Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Chien de faïence

By

4.1
(4450)

Language:Français | Number of pages: 350 | Format: Others | En langues différentes: (langues différentes) English , Italian , German , Spanish , Catalan

Isbn-10: 226506338X | Isbn-13: 9782265063389 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Paperback

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Aimez-vous Chien de faïence ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Mais cette caverne en masque une autre, où dorment depuis cinquante ans, les corpsenlacés de deux amants sur lesquels veille un chien de faïence.
Sorting by
  • 5

    Le informazioni di un pentito su un traffico d'armi portano il commissario Montalbano a scoprire in una grotta dietro una finta parete, due cadaveri abbandonati da oltre cinquanta anni. Montalbano si trova così a svolgere due indagini: la prima su una pericolosa cosca mafiosa, l'altra, per lui pi ...continuer

    Le informazioni di un pentito su un traffico d'armi portano il commissario Montalbano a scoprire in una grotta dietro una finta parete, due cadaveri abbandonati da oltre cinquanta anni. Montalbano si trova così a svolgere due indagini: la prima su una pericolosa cosca mafiosa, l'altra, per lui più appassionante, su un delitto compiuto nel 1943 durante i confusi giorni che precedono lo sbarco americano in Sicilia. Pubblicato nel 1996, Il cane di terracotta è il romanzo poliziesco che ha reso famoso Camilleri.

    dit le 

  • 5

    Un Camilleri veramente ispirato

    Una storia bellissima, triste e commovente, appartenente al "Montalbano prima maniera", assai più convincente rispetto alle uscite più recenti.
    Secondo me il libro migliore (anche se di poco, ce ne sono altri bellissimi) della serie.

    dit le 

  • 4

    Un piccolo Gioiello. Una grande Arte.

    Un classico a suo modo,
    un libro che non vorresti mai finire, che devi divorare, e talvolta ti fa venire fame, vari riferimenti continui al cibo, e la voglia di vedere la bellissima isola chiamata Sicilia, ricca di misteri e tanto tanto tanto altro.
    Un giallo ricco di piccole sfumatur ...continuer

    Un classico a suo modo,
    un libro che non vorresti mai finire, che devi divorare, e talvolta ti fa venire fame, vari riferimenti continui al cibo, e la voglia di vedere la bellissima isola chiamata Sicilia, ricca di misteri e tanto tanto tanto altro.
    Un giallo ricco di piccole sfumature intellettuali, ma umile, come umile è lo scrittore Andrea Camilleri uno dei pochi scrittori italiani che non alza la voce ma fa parlare i suoi libri.
    Un giallo ITALIANO originale, fra presente e futuro, in questa landa, l'isola della Sicilia ricca di sangue e Storia. Il paesaggio della seconda guerra mondiale, la politica attuale(scritto nel 96' mi pare, a livello di descrizione del governo è attualissimo purtroppo!), e la mafia che domina il territorio.
    Ti viene subito voglia di leggerne ancora, e infatti me ne vado a comprare altri adesso.
    Ciao.

    dit le 

  • 5

    Oltre al giallo qui c'è il caso umano di un uomo anziano ed il finale davvero commovente. Se si potessero dare 6 stelle anziché 5, quest'opera le meriterebbe certamente!

    dit le 

  • 3

    Sempre piacevole

    Secondo capitolo delle indagini di Montalbano.
    Stessa piacevole lettura de primo, notando che Camilleri è il primo che riesce a farmi leggere un vero libro giallo. La Sicilia che mi ha portato durante la lettura mi ha lasciato sempre un velato sorriso.

    dit le 

  • 3

    Il commissario Montalbano, stavolta, è alle prese con un traffico d'armi, un boss latitante e un mistero che viene da un passato molto lontano. E sullo sfondo, l'Italia degli anni '90, con gli scandali di tangentopoli, la "nuova" politica e i postumi delle stragi mafiose...
    così vicino
    ...continuer

    Il commissario Montalbano, stavolta, è alle prese con un traffico d'armi, un boss latitante e un mistero che viene da un passato molto lontano. E sullo sfondo, l'Italia degli anni '90, con gli scandali di tangentopoli, la "nuova" politica e i postumi delle stragi mafiose...
    così vicino
    così lontano

    Lettura sempre piacevole.

    dit le 

  • 4

    Una conferma

    Il personaggio di Montalbano affascina ancor di più' nel secondo episodio, coi suoi modi da uomo integro, ma affascinato dal cibo, dalle donne e dall'ordine. Il mistero del cane di terracotta ci accompagna nell'archeologia, ci fa percorrere le memorie della guerra e aiuta a consolidare nel presen ...continuer

    Il personaggio di Montalbano affascina ancor di più' nel secondo episodio, coi suoi modi da uomo integro, ma affascinato dal cibo, dalle donne e dall'ordine. Il mistero del cane di terracotta ci accompagna nell'archeologia, ci fa percorrere le memorie della guerra e aiuta a consolidare nel presente alcuni rapporti d'amore e di amicizia che saranno presenti in tutta la serie. Piacevole

    dit le 

Sorting by