Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Chimera

Di

3.8
(41)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 48 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8876181172 | Isbn-13: 9788876181177 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Ti piace Chimera?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Il cielo di nuvole vaganti viene sconvolto dalla pioggia nera vomitata da un gigante; il bosco sembra un rifugio scuro, ma non sapremo uscirne.
    Dal tratto tremante delle prime tavole al corpo grosso d ...continua

    Il cielo di nuvole vaganti viene sconvolto dalla pioggia nera vomitata da un gigante; il bosco sembra un rifugio scuro, ma non sapremo uscirne.
    Dal tratto tremante delle prime tavole al corpo grosso del pennello, dal bianco a un intrico di linee nere; ci sono poi sempre dei tratti eccentrici, che sembrano suggerire figure nascoste, appena abbozzate.

    Un racconto dai toni surrealisti che secondo me funziona molto più in quello che fa vedere (nella forza grafica) che in quello che vuole raccontare (il contenuto delle apparizioni è a volte - solo a volte - un po' banale).

    ha scritto il 

  • 0

    non do voto perchè il lavoro di Mattoti è ipnotico, criptico, profondo. un disegno grezzo ma mellifluo da vita ad un un oscura visione onirica. di grande valore ma per me non giudicabile. Pensieroso. ...continua

    non do voto perchè il lavoro di Mattoti è ipnotico, criptico, profondo. un disegno grezzo ma mellifluo da vita ad un un oscura visione onirica. di grande valore ma per me non giudicabile. Pensieroso.

    ha scritto il 

  • 4

    Delirante, eccessivo, mefistofelico... orrorifico!
    Il peggiore dei tuoi incubi e delle tue paure.
    Disegni graffianti, pulsanti che passano dal tratto esile a china dell'inizio, quando c'è ancora il so ...continua

    Delirante, eccessivo, mefistofelico... orrorifico!
    Il peggiore dei tuoi incubi e delle tue paure.
    Disegni graffianti, pulsanti che passano dal tratto esile a china dell'inizio, quando c'è ancora il sogno, al tratto grasso ed aggressivo della seconda parte, quando arriva l'incubo.
    Mattotti è un genio, non c'è che dire, ed è più un artista che un disegnatore di fumetti, o graphic novel come va di moda chiamarle oggi.
    Ma in questo libro forse ha un po' ecceduto nel dare vita al suo mondo artistico interiore, lasciando fuori il lettore che, sebbene affascinato dal disegno, si trova spesso spiazzato ed estraniato dalla storia, che rimane troppo criptica.
    Io lo adoro, e quindi sono sempre pronta a giustificare l'artista, ma da un grande come Mattotti forse è giusto pretendere una maggiore disponibilità verso il lettore, che almeno dovrebbe avere una chiave di lettura dell'opera ispirata....
    Oppure no?

    ha scritto il 

  • 3

    Un filino angosciante.
    dicembre 2011 - Mattotti pubblica CHIMERA, però completo: è chi lo aveva comprato incompleto? In omaggio le tavole mancanti?

    ha scritto il