Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Children of the Mind

(Ender Wiggin Saga)

By

Publisher: Audio Renaissance

3.7
(369)

Language:English | Number of Pages: | Format: Audio CD | In other languages: (other languages) Spanish , Italian , French , German , Polish , Czech

Isbn-10: 1593974841 | Isbn-13: 9781593974848 | Publish date:  | Edition Unabridged

Also available as: Paperback , Hardcover , School & Library Binding , Unbound , Audio Cassette , Others , eBook

Category: Fiction & Literature , Religion & Spirituality , Science Fiction & Fantasy

Do you like Children of the Mind ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
The planet Lusitania is home to three sentient species: the Pequeninos, a large colony of humans, and the Hive Queen, who was brought there by Ender Wiggin. But now, once again, the human race has grown fearful; the Starways Congress has gathered a fleet to destroy Lusitania. Ender’s oldest friend, Jane, an evolved computer intelligence, can save the three sentient species of Lusitania. She has learned how to move ships outside the universe, and then instantly back to a different world, abolishing the light-speed limit. But it takes all the processing power available to her, and the Starways Congress is shutting down the network of computers in which she lives, world by world.

Soon Jane will not be able to move the ships. Ender’s children must save her if they are to save themselves.

Sorting by
  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Till death ends all surprises

    Degna conclusione di una saga che mi ha segnato profondamente. Come sempre il fulcro della storia è far riflettere il lettore. Le vicende narrate, magistralmente aggiungerei, servono a rendere meno ...continue

    Degna conclusione di una saga che mi ha segnato profondamente. Come sempre il fulcro della storia è far riflettere il lettore. Le vicende narrate, magistralmente aggiungerei, servono a rendere meno "trattato filosofico" l'esposizione del pensiero di Card(che poi lo si condivida o meno, è una scelta personale). Le esperienze di vita dei protagonisti sono di per sé interessanti ed avvincenti comunque, anche per chi volesse leggere il tutto con più leggerezza. Ammetto che mi ha stupito il lieto fine, decisamente più "buonista" di quanto mi aspettassi. Non che mi dispiaccia(del resto adoro TUTTI gli attori di questa epopea), ma avrei trovato più adeguata una conclusione diversa, con un sacrificio totale di Ender, per quanto mi faccia piacere che (Peter) abbia finalmente la possibilità di vivere una vita normale, senza dover più cercare redenzione e assoluzione, "till death ends all surprises".

    Per quanto riguarda gli spunti riflessivi, ho trovato particolarmente interessanti il confronto tra Edge e Center Nations nonché l'ipotesi che la razza umana sia in realtà "varelse"(ignoro quale sia la traduzione italiana per questo termine) rispetto a tutte le altre specie aliene.

    said on 

  • 5

    E con i figli della mente ho finito la lettura della quadrilogia dedicata ad Ender e agli esseri senzienti. Che dire? Appassionante, entusiasmante e colma di spunti di riflessione. Mentre il terzo ...continue

    E con i figli della mente ho finito la lettura della quadrilogia dedicata ad Ender e agli esseri senzienti. Che dire? Appassionante, entusiasmante e colma di spunti di riflessione. Mentre il terzo libro non mi aveva entusiasmato molto con quest'ultimo Card ci regala una sorta di manuale di convivenza fra specie diverse che forse mai, o forse a breve, potremo incotrare sulla nostra strada di uomini che cavalcano le stelle dai propri osservatori celati dai nostri rivestimenti di carne e desideri. Mi sono affezionato ai pequeninos e ammirato la regina dell'alveare, ho condiviso il pazzesco viaggio all'inferno e rinascita di Jane, mi sono entusiasmato nello scoprire che potrebbe anche essere cosi, che possano esistere delle entità come i philoti che desiderano appriopriarsi di schemi e progetti per assaporare la vita nel nostro universo.

    said on 

  • 1

    Letto il quarto ed ultimo libro della saga di Ender...

