Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Che stress!

Di

Editore: Salani

3.8
(48)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 138 | Formato: Altri

Isbn-10: 8877825588 | Isbn-13: 9788877825582 | Data di pubblicazione: 

Genere: Family, Sex & Relationships , Humor , Teens

Ti piace Che stress!?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Che stress la scuola e i voti, che stress i genitori con i loro ghiribizzi, che stress i corteggiatori grassi, ma soprattutto che ansia l'amore,che megastress!La vita di una quattrodicenne non è facile, ma Julia ha la forza della sua ironia, del suo ottimismo, del suo buon senso. Scivola tra un problema e l'altro, impara a conviverci e alla fine si libra come un palloncino sopra questo mondo stressato, ma appassionante. Una Nöstlinger nella sua vena migliore, uno stile parlato, coloratissimo.
Ordina per
  • 4

    Diario di un'adolescente: la storia è piacevole da leggere e la lettura scorrevole, adatta anche a chi non è un grande lettore/lettrice. Un libro sull'adolescenza, sui primi amori, sulla scuola, ecc. Qualcuno mi fa notare che la protagonista non è un personaggio che si evolve, ed è vero.... pecca ...continua

    Diario di un'adolescente: la storia è piacevole da leggere e la lettura scorrevole, adatta anche a chi non è un grande lettore/lettrice. Un libro sull'adolescenza, sui primi amori, sulla scuola, ecc. Qualcuno mi fa notare che la protagonista non è un personaggio che si evolve, ed è vero.... peccato! Resta significativa una sua affermazione che la dice lunga: "... io non capisco niente. Ma la colpa è mia, perchè io, da perfetta cretina, mentre lui parla faccio sempre di sì con la testa con l'aria di una che capisce al volo, per paura che possa giudicarmi stupida ed incolta come in realtà sono. Ma sono fatta così: quel po' di cervello che ho non lo utilizzo per capire veramente le cose, ma per non far capire agli altri che non ho capito." Sigh!

    ha scritto il 

  • 0

    diario scoppiato di una teen-ager ;assolutamente affascinante e divertente ,con tutti i piccoli conflitti e problemi di una adolescente, che vuole essere lasciata uscire dalla gabbia di mamma e papà e vuole essere libera e non più stressata dalla scuola ,dai genitori,dai corteggiatori e dall'amor ...continua

    diario scoppiato di una teen-ager ;assolutamente affascinante e divertente ,con tutti i piccoli conflitti e problemi di una adolescente, che vuole essere lasciata uscire dalla gabbia di mamma e papà e vuole essere libera e non più stressata dalla scuola ,dai genitori,dai corteggiatori e dall'amore che la mette in ansia....
    ve lo consiglio clarissa

    ha scritto il 

  • 3

    Volevo leggere qualcosa di questa autrice austriaca e in biblioteca ho trovato questo! Ha una scrittura "colorita" e di sicuro Julia è molto sveglia ed emancipata: figlia quattordicenne di genitori divorziati in seguito a svariati tradimenti. E la sua storia ce la racconta senza mezzi termini: il ...continua

    Volevo leggere qualcosa di questa autrice austriaca e in biblioteca ho trovato questo! Ha una scrittura "colorita" e di sicuro Julia è molto sveglia ed emancipata: figlia quattordicenne di genitori divorziati in seguito a svariati tradimenti. E la sua storia ce la racconta senza mezzi termini: il libro è il suo diario. Molto diretto, anche nel raccontare il suo Primo Amore. Che dire? Io a quattordici anni ero ancora una bambina!

    ha scritto il 

  • 4

    Uno dei libri della mia adolescenza. Sono affezionata a queste storie e sono grata di essere cresciuta con libri simili, piuttosto che con i libri di Moccia. Sono libri ancora "innocenti", che raccontano storie semplici, reali e dolci.La protagonista di questo libro è una casinara proprio come me ...continua

    Uno dei libri della mia adolescenza. Sono affezionata a queste storie e sono grata di essere cresciuta con libri simili, piuttosto che con i libri di Moccia. Sono libri ancora "innocenti", che raccontano storie semplici, reali e dolci.La protagonista di questo libro è una casinara proprio come me. Ecco perchè mi è sempre piaciuta. Quando voglio rivivere un pò della mia adolescenza e sentirmi un pò ragazzina, rileggo questo libro.

    ha scritto il