Chesil Beach

Voto medio di 4232
| 717 contributi totali di cui 670 recensioni , 46 citazioni , 0 immagini , 0 note , 1 video
Gabbiano
Ha scritto il 21/04/18
”Erano ancora tempi...in cui essere giovani costituiva un ingombro sociale…” posizione scomoda ma indicativa dell’epoca descritta, gli anni Sessanta, in cui rivelare il grado di maturità raggiunta implica scelte forzate più che libere e i due ventenn...Continua
EsteticaMente
Ha scritto il 25/02/18
Due giovani sposi nell’Inghilterra repressiva dei primi anni 60, scoprono durante la loro prima notte di nozze che crescere, conoscersi, amarsi, volersi davvero, sono traguardi rari, ma soprattutto, sono traguardi che col matrimonio non hanno nulla a...Continua
Silvia269
Ha scritto il 16/02/18
Un libricino molto breve, ma pesante come un macigno. Non so se questo senso di pesantezza sia dato più dallo stile dell’autore, o se sia dovuto alla storia in sé. Tuttavia, devo riconoscere di non aver mai trovato in nessun altro autore, per ora, un...Continua
Domari
Ha scritto il 19/12/17

Una lettura che non mi ha coinvolto più di tanto pur apprezzando lo stile dello scrittore.
Due sposini, la prima notte di nozze e le loro fragilità.

Duncan Bridget
Ha scritto il 30/11/17

Non sono appassionata del flusso di coscienza, ma questo libro l'ha usato deliziosamente per delineare i personaggi.


Sweetaholic
Ha scritto il Feb 07, 2018, 10:51
Edward, invece, rimase impassibile nel sui silenzio virtuoso, in quel crepuscolo estivo, a guardarla correre via sulla spiaggia, mentre lo sciabordio delle piccole onde copriva il tumore dei suoi passi faticosi...
Pag. 136
Elena
Ha scritto il May 02, 2017, 12:21
Le occorreva soltanto essere certa che lui l'amasse, sentirsi rassicurare sul fatto che non esisteva nessuna fretta, avendo un'intera vita davanti. Amore e pazienza (...) li avrebbero di certo aiutati a superare ogni cosa.
Pag. 136
Elena
Ha scritto il May 02, 2017, 05:32
Florence credette di aver capito la natura del loro problema: erano troppo educati, repressi, si premurosi, si affrontavano sempre in punta dei piedi, sottovoce, rimandando, assentendo.
Pag. 122
Elena
Ha scritto il May 02, 2017, 05:24
Florence desiderava amare e rimanere se stessa. Ma per farlo era costretta a negarsi in continuazione e a quel punto smetteva di essere se stessa.
Pag. 121
Mille Soli
Ha scritto il Jan 25, 2015, 08:55
Anche quando erano soli, migliaia di regole tacite continuavano ad essere in vigore per Edward e Florence. Proprio perché erano adulti, non potevano abbandonarsi a gesti puerili come alzarsi da tavola snobbando piatti che qualcuno si era preso la bri...Continua
Pag. 16

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Nood-Lesse
Ha scritto il Feb 19, 2015, 11:05
Rimmel
Autore: De Gergori
La colonna sonora al libro, marcatamente inglese, la metto in italiano

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi