi, la mortificazione, il servilismo, l'umiltà, insomma tutte le qualità della canaglia", aveva già scritto quarant'anni prima, nel 1847, il giovane Marx.
Starlight
Ha scritto il Sep 18, 2014, 06:24
"Ah... Vent'anni fa... Bambino... Bambino... Come mi suona estranea questa parola. Sono stato anche io un bambino, fabbricato dal meccanismo decrepito e logoro del mondo?"
Starlight
Ha scritto il Sep 18, 2014, 06:23
"Dio, perché mi hai dato un cuore siffatto, che io debba rallegrarmi e giubilare insieme alla natura? Non riesco a sopportarlo. Già il sole non invia più i suoi raggi caldi; i campi sono desolatamente deserti e gli uccelli affamati fanno provvista pe...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi