Che paese, l'America

Voto medio di 1568
| 149 contributi totali di cui 142 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il romanzo narra le vicende del giovane McCourt giunto in America con l'intenzione di riscattare l'infelice infanzia irlandese, raccontata nelle "Ceneri di Angela". La scena è quella di New York nel secondo dopoguerra. Una New York proletaria, dove ... Continua
Ha scritto il 28/03/17
... dove la vita si racconta
  • Rispondi
Ha scritto il 23/01/17
un irlandese a new york
finalmente frank riesce a tornare in America, ma la vita non è molto semplice e non si riesce a fare i miliardi come si diceva in patria. inoltre la birra chiama sempre e spesso ci si ubriaca allegramente.
carino ma a volte un po pesante e noioso
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 29/11/16
"Che paese, l'America" è il seguito de "Le ceneri di Angela, dove seguiamo Frank che finalmente realizza il suo più grande sogno della sua vita: andare a vivere in America, e precisamente a New York. Ma per un povero immigrato irlandese non sarà ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 08/09/15
La continuazione de "Le Ceneri di Angela". Un po' forzato a volte, sembra scritto più per sfruttare il successo de "Le Ceneri di Angela" che per qualcosa di cui si ha veramente bisogno.
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 28/11/14
SPOILER ALERT
http://changeschances.blogspot.it/2014/11/che-paese-lamerica-frank-mccourt.html
  • Rispondi

Ha scritto il Mar 04, 2011, 11:31
L'anno in cui nacque Maggie dissi ad Alberta come diceva sempre mia madre, che i bambini iniziano a vedere a sei settimane, e se era vero avremmo dovuto portare la pupa in Irlanda di modo che la sua prima immagine fosse quella dei capricciosi cieli ... Continua...
Pag. 409
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 04, 2011, 11:29
[...] lei mi rispondeva che nessuno ha tanto da fare che non riesce a trovare il tempo per farsi una tazza di tè decente e se proprio uno ha tanto da fare una tazza di tè decente non se la merita perchè in fin dei conti che senso ha la vita? Si ... Continua...
Pag. 349
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 02, 2010, 21:30
La mente è un tesoro che dovreste riempire bene e è l'unica parte di voi in cui il mondo non può ficcare il naso.
Pag. 59
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 12, 2010, 22:09
Mi dispero perché temo di andare troppo in là e scoprire che in Platone e Giovanni manca qualcosa. Temo di arrivare in un punto morto, capito? No. Hai mai letto Platone? Sì. E san Giovanni? A messa i Vangeli li leggono in continuazione. Non è la ... Continua...
Pag. 315
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 29, 2008, 16:12
Malachy aveva ragione. Anziché i postumi della sbornia la mattina dopo sentii solo una gran felicità all'idea che a Brooklyn una pupettina portasse il mio nome e che d'allora in poi avrei vissuto vedendola crescere e quando chiamai Alberta quasi ... Continua...
Pag. 388
  • 1 commento
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi