Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Checklist

Come fare andare meglio le cose

By Atul Gawande

(73)

| Hardcover | 9788806205676

Like Checklist ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

7 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    Procedure

    1. Se chi scrive è competente e umile, leggere;
    2. Se chi scrive è indiano, allora è umile;
    3. Chi scrive è indiano e competente;
    4. Leggere.

    Is this helpful?

    Koor said on Aug 21, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Uno spunto interessante

    Non saranno la panacea di tutti i mali ma di sicuro le checklists sono uno strumento utile, e questo libro ce lo fa comprendere attraverso una serie di racconti e di esempi che lo rendono gradevole alla lettura.
    Fa impressione come nella nostra ...(continue)

    Non saranno la panacea di tutti i mali ma di sicuro le checklists sono uno strumento utile, e questo libro ce lo fa comprendere attraverso una serie di racconti e di esempi che lo rendono gradevole alla lettura.
    Fa impressione come nella nostra era dove la capacità dell'uomo è amplificata e perfezionata dall'evoluzione, dalla scienza
    e dalla tecnologia, ciò che può fare la differenza è l'attenzione alla routine, il non essere approssimativi, comunicare con gli altri e lavorare come una squadra.
    Devo ancora capire come applicarlo al mio lavoro...

    Is this helpful?

    Stefano Orlando said on May 24, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sicuro di ricordare come si fa?

    Atul Gawande ci aiuta a capire "come far andare meglio le cose". Illuminante perché semplice, immediato, economico e facile da trasmettere

    Is this helpful?

    Leonardo Previ said on Nov 11, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Troppo lungo ed alcune parti un po' ingenue

    Ci sono alcune parti di questo libro che sono un po' ingenue, dove si ha la sensazione che l'autore spieghi con dovizia di dettagli la scoperta dell'acqua calda.

    D'accordo che si tratta di un libro di divulgazione ma l'argomento è molto particolare ...(continue)

    Ci sono alcune parti di questo libro che sono un po' ingenue, dove si ha la sensazione che l'autore spieghi con dovizia di dettagli la scoperta dell'acqua calda.

    D'accordo che si tratta di un libro di divulgazione ma l'argomento è molto particolare (l'introduzione delle check list in medicina) e mi sembra un po' ingenuo da parte dell'autore pensare che verrà letto da persone qualunque senza uno specifico interesse per l'argomento.

    Non mi si può far credere che risolvere una equazione di secondo grado, anche se a mente, sia un "problema complesso"; cito testualmente:

    "Salvia [un ingegnere strutturista], però, era bravo nella soluzione di problemi complessi: provò a spiegarmi come faceva a risolvere a mente le equazioni di secondo grado" (pag.56).

    Poi è troppo lungo, sono solo 198 pagine ma sono troppo lunghe, è la classica mediocre divulgazione all'americana (per altri esempi di "mediocre divulgazione all'americana" vedi http://www.anobii.com/books/Il_mondo_senza_di_noi/97888… http://www.anobii.com/books/Probabilit%C3%A0_1/97888115… http://www.anobii.com/books/Che_forma_ha_un_fiocco_di_n…
    http://www.anobii.com/books/Costruttori_di_navi_a_Venez…
    http://www.anobii.com/books/L_IBM_e_lolocausto/97888178…
    )

    Non dico che il contenuto importante potesse stare in una pagina (in una checklist ;-) ma poco ci manca... e invece abbiamo un capitolo intero su come si costruiscono strutture complesse come i grattacieli, un altro sui simulatori di volo, un altro sui gestori di hedge fund ed abbiamo sempre i grandi eroi: l'ingegnere che costruisce grattacieli da cent'anni, il pilota che ha un miliardo di ore di volo, Warren Buffett che risolve a mente le equazioni e così via... storie e personaggi anche interessanti ma dilatate insopportabilmente.

    E facendo qualche ricerca è chiaro perché: il libro è la dilatazione di un articolo http://www.newyorker.com/reporting/2007/12/10/071210fa_… che stampato su pagine A5 sarebbe lungo 30 pagine.

    Una nota sulle "fonti bibliografiche": sono molto interessanti ma veramente scomodissime da usare, sono raggruppate in fondo al libro e suddivise per capitoli ma invece di essere individuate dal numero di nota sono individuate dal numero di pagina... se si legge il solo testo del libro non si saprà mai che ci sono delle note... pessimo. Ma è un problema comune a molti libri stranieri tradotti in italiano... sembra che chi progetta la struttura del libro in italiano odi le note a piè di pagina o a fine capitolo.

    Is this helpful?

    Iskandar said on Dec 17, 2011 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Lo raccomando: quasi bello come il precedente e, soprattutto, utile anche per non medici. Propone la creazione e l'utilizzo di checklist per proteggerei dal commettere gravi errori nella nostra professione.
    Consueto stile piano; soliti stimolanti col ...(continue)

    Lo raccomando: quasi bello come il precedente e, soprattutto, utile anche per non medici. Propone la creazione e l'utilizzo di checklist per proteggerei dal commettere gravi errori nella nostra professione.
    Consueto stile piano; soliti stimolanti collegamenti tra discipline le più differenti.
    Un libro da leggere e anche poi da rileggere per poter fare proprio e poi applicare questo "Checklist Manifesto".

    Is this helpful?

    cd61 said on Oct 31, 2011 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (73)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Hardcover 208 Pages
  • ISBN-10: 8806205676
  • ISBN-13: 9788806205676
  • Publisher: Einaudi
  • Publish date: 2011-08-01
Improve_data of this book