    ...e vorrei non averlo fatto.

    Il libro è di difficile reperibilità in Italia, perché l'Editrice Nord non ha intenzione di ripubblicarlo, e per me fa bene, dato che è pietoso. Dopo averlo letto mi ...continue

    ...e vorrei non averlo fatto.

    Il libro è di difficile reperibilità in Italia, perché l'Editrice Nord non ha intenzione di ripubblicarlo, e per me fa bene, dato che è pietoso. Dopo averlo letto mi sono sorti seri dubbi sulla qualità dei precedenti e sulla bravura di Orson Scott Card come scrittore.

    said on 

  • 2

    Personaggi fondamentalmente arrabbiati con il mondo, ma si riesce ad arrivare alla fine. Sinceramente una delusione completa, soprattutto il finale degno di un romanzetto harmony da quattro soldi... ...continue

    Personaggi fondamentalmente arrabbiati con il mondo, ma si riesce ad arrivare alla fine. Sinceramente una delusione completa, soprattutto il finale degno di un romanzetto harmony da quattro soldi...

    said on 

  • 4

    El gran cariño por Ender me hizo regresar a la saga. Como siempre Orson tiene la chispa para mantenerte interesado con narraciones fluidas, solo que no me gustó el destino de los protagonistas. ...continue

    El gran cariño por Ender me hizo regresar a la saga. Como siempre Orson tiene la chispa para mantenerte interesado con narraciones fluidas, solo que no me gustó el destino de los protagonistas.

    said on 

  • 4

    Non è il migliore dei quattro e di tanto in tanto mi ha fatto un pò storcere il naso su certi dettagli, soprattutto lo sviluppo a volte un pò campato in aria delle relazioni sentimentali tra i ...continue

    Non è il migliore dei quattro e di tanto in tanto mi ha fatto un pò storcere il naso su certi dettagli, soprattutto lo sviluppo a volte un pò campato in aria delle relazioni sentimentali tra i personaggi, ma è sempre la saga di Ender, e io l'ho adorata dall'inizio alla fine. Finora ogni libro sembrava cambiare radicalmente di tono pur mantenendo le connessioni e la qualità, questo invece è abbastanza simile al precedente d'atmosfera, quindi da una parte ha qualcosa di già visto, ma dall'altra la scrittura introspettiva e analitica di Orson Scott Card io la accolgo sempre a braccia aperte. Una saga che mi ha conquistato e che non ha fatto che riconfermarsi all'altezza, e sicuramente una delle mie preferite in assoluto.

    said on 

  • 4

    anche questo capitolo del ciclo di ender mi è piaciuto molto ne I figli della mente ho apprezzato le continue speculazioni a cui si dedicano i vari personaggi sempre articolate e con punti di vista ...continue

    anche questo capitolo del ciclo di ender mi è piaciuto molto ne I figli della mente ho apprezzato le continue speculazioni a cui si dedicano i vari personaggi sempre articolate e con punti di vista originali e costruiti così bene che il punto di equilibrio tra le varie impostazioni spesso mi ha sorpreso rispetto alle mie scelte iniziali...un grande esercizio di dialogo

    said on 

  • 3

    Cada vez tiende más a la telenovela y menos a la ciencia ficción, aunque las descripciones y los detalles están muy conseguidos aburre un poco la cantidad y profundidad de los sentimientos de los ...continue

    Cada vez tiende más a la telenovela y menos a la ciencia ficción, aunque las descripciones y los detalles están muy conseguidos aburre un poco la cantidad y profundidad de los sentimientos de los personajes que muchas veces hacen que se pierda la trama real.

    La trama real por su parte se soluciona de formas poco creibles y extremadamente fáciles mientras que los lios personales de los personajes van ocupando más y más páginas.

    En conclusión no está mal para pasar el rato pero baja mucho el nivel desde el primer libro que es realmente muy bueno.

    said on 

Sorting by