Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Chien de faïence

By

4.1
(4528)

Language:Français | Number of pages: 350 | Format: Others | En langues différentes: (langues différentes) English , Italian , German , Spanish , Catalan

Isbn-10: 226506338X | Isbn-13: 9782265063389 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Paperback

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Aimez-vous Chien de faïence ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Mais cette caverne en masque une autre, où dorment depuis cinquante ans, les corpsenlacés de deux amants sur lesquels veille un chien de faïence.
Sorting by
  • 3

    Un discreto Montalbano, ma non mi ha entusiasmato. Resto sempre dell'idea che un minimo di glossario siciliano-italiano ci voglia...

    dit le 

  • 4

    Piacevolissimo, come quasi tutti i romanzi di Camilleri. Ora poi ho imparato il significato di moltissime parole. Mi godo le descrizioni di ambienti e di pietanze come se fossi lì e questa Sicilia mi ...continuer

    Piacevolissimo, come quasi tutti i romanzi di Camilleri. Ora poi ho imparato il significato di moltissime parole. Mi godo le descrizioni di ambienti e di pietanze come se fossi lì e questa Sicilia mi piace anche perchè non si soffre il caldo!

    dit le 

  • 4

    Ha sido un placer reencontrame con el Comisario Montalbano al que tenía un poco olvidado y pasearme de su mano por Sicilia. Un personaje con personalidad y que se hace querer.

    dit le 

  • 0

    Incipit

    A stimare da come l’alba stava appresentandosi, la iurnata s’annunziava certamente smèusa, fatta cioè ora di botte di sole incaniato, ora di gelidi stizzichii di pioggia, il tutto condito da alzate im ...continuer

    A stimare da come l’alba stava appresentandosi, la iurnata s’annunziava certamente smèusa, fatta cioè ora di botte di sole incaniato, ora di gelidi stizzichii di pioggia, il tutto condito da alzate improvvise di vento.....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/c/il-cane-di-terracotta-andrea-camilleri/

    dit le 

  • 4

    L'ultima frase di questo libro, che qui non rivelerò, è di una dolcezza e di una verità tali che non ho potuto pensare ad altro per un intero pomeriggio. Leggere la fine del libro lascia immersi in un ...continuer

    L'ultima frase di questo libro, che qui non rivelerò, è di una dolcezza e di una verità tali che non ho potuto pensare ad altro per un intero pomeriggio. Leggere la fine del libro lascia immersi in un'atmosfera di nostalgia magica che bisogna solo avere la pazienza di lasciar passare, perchè è rimasta la voglia di leggere, ma il libro ormai è finito, e allo stesso tempo iniziarne uno nuovo senza aver fatto decantare e depositare questo non pare cosa possibile, quasi un sacrilegio. Capita, soprattutto con i libri che ti sorprendono con un ultimo guizzo di poesia proprio in chiusura.
    Per me poco male, perchè è stato il primo libro della serie di Montalbano che mi è capitato di leggere, e sono certa che non passerà molto tempo prima del mio prossimo incontro con il commissario.

    dit le 

  • 0

    Secondo Montalbano, stando alla cronologia compositiva dell'universo camilleriano, decimo credo nella mia storia personale.
    Leggerlo mi ha riportato all'infanzia, quando, con maggiore trasporto, sfogl ...continuer

    Secondo Montalbano, stando alla cronologia compositiva dell'universo camilleriano, decimo credo nella mia storia personale.
    Leggerlo mi ha riportato all'infanzia, quando, con maggiore trasporto, sfogliavo "Pinocchio" cercando di figurarmi Geppetto intento a costruire il proprio burattino.
    Camilleri tratta la sua neonata creatura con la stessa cura e il medesimo affetto. La protegge dalle incongruenze dotandola di un solido retaggio e di un "siciliese" lievemente frizzante e argentino, una lingua duttile ma ancora in divenire. Desidera che Salvo piaccia e sia compreso da tutti, isolani e continentali. Lui incarna il rappresentante delle forze dell'ordine ideale: carogna con gli stolti ed i 'cattivi'; umano e intelligente con il resto dei senzienti: un lupo solitario, sprezzante verso l'orrida burocrazia e le pastoie delle regole, ma privo del cinismo e dell'integralismo che perderanno il Nicola Scialoja di "Romanzo criminale".
    Ovviamente gli altri sono comprimari, pedine che fanno da apripista al re.
    Camilleri è bravissimo nell'intrecciare due storie di cui la principale scivola in un sano dimenticatoio, come il corrimano permette di scendere più agevolmente i gradini ma non costituisce elemento a sé.
    Manca il guizzo dei romanzi successivi, quelli intermedi, in cui il nostro raggiungerà maturità completa, ritagliandosi un posto d'onore nella ristretta schiera degli eroi letterari nazionali.
    Probabilmente se mi fosse capitato tra le mani all'epoca della pubblicazione lo avrei apprezzato di più. Così lo percepisco per ciò che è: un bozzetto in attesa del quadro su tela.

    dit le 

  • 5

    Le informazioni di un pentito su un traffico d'armi portano il commissario Montalbano a scoprire in una grotta dietro una finta parete, due cadaveri abbandonati da oltre cinquanta anni. Montalbano si ...continuer

    Le informazioni di un pentito su un traffico d'armi portano il commissario Montalbano a scoprire in una grotta dietro una finta parete, due cadaveri abbandonati da oltre cinquanta anni. Montalbano si trova così a svolgere due indagini: la prima su una pericolosa cosca mafiosa, l'altra, per lui più appassionante, su un delitto compiuto nel 1943 durante i confusi giorni che precedono lo sbarco americano in Sicilia. Pubblicato nel 1996, Il cane di terracotta è il romanzo poliziesco che ha reso famoso Camilleri.

    dit le 

  • 5

    Un Camilleri veramente ispirato

    Una storia bellissima, triste e commovente, appartenente al "Montalbano prima maniera", assai più convincente rispetto alle uscite più recenti.
    Secondo me il libro migliore (anche se di poco, ce ne so ...continuer

    Una storia bellissima, triste e commovente, appartenente al "Montalbano prima maniera", assai più convincente rispetto alle uscite più recenti.
    Secondo me il libro migliore (anche se di poco, ce ne sono altri bellissimi) della serie.

    dit le 

Sorting by